Abbracciata Collettiva, Luciano Vietri trionfa nell’impresa della 30 km in 30 ore!

Abbracciare sei città non era cosa facile ma nemmeno l’ora legale ha potuto fermare il Master e Presidente di Nuotando con Amore

Affetto e tanti abbracci hanno contraddistinto l’edizione 2018 di Abbracciata Collettiva, la maratona di 30 ore di nuoto organizzata a favore dei bambini speciali e promossa da TMA Group – Terapia Multi Sistemica in Acqua metodo Caputo – Ippolito in occasione della giornata mondiale dell’autismo, che dalle 7:30 del 24 alle 13:30 del 25 marzo in diverse città italiane ha avvicinato più persone possibili alla disabilità e in particolare all’autismo e ai disturbi mentali gravi.

L’attesa era altissima e l’entusiasmo creato intorno all’evento era davvero grande, con i tanti attori, sportivi e testate giornalistiche che hanno voluto dare il loro contributo per la splendida iniziativa. Tra i tanti che hanno voluto dare il loro contributo, spicca di certo l’atleta Master Luciano Vietri che ha voluto lanciare una sfida a se stesso promuovendo la “30×30”, ovvero nuotare cinque chilometri in sei delle città italiane in cui si è svolta la maratona, per un totale di 30 chilometri, il tutto da realizzare entro 30 ore (diventate 29 per via dell’ora legale, ndr).

Luciano Vietri, è anche scrittore e Presidente di Nuotando con Amore, associazione che ha come scopo il miglioramento psicofisico e morale della collettività e attraverso la quale viene organizzata anche la 12 ore Nuotando con Amore a scopo benefico. Non ha affrontato la sfida da solo ma ha beneficiato del supporto di uno staff di grandi professionisti con i quali ha attraversato l’Italia a bordo di un pulmino, partendo da Brindisi per nuotare a Foggia, Napoli, Roma, Firenze e infine Milano, dove in un’ovazione generale ha concluso la sua sfida.

«È stata per me un’esperienza indimenticabile che mai dimenticherò ha dichiarato Luciano Vietri a Swim4Life Magazine – Sono stati tutti e ripeto tutti molto calorosi ed affettuosi e poi l’abbraccio collettivo finale per me è stato un regalo enorme, confesso che lacrimavo dall’emozione. L’avventura è iniziata la mattina alle 7.30 a Brindisi, dove sono riuscito a nuotare un po’ in più. Poi abbiamo incontrato un po’ di neve ma il tempo è stato clemente. A Napoli eravamo già a 17 km, più della metà. Sapevamo che a Roma non era facile perchè ci sarebbero state tantissime persone, ma non ci siamo fatti scoraggiare e poi Firenze al mattino presto e la chiusura a Milano. La cosa che ci ha destabilizzato è stata la perdita di un’ora con il cambio dell’ora legale, ma il morale è sempre stato alto. Il clima dell’abbracciata collettiva è sempre fantastico. Nuotare per questa causa è bellissimo, per questi ragazzi e per i tanti operatori che lavorano con loro»

Per informazioni sulla terapia, sui centri ed altro sulla TMA con metodo Caputo – Ippolito, clicca qui per il sito web ufficiale

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Swim4Life Magazine contribuisce dal 2011 a:

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387
  • divulgare l’informazione sul nuoto della categorie Assoluti, giovanili, Paralimpici e Master
  • divulgare informazioni di interesse generale in merito ad alimentazione, salute, tecniche di nuotata e allenamenti
  • divulgare informazioni di interesse generale a riguardo dell’ambientamento bambini all’attività natatoria

Inoltre segue da vicino gli eventi più importanti di nuoto regalando migliaia di immagini realizzate da bordo vasca, offre notizie di anteprima e interviste ai protagonisti del nuoto di tutte le categorie, oltre ad allietare i lettori con svariati argomenti di Lifestyle.

Se il lavoro svolto fino ad oggi ti piace e ti farebbe piacere trovare sempre disponibile e aggiornato Swim4Life Magazine anche in futuro, abbiamo bisogno del tuo contributo.

Aiutaci a sostenere le spese necessarie a mantenere vivo questa Testata Giornalistica Registrata donando a tuo piacere per la nostra attività, te ne saremo immensamente grati!



Ciro Porzio

Consulente informatico, matematico con la passione per le statistiche e apprendista nuotatore. Ricopre diversi ruoli di responsabilità in Swim4Life Magazine.