L’Italnuoto paralimpica diventa mito, il medagliere sale a 32 medaglie, Carlotta Gilli regina del Messico!

Quinto oro e sesta medaglia conquistata dall’atleta piemontese,oro anche per Monica Boggioni ma sul podio salgono anche Morlacchi e Boni

L’Italia può continuare a sognare e gioire grazie alle gesta ormai mitologiche compiute anche nella notte di finali del penultimo giorno di Mondiali World Para Swimming in atto a Città del Messico, dove gli 11 leoni condotti dal CT Riccardo Vernole coadiuvato dagli allenatori Federali Vincenzo Allocco, Enrico Testa, Federica Fornasiero e Max Tosin e dal Tecnico Federale Matteo Poli, hanno portato il medagliere tricolore a quota 32 medaglie, 15 ori, 9 argenti e 8 bronzi.

La serata per gli italiani si apre con la finale dei 50 stile libero classe S3 in cui il partenopeo Vincenzo Boni agguanta il terzo gradino del podio nuotando in 46″71 alle spalle dell’imprendibile cinese Huang Wenpen che nuota il Record del Mondo con 38″81 cancellando il precedente di 39”24 da lui stesso nuotato alle Paralimpiadi di Rio e del messicano Diego Lopez Diaz con 39″70.
Conclude così il suo Mondiale con un bel bottino l’atleta del Caravaggio Sporting Village e Fiamme Oro allenato da Alessio Sigillo e Vincenzo Allocco, eguagliando il medagliere personale realizzato a Glasgow con due bonzi e un argento.

«Anche questo mondiale volge al termine e con esso l’intera stagione agonistica iniziata a novembre 2016 e mai interrotta – ha commentato Boni – Ho concluso con un bronzo che più per la medaglia in se, mi rende felice per il riscontro cronometrico, degno di un finale di stagione davvero faticoso. Ora vacanza, meritata, per poi ricominciare e programmare i nuovi obiettivi. Voglio ringraziare di cuore tutti quelli che anche a migliaia di chilometri di distanza mi hanno fatto fate sentire il loro sostengo»

Si va in crescendo e la strada degli Azzurri si fa in discesa quando poco dopo scende tra le corsie Monica Boggioni (nella foto principale) per fare sua la medaglia d’oro dei 50 stile libero classe S4 nuotando lo splendido crono di 38″79 che rappresenta il nuovo Record dei Campionati al posto del 40”08 detenuto dalla messicana Nely Miranda Herrera nuotato ai Mondiali di Glasgow. Bottino ricco dopo la sua ultima gara dei campionati anche per l’atleta della AICS Pavia Nuoto allenata da Gui Soffientini e Barbara Bellingieri che con questo oro guadagna la sua quarta medaglia al suo primo mondiale. La padrona di casa Herrera deve accontentarsi dell’argento vinto con il crono di 42″97, ma non manca la sua commozione sul podio durante le premiazioni, seguita dalla cinese Cheng Jiao con 43″03.

Attesissima la finale dei 100 farfalla S9 che vede in vasca il primatista mondiale Azzurro Federico Morlacchi che fin dai primi metri deve fare i conti con uno scatenato Dimosthenis Michalentzakis che parte come un razzo a caccia dell’oro. Il passaggio a metà gara vede il greco davanti tallonato dall’atleta della PolHa Varse staccato di 58 centesimi. Distacco che quasi raddoppia nella vasca di ritorno il cui Michalentzakis aumenta il ritmo chiudendo davanti a tutti in 1’00″44. Morlacchi però deve pensare anche a guardarsi le spalle da Jose Antonio Maria Alcaraz che lo segue da vicino, ma l’argento arriva con il crono di 1’01”41 seguito dallo spagnolo che chiude il podio di una bellissima finale in 1’01″76. Resta l’ultima fatica per Morlacchi che dopo cinque medaglie già vinte, un oro, due argenti e due bronzi, disputerà stanotte i 400 stile libero nella giornata di chiusura dei campionati.

A chiudere quella che è stata un’altra notte magica per gli italiani, l’oro luccicante di Carlotta Gilli che domina la finale dei 200 misti S13 in cui detiene il Record del Mondo, chiudendo davanti a tutte in 2’25”92. Non c’è mai stata storia per le avversarie, la statunitense Colleen Young che ha chiuso seconda in 2’33″40 e la spagnola Ariadna Edo Beltran che ha completato il podio con 2’39″48, letteralmente disperse le altre tre avversarie in finale che hanno chiuso con un distacco maggiore ai 17 secondi. Per l‘atleta della Rari Nantes Torino e Fiamme Oro al suo primo Mondiale si tratta di un vero e proprio tripudio, fatto da cinque meraviglie d’oro e una d’argento realizzate in questi campionati.

Italia terza nel medagliere seguita dal Brasile, posto che dovrà difendere dall’attacco dei sud americani nell’ultima giornata in programma a partire dalle 16.00 ora italiana per le batterie e dalle 1.00 per le finali, sempre in diretta sul Canale YouTube ParalympicSportTv mentre tutti gli aggiornamenti e la cronaca saranno pubblicato sul sito web e Pagina Facebook ufficiali della FINP.

Clicca qui per i Risultati completi Mondiali Città del Messico

Clicca qui per il Programma Gare atleti italiani Mondiali Città del Messico

Clicca qui per il Programma Gare Mondiali Mexico City

Clicca qui per la Entry List World Para Swimming Mexico City

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Swim4Life Magazine contribuisce dal 2011 a:

  • divulgare l’informazione sul nuoto della categorie Assoluti, giovanili, Paralimpici e Master
  • divulgare informazioni di interesse generale in merito ad alimentazione, salute, tecniche di nuotata e allenamenti
  • divulgare informazioni di interesse generale a riguardo dell’ambientamento bambini all’attività natatoria

Inoltre segue da vicino gli eventi più importanti di nuoto regalando migliaia di immagini realizzate da bordo vasca, offre notizie di anteprima e interviste ai protagonisti del nuoto di tutte le categorie, oltre ad allietare i lettori con svariati argomenti di Lifestyle.

Se il lavoro svolto fino ad oggi ti piace e ti farebbe piacere trovare sempre disponibile e aggiornato Swim4Life Magazine anche in futuro, abbiamo bisogno del tuo contributo.

Aiutaci a sostenere le spese necessarie a mantenere vivo questa Testata Giornalistica Registrata donando a tuo piacere per la nostra attività, te ne saremo immensamente grati!



Paco Clienti

Paco Clienti
Responsabile Redazione Swim4Life Magazine

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*