Poker della Canottieri Baldesio che trionfa al Trofeo Città di Verolanuova

Fabio Calmasini nuota un altro potenziale primato nei 400 stile Master50

Foto dell’inviato Lorenzo Giovannini

Dopo la cronaca del 21° Trofeo Rovigo Nuoto, appuntamento che ha visto il trionfo della 2001 Padova e il primo record italiano della stagione – clicca qui per approfondire la notizia – concludiamo l’ultimo weekend di gare master con il 17° Trofeo Città di Verolanuova, manifestazione organizzata dalla Società Verolanuoto.

Campionati_Regionali_Master_Liguria_2015_Fabio_Calmasini-Record_Mondiale_1500_stiel_liberoLa vasca corta ad 8 corsie del Comune di Verolanuova ha offerto una bella due giorni di gare al quale hanno preso parte quasi 474 atleti (511 iscritti), in rappresentanza di 70 società iscritte, tra i quali spicca ancora una volta Fabio Calmasini, atleta neo Master50 della Nuoto Master Brescia che è saltato alla cronaca già al Trofeo Rovigo Nuoto, nel quale ha nuotato un potenziale record europeo nei 200 stile libero. Parliamo di potenziale dal momento che, come specificato da regolamento, avendo fatto il cambio di categoria da questa stagione, per poter omologare nuovi record nella nuova categoria, dovrà aspettare il 1 gennaio 2018, data che gli permetterà di nuotare e certificare nuovi primati. Stessa sorte è accaduta in quel di Verolanuova, dove il Calmasini nuota un potenziale Record Italiano Master50 nei 400 stile libero fermando il crono in 4’13”20, tempo che andrebbe a migliorare il primato di 4’17”83 stabilito nel febbraio di quest’anno da Luca Di Iacovo. Il punteggio tabellare di 1019,47 punti permette comunque a Fabio di stabilire la migliore prestazione assoluta maschile.

Al femminile si impone su tutte Franca Bosisio, Master50 del Team Trezzo Sport che nei 50 farfalla nuota la migliore prestazione assoluta femminile con 973,94 punti e il crono di 31”08. Nei 50 stile libero invece Franca si ferma a soli 69 centesimi dal primato italiano di Daniela Deponti, nuotando in 28”92 e collezionando 957,12 punti.

Tra i migliori segnaliamo i 200 misti di Jane Hoag, Master50 del Team Insubrika con 2’40”43 e 951,94 punti, nei 100 misti le prestazioni di Carlo Travaini, Master55 della Acqua 1 Village con 1’04”68 e 987,63 punti, distante solo 1 secondo e 55 centesimi dal primato europeo di Marco Colombo datato 2015, e degli atleti della Nuoto Master Brescia Massimiliano Eroli, Master40 con 59”39 e 982,32 punti Daniela De Ponti, Master50 con 1’12”13 e 968,39 punti. Ricchi di ottimi tabellari anche i 400 stile libero con i 4’37”22 e 976,23 punti di Carlo Travaini, a seguire troviamo Marco Alessandro Bravi, Master60 della Amici Nuoto Firenze con 4’47”05 e 977,04 punti, il “Giova” Lorenzo Giovannini, Master30 della Nuoto Club Firenze son 4’07″11 e 973,82 punti, ancora Daniela De Ponti con 4’56”59 e 953,71 punti e il compagno della Nuoto Master Brescia squadra Massimiliano Gialdi, Master50 con 4’29″08959,31 punti, concludendo con il dominio assoluto al femminile imposto da Martina Guareschi, Master25 della Coopernuoto con 4’33”59 e 962,68 punti.

La Classifica per Società, calcolata in base ai punteggi cumulati dai primi otto atleti piazzati nelle classifiche individuali di tutte le gare e categorie e delle prime otto staffette, ha visto trionfare per la quarta volta consecutiva la Canottieri Baldesio con 81,713,94 punti seguita dalla Aquatic Center con 39.744,98 punti e dalla Villa Bonelli Nuoto con 37.005,4 punti.

Clicca qui per i risultati completi del 17° Trofeo Città di Verolanuova

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Ciro Porzio

Consulente informatico, matematico con la passione per le statistiche e apprendista nuotatore. Ricopre diversi ruoli di responsabilità in Swim4Life Magazine.
Shares
Verified by MonsterInsights