World Cup FINA Open Water, Simone Ruffini conquista la tappa cinese e adesso insegue il primato in classifica generale!

Rachele Bruni quarta, ma resta al comando della classifica femminile a meno una tappa dal termine del torneo

Alla luce di quanto emerso nella penultima tappa di Chun’an Qiandaohu in Cina, sarà una sfida all’ultima gara quella che deciderà i vincitori della World Cup 10 km di Fondo in Acque Libere FINA/HOSA 2016 e l’Italia è protagonista di questa entusiasmante corsa, sia in campo femminile che maschile.

Con una zampata pesantissima, Simone Ruffini ha conquistato il primato nel lago di Qiandao chiudendo la competizione in 1h 56’02″9 davanti al primatista della classifica generale Andreas Waschburgher che ha chiuso secondo al photofinish in 1h 56’01″3. Gara senza grossi colpi di scena, gestita in maniera tranquilla fino all’ultimo giro, quando Ruffini ha staccato il gruppo prendendo la testa della gara. Con questo risultato, l’atleta allenato da Emanuele Sacchi ha limato il distacco dal primo posto in classifica di due punti, accendendo l’inseguimento a Waschburgher che adesso è lontano soltanto sei punti che richiamano l’Azzurro al tentativo di sorpasso nell’ultima tappa prevista a Hong Kong il prossimo 15 ottobre. Per vincere, il pesarese dovrà sperare di piazzarsi almeno quattro posizioni prima del tedesco ed entro il settimo posto.

La medesima corsa all’ultima tappa si accende anche in campo femminile, dove però la primatista ad essere fortemente inseguita adesso è l’Azzurra Rachele Bruni che ha un margine di vantaggio di otto punti sulla brasiliana Poliana Okimoto, quinta in Cina a tre decimi proprio dalla Bruni che ha chiuso quarta con 2h 06’38″00 al termine di una lotta serrata con la compagna Azzurra Adriana Bridi che l’ha preceduta segnando 2h 06’37″7. Imprendibile la cinese Xin Xin che ha chiuso davanti a tutte in solitaria toccando la piastra d’arrivo a 2h 05’55″8, mentre ha approfittato della mischia l’argentina Cecilia Elizabeth Biagioli che è sbucata davanti al gruppo inseguitrice chiudendo seconda in 2h 06’37″1.
Incredibile debacle invece della tedesca Angela Maurer, seconda nella classifica generale dopo cinque tappe, che chiude quindicesima nel lago cinese, risultato che compromette la sua corsa alla vittoria facendola scivolare al terzo posto con 49 punti, adesso a meno nove dalla seconda che è diventata la brasiliana Okimoto con 58 punti.

Simone Ruffini (Esercito/CC Aniene), Rachele Bruni (Esercito) e Arianna Bridi (Esercito/RN Trento) seguiti dal dirigente responsabile delle squadre nazionali Stefano Rubaudo e dal tecnico federale Fabrizio Antonelli, si ritroveranno tra cinque giorni nell’ultima tappa che definirà i vincitori assoluti del torneo, nel quale ricordiamo che Rachele Bruni è diventata nella scorsa edizione la prima donna nella storia del Fondo italiano a vincerlo.

Foto Fabrizio Antonelli

Clicca qui per la classifica generale femminile

Clicca qui per la classifica generale maschile

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Swim4Life – All rights reserved

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine