Capri-Napoli, Matteo Furlan vince ed eredita dopo 47 anni il testimone di Giulio Travaglio!

L’atleta friulano fa sua la storica maratona del Golfo di Napoli disputata in via eccezionale in un circuito chiuso da 16 km. Barbara Pozzobon vince la coppa del mondo di specialità

Matteo Furlan ha fatto sua la Capri-Napoli ereditando dopo ben 47 anni il successo dell’ultimo italiano che lo ha preceduto, Giulio Travaglio, concludendo la gara in 3h 53’37” davanti all’altro Azzurro Andrea Bianchi che ha segnato 3h 53’43” ed all’argentino Guillermo Bertola con 3h 54’02”. Si è chiusa così la particolarissima 52esima edizione della storica traversata che stavolta traversata non è stata a causa di un mare forza 4 che ha impedito il classico svolgimento della manifestazione.
Viste le condizioni del mare infatti, la partenza della Capri-Napoli 2017 è slittata alle ore 14.00 e si è svolta in un circuito chiuso da 2 km completato per otto volte davanti al Circolo Posillipo a Napoli, dove era previsto l’arrivo. La decisione presa dagli organizzatori della società Eventualmente eventi & comunicazione di Luciano Cotena d’accordo con la FINA rappresentata nell’occasione dal suo delegato tecnico Sam Greetham di annullare la partenza dal Le Ondine Beach Club di Capri a causa delle avverse condizioni meteorologiche è arrivata a seguito del parere della capitaneria di porto.

La decisione di cancellare la partenza da Capri per svolgere un circuito tutto a Napoli è stata una scelta saggia, presa nell’esclusivo interesse di salvaguardare l’incolumità dei protagonisti della gara – ha dichiarato il responsabile dell’evento Luciano Cotena – Mi sento di ringraziare tutti e in particolare la società Navigazione Libera del Golfo, che ci ha supportati consentendo il trasferimento tempestivo di atleti e tecnici, e il Circolo Posillipo che si è immediatamente attrezzato per ospitare partenza e arrivo”

L’atleta friulano allenato da Moreno Daga che si allena con la Padova Nuoto (nella foto di copertina di Giorgio Scala / Deepbluemedia), fresco vice campione mondiale della 25 km nel lago Balaton, ha collezionato con la conquista del Golfo di Napoli la quarta vittoria del Grand Prix valido per la Coppa del Mondo FINA 2017 che è andata al macedone Evgenij Pop Acev giunto quarto in quel di Napoli con 3h 54’03”.

“Ero venuto qui per vincere la Capri-Napoli ed ho vinto, ma purtroppo in una gara diversa a causa della cancellazione della partenza dall’isola – ha dichiarato Furlan – Il cambiamento del programma e del tracciato di gara mi hanno certamente agevolato ma resta per me il rammarico di non aver vinto la gara tradizionale, perchè è una delle gare storiche e più affascinanti del circuito in Acque Libere. E’ stata una stagione molto positiva per me e dopo l’argento ai mondiali di Budapest ho raggiunto un mito come Giulio Travaglio che resterà sempre nella storia di questa gara. Mi porta a casa il successo e sono felice per questo, ma mi riprometto di tornare già il prossimo anno per vince la ‘vera’ Capri-Napoli”

Energy for SwimGara non difficile come l’originale quindi, nonostante il vento forte ed il mare abbastanza mosso in cui, in campo maschile, hanno sempre comandato gli atleti Azzurri, mentre tra le donne ha trionfato la brasiliana campionessa mondiale in carica della 25 km di Budapest Ana Marcela Cunha con 3h 58’43”. Alle spalle della brasiliana, che nel lago di Balaton questa estate ha vinto anche due bronzi nella 5 e 10 chilometri, hanno chiuso le due Azzurre Alice Franco, al quarto podio del Grand Prix FINA, con 4h 09’16” e Ilaria Raimondi con 4h 13’31” (il podio femminile nella foto a destra di Giorgio Scala / Deepbluemedia), con Barbara Pozzobon ai piedi del podio con 4h 17’47”, risultato che le permette di vincere la coppa del mondo di specialità.

“E’ stata una stagione bellissima – ha affermato la nuotatrice veneta – Ho ottenuto grandi risultati e avrei voluto partecipare ai Mondiali, ma va bene così, soprattutto considerando che in questo finale di stagione non era in grande condizione. Diciamo che avevo dato tutto nelle precedenti tappe e questo risultato mi ripaga di tanti sforzi e tante ore di allenamento” 

Oggi la premiazione ufficiale al Renaissance Naples Hotel Mediterraneo.

Clicca qui per i risultati completi

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights