Master, successo al Memorial Bettiol tra i record infranti e la festa del nuoto organizzata dalla Natatorium Treviso!

Record Europei di Carlo Travaini nei 200 rana Master55 al suo 27esimi Record della stagione e Luciano Cammelli nei 1500 stile libero Master75 ai quali si aggiungono tre Record Italiani e tante super prestazioni, con la vittoria finale della Acquaviva 2001

Dopo il grande successo ottenuto di edizione in edizione, sembra sempre difficile superarsi e invece ogni anno il Memorial Bettiol riesce a emozionare e stupire sempre di più. È andata così anche nella 18esima edizione disputata tra venerdì e sabato scorsi nella piscina olimpionica Comunale di Treviso, quella che ha simpaticamente visto “patentato” per aver raggiunto la maggiore età il meeting del Circuito Supermaster FIN organizzato dalla Natatorium Treviso per ricordare Andrea Bettiol, atleta della Natatorium che sognava di organizzare nella sua Treviso una gara di nuoto master quando mancavano grandi manifestazioni di nuoto in tutto il Veneto, scomparso prematuramente all’età di 27 anni nel giugno del 2000.

Oltre mille atleti in rappresentanza di oltre cento compagini provenienti da tutta Italia hanno onorato l’appuntamento valido anche come ottava tappa del Circuito regionale Grand Prix Veneto Master che, nato nel 2001 con poche centinaia di partecipanti, si è ormai affermato come uno degli eventi clou della stagione Master.

Numerosi e notevoli i record infranti e i risultati di alto valore tabellare arrivati durante la due giorni di gare che però non ha visto esclusivamente il nuoto al centro dell’attenzione, ma anche un grande senso di appartenenza all’evento a 360 gradi, che ha unito la passione per la disciplina acquatica dei partecipanti, al piacere di condividere tutti insieme un momento di grande aggregazione ed emozione, dal lancio in aria dei palloncini sotto le note del concerto di clarinetto suonato per commemorare Andrea, alla festa sportiva e la condivisione assoluta, ottenuta anche grazie ai panini, bibite e al pasta party offerto a tutti gli atleti partecipanti.

«Ringraziamo tutti gli atleti presenti per il calore e la sentita partecipazione che come sempre ci ha emozionato – ha dichiarato Martina Benetton, responsabile dell’organizzazione del meeting nella foto a destra di Matteo Clemencigh – Li ringraziamo anche perché grazie alla loro generosità siamo riusciti a mandare in porto l’operazione raddoppio, poiché durante la due giorni di Memorial Bettiol sono stati raccolti 2.485 euro per la fondazione Mediolanum – progetto “CentoDieci è Valore e Solidarietà” che metterà a disposizione questo importo in favore di una comunità locale»

A fare la voce grossa in vasca, è stato Carlo Arturo Travaini (nella foto di copertina di Matteo Clemencigh), autore del nuovo Record Europeo Master55 dei 200 rana, nuotati dall’atleta della Aqua1Village con il crono di 2’33’92 equivalente a 1054,05 punti, con il quale il Charlie nazionale ha migliorato il 2’34”80 da lui stesso nuotato lo scorso febbraio a Lignano in occasione dei Campionati Regionali Veneto. Per Travaini si tratta del ventisettesimo primato della stagione (sette record mondiali, undici europei e nove italiani, ndr).

Record Europeo anche per Luciano Cammelli della Nuotatori Padovani che ha infranto il riferimento continentale Master75 dei 1500 stile libero detenuto dal tedesco Werner Schnabel con 23’31”64 dal 2012, toccando la piastra cronometrica a 23’28″60, equivalente a 999,58 punti, che rappresenta inoltre la terza prestazione mondiale all time della categoria.

Notevole anche il primato nazionale abbattuto da Dino Schorn (nella foto a destra) nei 200 stile libero, nuotati dall’atleta della Il Delfino Napoli in 2’04″04, equivalenti a 991,62 punti, con il quale ha migliorato il Record Italiano Master50 detenuto in ex aequo da Gianluca Sondali e Luca Vigneri con 2’05”40, rispettivamente dal 2016 e dal 2017.

Cade anche il Record Italiano Master80 dei 200 rana, migliorato da Ursula Schmidt, classe 1937 della Padovanuoto che tra l’altro ha ricevuto anche il riconoscimento speciale per essere la meno giovane della manifestazione insieme a Franco Corradini (entrambi nella foto a destra di Matteo Clemencigh), classe 1932 della Nuotatori Trentini, con il crono 5’59″67 con il quale ha depennato il 6’17”73 del 2015 di Paola Tortorelli.

Gara a suon di record anche per la staffetta mista 4×100 stile libero della Triestina Nuoto composta da Daniele Silli, Rosario Cucè, Roberta Babic e Laura Sterni che hanno nuotato il nuovo Record Italiano Master200 chiudendo in 4’40″40 cancellando la 2001 Padova con 4’46”76 fatto proprio al Bettiol nel 2016.

La miglior prestazione, assegnata per combinata di punteggio nelle due gare, è andata per i maschi a Nicola Nisato, M40 della Nuoto Livorno che ha nuotato con 8’43”10 negli 800 stile libero (1.005,27 punti) e con 4’12”81 nei 400 stile libero (1.002,14 punti), totalizzando complessivamente 2.007,41 punti; quella femminile è stata conquistata da Monica Corò, M55 della Natatorium Treviso che ha segnato 37”00 nei 50 rana (1.035,41 punti) e 34”46 nei 50 farfalla (926,87 punti), totalizzando complessivamente 1.962,87 punti.

Vincitore del premio speciale dei 100 dorso, Bruno Pavanello, M50 della Padovanuoto, che ha segnato 1’15″73, ma tra i tantissimi premi in palio segnaliamo anche Andrea Beggini, M35 della Riviera Nuoto con 36”40 e 799,95 punti nei 50 rana e Francesca Dal Maschio, M30 della Natatorium Treviso con 41”53 e 799,90 punti nei 50 rana che sono stati gli atleti che più si sono avvicinati agli 800 punti assicurandosi il Medal Display, Stefano Barro, M35 della Natatorium Treviso e Laura Ciurletti, M35 della Rari Nantes Trento che sono stati quelli che più si sono avvicinati ai tempi da loro scommessi nelle loro gare, mancando rispettivamente di un centesimo e di 22 decimi il proprio tempo nei 50 stile e nei 50 rana, assicurandosi lo Swatch Your Race, Roberto Giacchetto, M65 della Jesolonuoto che ha vinto il Premio Speciale per la fedeltà e il fair play con un Almablu Wellness & SPA e il Premio Speciale che sarà assegnato da Gianna, la mamma di Andrea, all’autore di uno dei pensieri che lasciati sul “Muro delle Parole” durante il Meeting, che vincerà una notte per due persone presso l’Almar di jesolo, Five Star Resort & SPA..

Assegnati infine tra i premi anche un lancio tandem in paracadute, un’esperienza Benessere presso Almar e un Fitness Tracker Garmin.

Tra i migliori riscontri arrivati nel meeting, segnaliamo infine Marco Urbani, M30 della Nuoto Grosseto con 16’58”9 e 977,31 punti nei 1500 stile libero, Piergiorgio De Felice, M45 della Acquaviva 2001 con 25”35 e 965,29 punti nei 50 stile libero, Daniela Deponti, M50 della Master Brescia Aquarè Mafeco con 2’21”40 e 963,93 punti nei 200 stile libero, Monica Vaccari, M55 della Padovanuoto con 30”88 e 956,28 punti nei 50 stile libero e 2’53”72 e 950,73 punti nei 200 misti e Andrea Marcato, M40 del Centro Nuoto Stra con 17’35”1 e 955,82 punti nei 1500 stile libero.

A trionfare nella classifica a squadre, la Acquaviva 2001 con 67.251,26  punti, seguita sul podio da Nuotatori Padovani con 47.536,12 punti e Montenuoto con 39.229,03 punti (premiazione squadre nella foto a destra di Matteo Clemencigh).

Clicca qui per i risultati completi

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Swim4Life Magazine contribuisce dal 2011 a:

  • divulgare l’informazione sul nuoto della categorie Assoluti, giovanili, Paralimpici e Master
  • divulgare informazioni di interesse generale in merito ad alimentazione, salute, tecniche di nuotata e allenamenti
  • divulgare informazioni di interesse generale a riguardo dell’ambientamento bambini all’attività natatoria

Inoltre segue da vicino gli eventi più importanti di nuoto regalando migliaia di immagini realizzate da bordo vasca, offre notizie di anteprima e interviste ai protagonisti del nuoto di tutte le categorie, oltre ad allietare i lettori con svariati argomenti di Lifestyle.

Se il lavoro svolto fino ad oggi ti piace e ti farebbe piacere trovare sempre disponibile e aggiornato Swim4Life Magazine anche in futuro, abbiamo bisogno del tuo contributo.

Aiutaci a sostenere le spese necessarie a mantenere vivo questa Testata Giornalistica Registrata donando a tuo piacere per la nostra attività, te ne saremo immensamente grati!

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights