laura-letrari

Nuoto, Laura Letrari torna in nazionale!

L’atleta dell’Esercito convocata per gli Europei di Glasgow, completerà la 4×100 stile insieme a Giada Galizi e Erika Ferraioli. Aggiunti anche Di Cola, Ciampi, Zuin, Franceschi, Tarzia e De Memme  

Sale a quaranta la lista degli atleti che rappresenteranno l’Italia ai prossimi Campionati Europei che si disputeranno a Glasgow dal 3 al 9 agosto, perché ai 31 qualificati durante gli Assoluti primaverili di Riccione, si aggiungono altri nove atleti convocati dal DT Cesare Butini per scelta tecnica a valle di valutazioni fatte con risultati alla mano.

Tanto per cominciare, Butini ha deciso di iscrivere ugualmente la 4×100 stile libero femminile e la 4×200 stile libero maschile, pur non avendo queste incassato il pass richiesto nei criteri di selezione Azzurra, avendo rispettato comunque i minimi stabiliti dalla LEN per l’iscrizione ai Campionati.

A completare la staffetta veloce rosa saranno dunque Laura Letrari, Giada Galizi ed Erika Ferraioli che insieme a Federica Pellegrini avevano nuotato il tempo limite per la qualificazione della staffetta nelle batterie di qualificazione del mattino, contrariamente a quanto previsto nei criteri di selezione Azzurra che volevano il risultato nelle finali del pomeriggio. I nomi delle prime quattro sono rimasti gli stessi tra batterie e finale, pertanto la scelta è stata più o meno semplice per il Direttore Tecnico.

Più difficile la scommessa di portare ugualmente in Scozia la 4×200 stile che a Riccione non ha mai centrato il pass di convocazione, nemmeno nelle batterie eliminatorie, fermandosi però a un soffio dal tempo limite richiesto con Stefano Di Cola, Matteo Ciampi e Mattia Zuin che si uniranno al già qualificato Filippo Megli.

Tempi alla mano, le due staffette sembrano essere comunque competitive per giocarsi una finale, ma soprattutto, bisogna gettare le basi per ricostruire i due quartetti in vista dei Giochi di Tokyo 2020 in attesa del rientro di Silvia Di Pietro e un Europeo in questo momento può essere molto utile a ripartire con un progetto mirato a ottenere due staffette competitive entro la prossima stagione che vedrà i Mondiali in Korea come banco di prova e porta di qualifica delle staffette per le Olimpiadi.

La convocazione prima del Sette Colli, notoriamente “ultima spiaggia” per gli atleti non qualificati, ha effettivamente ragione di essere stata diramata adesso considerando che giugno sarà un mese ricco di impegni per molti di questi atleti aggiunti alla rosa Azzurra, che risultano da criteri di selezione già qualificati per i Giochi del Mediterraneo e che difficilmente potrebbero sostenere una preparazione mirata sia all’impegno in Turchia che al Sette Colli che si terrà pochi giorni dopo, con l’obiettivo di guadagnarsi gli Europei.

Laura Letrari torna in Azzurro dopo tre lunghi anni dalla sua ultima presenza che la vide impegnata alle Universiadi di Gwanjiu dove vinse l’oro con la 4×100 misti.
Ritorno in Azzurro anche per Giada Galizi dopo l’esperienza ai Campionati Europei di Berlino 2014, dove vinse un oro con la 4×100 stile e un bronzo con la staffetta mista 4×100 stile.

«Per alcuni può sembrare solo una staffetta, solo un Europeo, ma per me è davvero una gioia infinita – ha commentato Laura Letrari a Swim4Life Magazine – Questo dimostra che anche quando tutto sembra grigio puoi rialzarti e riprovarci, riprovare a credere in te. Mai come quest’anno ho investito tempo, energie, denaro e fatiche, Sono al settimo cielo, una gioia che a 29 non credevo più di provare. Lo sport per quanto difficile e faticoso sa essere anche davvero magico»

Seppure folta, la nazionale non è chiusa con certezza, perché l’appuntamento degli Internazionali d’Italia potrebbe far aggiungere qualche altro elemento alla squadra di Butini proprio in ottica staffetta, per non avere soltanto quattro atleti da schierare tra qualifiche e finali e riservarsi, ove possibile, una riserva.

