I Regionali Master Lombardia si chiudono con il Record Europeo di Jane Ann Hoag negli 800 stile!

A Campionati finiti sono ben 17 i nuovi primati registrati a Lodi, dove trionfa per il secondo anno di seguito la Sport Management Lombardia

Dopo tre giornate e sette sessioni di gara durante le quali si sono avvicendati quasi 1600 atleti ai blocchi di partenza sui 1746 iscritti, si sono conclusi ieri nella splendida piscina Comunale di Lodi i Regionali Master Lombardia che anche nell’ultimo atto hanno offerto grande spettacolo. Al termine della rassegna regionale si sfiorano le tremila unità le gare disputate, 477 le staffette, mentre i nuovi primati sono stati ben 17, uno Europeo e 16 Italiani, numeri che insieme al tasso tecnico emerso dalle gare ed organizzazione e gestione dell’evento, confermano i Regionali Lombardia come uno dei migliori tre Campionati insieme a Lazio e Veneto.
Il sigillo Continentale lo ha confezionato ieri Jane Ann Hoag (nella foto di copertina) che negli 800 stile libero ha chiuso in 9’42”20 e 1001,34 punti, fissando il nuovo crono M50 fermo prima a 9’44”40 da lei stessa registrato esattamente un anno fa! La prestazione messa a segno dall’atleta del Team Insubrika rappresenta anche il quarto crono all time mondiale della sua categoria.

A completare l’opera dei primati, il doppio Record Italiano di Velleda Cernich, M75 della Rari Nantes Saronno nei 200 rana con 4’20”24 e 871,39 punti (precedente già suo con 4’24”22 dello scorso 8 gennaio 2017) e nei 100 rana con 2’01”43 e 857,28 punti (precedente già suo con 2’01”95 dello scorso 8 gennaio 2017), Claudio Negri, M80 della Nord Padania Nuoto-Varese con 3’49”75 e 984,59 punti nei 200 rana (precedente già suo con 3’51”01 del 2015), Roberto Ruggieri, M70 del Malaspina Sport Club con 1’25”94 e 977,31 punti nei 100 rana (precedente di 1’26”42 detenuto da Alberto Sica dal 2016), Alberto Sica, M70 del Malaspina Sport Club con 3’12”22 e 975,6 punti nei 200 rana (precedente da lui stesso detenuto con 3’12”63) e Francesco Calcara, M25 del Forum-Assago con 1’03”36 e 964,02 punti nei 100 rana con il quale ha eguagliato il primato di 1’03”36 da lui stesso stabilito la scorsa stagione.

Spicca tra tutte la prestazione di Yuri Gotti, M35 della Brescia Acquarè Mafeco con 8’22”80 e 1012,15 punti negli 800 stile libero che rappresenta la migliore maschile dell’ultima giornata, alle spalle comunque di quella segnata lo scorso week end nella prima parte di Campionati da Carlo Arturo Travaini della Acqua 1 Village nei 50 rana con 30”36 e 1019,1 punti. Anche la miglior performance femminile resta quella della scorsa settimana realizzata da Jane Ann Hoag del Team Insubrika nei 1500 stile libero con 18’30”10 e 1013,47 punti.

La lunga distanza degli 800 stile libero ha visto tra i migliori assoluti di questi Regionali anche Daniela Sabatini, M45 della Team Insubrika con 9’59”70 e 959,98 punti, Matteo Montanari, M25 della ESC Brescia che tra l’altro ha dato spettacolo con il testa a testa con Gotti segnando 8’38”80 e 964,28 punti e Valter Massetti, M55 della Vimercate Nuoto con 9’49”80 e 949,90 punti.

Le gare più rilevanti di questi Regionali, per primati registrati e per le numerose prestazioni siglate oltre i 900 punti tabellari, sono state probabilmente quelle a rana. Carla Venice, M25 della Legnano Nuoto ha dominato la scena femminile sia nei 100 rana con 1’13”31 e 959,35 punti che nei 200 rana con 2’41”32 e 948,24 punti, affiancata sia nei 100 che nei 200 da Irene Bonora, M30 della Sport Management Lombardia, rispettivamente con 1’15”52 e 941,87 punti e 2’46”16 e 936,63 punti. Tra i migliori dei 200 rana segnaliamo anche Laura Beccalli, M30 della Canottieri Lecco con 2’47”13 e 931,19 punti da una parte e Francesco Calcara con 2’19”03 e 980,51 punti dall’altra, mentre nei 100 rana segnaliamo anche Stefania Monti, M45 della Canottieri Lecco con 1’20”41 e 934,09 punti e Fabio Cavalli, M50 della Milano Nuoto Master con 1’08”55 e 1006,56 punti che si era distinto in precedenza anche nei 100 misti con 1’04”20 e 961,53 punti.

piscina-lodi-regionali-master-2017Accattivanti le gare dei 200 farfalla che hanno offerto un trio femminile di tutto rispetto, guidato da Chiara Pulvirenti, M35 della San Giuseppe-Arese che ha segnato il miglior crono e tabellare assoluto con 2’29”03 e 961,01 punti, seguita da Daniela Pedacchiola, M50 della Milano Nuoto Master con 2’43”20 e 951,72 punti e Lucilla Corio, M50 della Rari Nantes Saronno con 2’46”03 e 935,49 punti.

Tra i migliori riscontri dell’ultima giornata di Campionati Lombardi segnaliamo infine Michela Pierani, M45 della Esc-Brescia con 1’05”25 e 916,78 punti e Davide Stell, M40 della Legnano Nuoto con 55”50 e 929,91 punti nei 100 stile libero e Federico Urban, M35 della Rari Nantes Saronno con 4’51”21 e 942,48 punti nei 400 misti.

La vittoria è andata nuovamente alla Sport Management Lombardia che per la seconda volta di seguito porta a casa il titolo regionale con 533.705,05 punti, seguita sul podio da Rari Nantes Legnano con 387.195,43 punti e Rari Nantes Saronno con 377.935,17 punti.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Clicca qui per i risultati completi

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Ciro Porzio

Consulente informatico, matematico con la passione per le statistiche e apprendista nuotatore. Ricopre diversi ruoli di responsabilità in Swim4Life Magazine.