Nuoto, Master e Paralimpici insieme in un’unica gara di nuoto al Trofeo Nota chi Nuota!

Spettacolo e cultura dello sport nell’evento senza precedenti disputato a Roma

Master e Paralimpici insieme in gara, in un’unica manifestazione. È successo ieri al Trofeo Nota chi Nuota andato di scena nella piscina olimpionica Centro Sportivo Zero9 di Roma, valido come meeting stagionale del Circuito Supermaster FIN, ma anche come terza edizione del Campionato Italiano Master FINP, Federazione Italiana Nuoto Paralimpico.
L’evento organizzato dalla Zero9 guidata per l’occasione dalla blasonata atleta Master Monica Soro, con la collaborazione di Gianluca Cacciamano, Consigliere Federale FINP e da Roberto Pasquini, Delegato Regionale FINP Lazio, entrambi atleti paralimpici, ha visto oltre 700 atleti ai blocchi di partenza tra Master FIN e veterani del nuoto paralimpico che si sono addirittura uniti in un’unica formazione di staffetta con la promozionale 4×50 super Mixed che ha visto, infatti, un uomo e una donna Master FIN insieme a un uomo e una donna Master FINP.

Per i Campionati Italiani Master FINP si tratta della prima edizione che si disputa all’interno del Circuito Supermaster FIN, un esperimento di evidente successo vista la grande partecipazione ed entusiasmo che si sono creati nella giornata di gare.

“Non è stato facile gestire questo meeting per le molte diversità in vasca, a cominciare dal programma di gestione delle due Federazioni a quelle organizzative che dovevano prevedere le esigenze degli atleti parlimpici – ha dichiarato Monica Soro – Siamo però riusciti a creare una bella squadra organizzativa, tanti volontari e persone che si sono messe a disposizione per creare questo evento. Non nascondo che alla vigilia c’era un po’ di paura che l’evento non fosse compreso, perché magari si poteva creare qualche perplessità per la concomitanza dei due settori, soprattutto sui tempi di attesa tra una batteria, ma è andato tutto bene e sono felicissima del riscontro e di aver condiviso questa giornata piena di emozione con un movimento che fa parte della mia vita”

Tra i protagonisti del meeting, si è distinto Giuseppe Avellone, categoria Master75 della Empire Sport & Resort che ha migliorato i due Record Italiani dei 50 e 100 dorso nuotando rispettivamente in 40”13 abbattendo lo storico 21enne primato detenuto dal 1997 da Otello Pietro Coronica con 44”34 e 1’28”19 cancellando Luciano D’Agostino con 1’41”72 del 2016.

Le due migliori prestazioni sono state di invece di Susanna Sordelli, M60 del Forum SC con 974,83 punti totalizzati con il crono di 3’00″77 nei 200 misti e Alessandro Bonanni, M55 della Vis Nova Roma con 976,25 punti totalizzati nei 100 dorso nuotati in 1’08″64, mentre invece tra i Master FINP in evidenza, Katia Aere, classe 1971 della Trivium e classe di disabilità S7 con 1.527 punti totalizzati nei 400 e 50 stile libero con i rispettivi crono di 6’38″30 e 43″06 e Roberto Pasquini, classe 1968 della SS Lazio Nuoto e classe di disabilità S10 con 1.585 punti conquistati con i titoli vinti nelle medesime specialità, in cui ha segnato rispettivamente i crono di 5’02″50 e 29″64.

La vittoria della classifica a squadre è andata alla Zero9 che però per ospitalità si è esclusa dalle premiazioni cedendo la coppa del primo posto ai campioni regionali in carica della Roma Nuoto Master che ha fatto sua l’ennesima conquista della stagione on 40.866,57 punti, seguita sul podio da Panta Rei Sport con 39.807,05 punti e Flaminio SC con 39.221,55 punti.

“Le impressioni a caldo dopo bellissima manifestazione di ieri sono sicuramente di grandissimo entusiasmo – ha commentato Gianluca Cacciamano, responsabile organizzazione parte manifestazione FINP – Ho trascorso i giorni precedenti sotto tensione e molto preoccupato per il buon esito e gestione del meeting perché siamo passati da 150 iscritti dell’edizione 2017 a oltre 700 iscritti di quest’anno, con aumento sostanziale di atleti FINP, oltre 70, che rappresenta un aumento di importanza di questo appuntamento che comincia ad avere un certo rilievo. Lo staff ha svolto in maniera egregia il proprio lavoro e questo ci ha permesso di raggiungere un risultato organizzativo davvero rilevante che insieme ai tannti complimenti ricevuti mi gratifica molto. gli atleti Master FIN si sono ritrovati a gareggiare con atleti FINP che sono atleti con la A maiuscola, un’esperienza sicuramente molto emozionante. Un entusiasmo che ci carica per puntare ai mille iscritti per la quarta edizione del prossimo anno”

Clicca qui per i risultati completi dei Campionati Italiani Master FINP

Clicca qui per i risultati completi del meeting Master FIN

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Swim4Life Magazine contribuisce dal 2011 a:

  • divulgare l’informazione sul nuoto della categorie Assoluti, giovanili, Paralimpici e Master
  • divulgare informazioni di interesse generale in merito ad alimentazione, salute, tecniche di nuotata e allenamenti
  • divulgare informazioni di interesse generale a riguardo dell’ambientamento bambini all’attività natatoria

Inoltre segue da vicino gli eventi più importanti di nuoto regalando migliaia di immagini realizzate da bordo vasca, offre notizie di anteprima e interviste ai protagonisti del nuoto di tutte le categorie, oltre ad allietare i lettori con svariati argomenti di Lifestyle.

Se il lavoro svolto fino ad oggi ti piace e ti farebbe piacere trovare sempre disponibile e aggiornato Swim4Life Magazine anche in futuro, abbiamo bisogno del tuo contributo.

Aiutaci a sostenere le spese necessarie a mantenere vivo questa Testata Giornalistica Registrata donando a tuo piacere per la nostra attività, te ne saremo immensamente grati!

Paco Clienti

Paco Clienti
Responsabile Redazione Swim4Life Magazine

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*