Cinque Azzurri in finale con il Record Italiano di Alessia Berra!

Stasera la penultima serata di finali delle Paralimpiadi di Rio

Il medagliere delle Paralimpiadi di Rio vede l’Italia ad alta quota con i 12 metalli conquistati dopo sette giornate di gare, in cui ben sette atleti sono saliti sul podio brasiliano portando nel forziere Azzurro un oro e tre argenti di Federico Morlacchi, un oro di Francesco Bocciardo, un argento e un bronzo di Giulia Ghiretti, due argenti di Francesco, un argento di Bettella e di Cecilia Camellini e un bronzo di Vincenzo Boni, migliorando notevolmente il risultato che maturò ai Giochi di Londra 2012 dove l’Italia del Nuoto vinse sette medaglie.

Ultime due giornate di gare a Rio per tentare addirittura di raddoppiare le sette medaglie londinesi, con la penultima che si apre con nella sessione di qualifiche con i 100 stile libero S7 di Valerio Taras in cui il romano ha chiuso in 1’08”64 che vale il decimo posto e quindi fuori dalla finale.

Poco dopo entra in vasca Francesca Secci nei 100 dorso S9 che seppur non riesce a nuotare un crono utile al passaggio in finale, viene squalificata in quella che era la sua ultima gara di queste Paralimpiadi.

«Non riesco a comprendere ancora perché sia stata squalificata, tra l’altro la prima squalifica della mia vita – ha dichiarato la Secci – In ogni caso non posso che sorridere perché sono arrivata alla fine senza un grammo di energia perché ho dato tutto quello che potevo.»

Riesce invece a prenotare una corsia per la finale di questa sera Efrem Morelli nei 50 dorso S4 segnando l’ultimo crono utile alla qualificazione chiudendo in 49”75 nella specialità in cui il Record Italiano appartiene all’attuale Presidente del Comitato Italiano Paralimpico Luca Pancalli dal 1994 con 47”67. Il miglior crono lo segna il ceco Arnost Petracek con 43”69.

«Si chiude proprio alla grande questa Olimpiade, perché in questa gara non avevo nessun obiettivo se non quello di provarla – ha dichiarato Morelli – Con una medaglia al collo è tutto più semplice sicuramente, ieri ho festeggiato a Casa Italia e un buon piatto di pasta e un caffè mi ha rigenerato.»

Arriva in finale anche Arjola Trimi che sempre nei 50 dorso S4, nuota in 57”09, ben lontano dal suo personale che è anche Record Italiano e che però è sufficiente in quanto vale il settimo tempo che le consentirà di potersi giocare la finale in cui partirà favorita la cinese Cheng Jiao con 47”68 con il quale infrange il Record del Mondo detenuto dall’olandese Lisette Teunissen con 48”49 dal 2011.

«Stamattina non avevo necessità di tirare, ma solo di provare la vasca, tanto è vero che ho fatto le batterie con il costumino – ha dichiarato serenamente la Trimi – La cinese ha fatto un tempo fantastico, mi aspetto una finale con lei davanti a tutti e poi una battaglia per il terzo posto.»

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Dopo tutte le gare disputate durante la settimana brasiliana, arriva probabilmente stanca Martina Rabbolini che nei 200 misti SM11 nuota in 3’15”67 chiudendo all’11esimo posto che non le consente di arrivare in finale.

«È andata un po’ male, ho dato tutto quello che avevo ma ero abbastanza morta e non riuscivo a capire dove ero in corsia – ha dichiarato la Rabbolini – Anche prima di entrare in acqua non è che mi sentissi benissimo e stanotte non ho nemmeno dormito tanto bene. Sono comunque contenta di aver fatto le Paralimpiadi, ho realizzato il mio sogno e spero di rivivere questa esperienza tra quattro anni, ce la metterò tutta.»

Così come ci abituati in queste Paralimpiadi, anche nei 100 stile libero S13 Alessia Berra  fornisce una prestazione di altissimo livello che le consente di migliorare il Record Italiano da lei detenuto con 1’02”49 segnato quest’anno al Meeting Internazionale di Berlino, toccando la piastra cronometrica dell’Aquatics Stadium a 1’02”29 che le consente di arrivare in finale con il settimo crono!

«Sono molto contenta di aver conquistato anche questa finale – ha dichiarato la Berra – Sono contenta che oggi pomeriggio potrò provare a migliorare il tempo fatto stamattina che avrei voluto fosse stato migliore, questo nonostante la stanchezza inizia a farsi sentire dopo tanto tempo che siamo qui.»

Quella di stasera sarà sicuramente una bella finale per la Berra che è chiamata a fare il meglio che può in una gara che vede favoritissima la britannica Hannah Russell, l’unica sotto al minuto con 59”99, seguita dall’ucraina Anna Stetsenko con 1’00”40 e dall’uzbeka Shokhsanamkhon Toshpulatova con 1’01”07.

andrea-massussi-paralimpiadi-rioPositiva anche la gara di Andrea Massussi che riesce a strappare l’ultimo posto utile per disputare la finale dei 50 dorso S5 nuotando con il crono di 43”82. La gara di questa sera vede favorito il padrone di casa Daniel Dias avendo nuotato il miglior tempo con 36”46, staccando in maniera importante gli avversari alle sue spalle.

«Arrivare in finale è stato per me una sorpresa con questo tempo – ha dichiarato Massussi – Vedrò di fare del mio meglio stasera, cercando almeno di fare il mio personale»

Purtroppo fuori invece Giulia Ghiretti che sempre nei 50 dorso S5 chiude decima segnando 54”68, un crono che parla chiaro della fatica accumulata dall’emiliana in queste Paralimpiadi in cui l’atleta della Ego Nuoto e Fiamme Oro Roma ha vinto una medaglia d’argento e una di bronzo.

«In quest’ultima gara, anche se sono fuori dalla finale, va bene così – ha dichiarato la Ghiretti – All’inizio non pensavo nemmeno di poter tornare a casa con due medaglie e quindi per me questa Paralimpiade è stata perfetta.»

L’appuntamento per le finali di stasera è fissato come sempre a partire dalle 22.30 ora italiana in diretta su Rai Sport che racconterà le finali dei quattro gli Azzurri in gara: Efrem Morelli ed Arjola Trimi nei 50 dorso S4 (a partire dalle 23.23 ora italiana), Alessia Berra nei 100 stile libero S13 (24.31 ora italiana) ed Andrea Massussi nei 50 dorso S5 (24.21 ora italiana).

La Pagina Facebook ed il sito web ufficiale della Federazione Italiana Nuoto Paralimpico diretti dal Responsabile Ufficio Stampa Giada Lorusso in sito a Rio, pubblicheranno tra l’altro, anche in tempo reale, informazioni, notizie e i dietro le quinte dei Giochi ai quali prenderanno parte 21 atleti.

Clicca qui per i risultati completi

Clicca qui per approfondire sull’argomento Classi di Disabilità Atleti

Clicca qui per l’Elenco Convocati della squadra Azzurra

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine