Nicolò Martinenghi domina i 50 rana agli europei giovanili insieme ad un velocissimo Alessandro Pinzuti!

Salgono a quota sei le medaglie conquistate dall’Italnuoto nella spedizione istraeliana

La terza giornata dei Campionati Europei Giovanili di Netanya, in corso fino al 2 Luglio presso la piscina del “Wingate Institute”, raccoglie molte soddisfazioni per la compagine degli Azzurri con un medagliere che segna quota sei con un oro, due argenti e due bronzi che si vanno ad aggiungere al secondo posto di Anna Pirovano nei 400 misti di mercoledì.

I 200 farfalla sono sotto il segno di Federico Burdisso (Gestisport) che conquista un argento con il crono di 1’57”83 migliorando ulteriormente il Record Italiano Ragazzi (dopo che nelle batterie con 1’59”94 aveva già cancellato il vecchio primato di 2’00”94 di Giacomo Carini del 2013 ritoccato successivamente nelle semifinali con 1’58”16, ndr). La vittoria è andata all’ungherese Kristof Milak in 1’53”79 che è valso il primato mondiale juniores cancellando lo statunitense Andrew Seliskar  con 1’55″92.

Azanna invece un bronzo Tania Quaglieri (Sea Sub Modena) che nei 50 dorso tocca la piastra in 28”62 dietro alle russe Daria Vaskina e Polina Egorova, rispettivamente prima in 28”39 e seconda in 28”50. Quinta Costanza Cocconcelli (NC Azzurra 91) in 28”92.

Splendidi i 50 rana maschili con in acqua il primatista italiano assoluto e mondiali juniores Nicolò Martinenghi (NC Brebbia) che domina la scena conquistando l’oro in 27”24. Alle sue spalle troviamo Alessandro Pinzuti (Siena Nuoto) protagonista di una prestazione eccezionale senza precedenti con 27”51 con la quale conquista l’ottava prestazione italiana di sempre.

L’ultimo squillo di tromba lo regala Giulia Salin (Team Veneto) nei 1500 stile libero dove la quattordicenne di Mestre chiude in 16’32”85 conquistando un bronzo in una gara dominata dall’ungherese Ajna Kesely in 16’11”25.

In finale dei 200 stile libero con il terzo crono Annachiara Mascolo (Hidron FI) con 1’59”99. Qualifica centrata per le semifinali dei 200 dorso anche per Johannes Calloni (Swim Academy) settimo con 2’02”19.

Foto Credit: Deepbluemedia / Andrea Masini

Clicca qui per i risultati completi

Clicca qui per il programma gare

Clicca qui per seguire le gare in diretta streaming

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserve

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Ciro Porzio

Consulente informatico, matematico con la passione per le statistiche e apprendista nuotatore. Ricopre diversi ruoli di responsabilità in Swim4Life Magazine.
Shares
Verified by MonsterInsights