Butini chiama inoltre Claudia Tarzia nei 100 farfalla (terza agli Assoluti alle spalle delle qualificate Ilaria Bianchi e Elena Di Liddo), Sara Franceschi nei 200 misti (seconda agli Assoluti alle spalle della qualificata Ilaria Cusinato) e Martina De Memme nei 1500 stile libero (seconda agli Assoluti alle spalle della qualificata Simona Quadarella), convocazioni per gare individuali che vanno sempre a supporto del progetto Tokyo 2020 come spiegato da Butini.

Atleti qualificati agli Europei dopo gli Assoluti:

Simone Sabbioni nei 50 dorso in 25”17
Simona Quadarella negli 800 stile libero in 8’25”82, nei 1500 stile libero in 15’57”66 e nei 400 stile libero in 4’06”78
Domenico Acerenza nei 400 stile libero in 3’46”27 e nei 1500 stile libero in 15’00”63
Arianna Castiglioni nei 100 rana in 1’06”91 e nei 50 rana in 30”67
Martina Carraro nei 100 rana in 1’07”80 e nei 50 rana in 30”93
Federico Burdisso nei 200 farfalla in 1’57”23
Ilaria Cusinato nei 400 misti in 4’37”14 , nei 200 misti in 2’11”26 e nei 200 farfalla in 2’08”78
Carlotta Toni nei 400 misti in 4’39”27
Alessia Polieri nei 400 misti in 4’40”84 e nei 200 farfalla in 2’08”15
Andrea Vergani nei 50 stile libero in 21”70 e nei 50 farfalla in 23”63
Luca Dotto nei 50 stile libero in 22”06, nei 100 stile libero in 48”56 e con la 4×100 sl
Silvia Scalia nei 50 dorso in 28”30
Ilaria Bianchi nei 100 farfalla in 57”70 e nei 200 farfalla in 2’08”33
Elena Di Liddo nei 100 farfalla in 57”75 e nei 50 farfalla in 26”48
Thomas Ceccon nei 100 dorso in 53”94 e nei 200 misti in 2’00”43
Francesca Fangio nei 200 rana in 2’26”72
Fabio Scozzoli nei 100 rana in 59”33 e nei 50 rana in 26”73 RI
Stefania Pirozzi nei 200 stile libero in 1’59”71
Gregorio Paltrinieri negli 800 stile libero in 7’45”53 e nei 1500 stile libero in 14’50”35
Federica Pellegrini nei 100 stile libero in 54”42 e nei 100 dorso in 1’00”03
Alessandro Miressi nei 100 stile libero in 48”36 e con la 4×100 sl
Ivano Vendrame con la 4×100 sl
Lorenzo Zazzeri con la 4×100 sl
Matteo Rivolta nei 100 farfalla in 51”89
Piero Codia nei 100 farfalla in 51”90
Margherita Panziera nei 100 dorso in 1’00”54 e nei 200 dorso in 2’08”99
Matteo Restivo nei 200 dorso in 1’56”93
Luca Pizzini nei 200 rana in 2’09”91
Lucrezia Raco nei 50 stile libero in 25”33
Filippo Megli nei 200 stile libero in 1’47”78
Federico Turrini nei 400 misti in 4’16”40

Atleti aggiunti con convocazione di Butini:

Laura Letrari nella 4×100 stile
Giada Galizi nella 4×100 stile
Erika Ferraioli nella 4×100 stile
Stefano Di Cola nella 4×200 stile
Matteo Ciampi nella 4×200 stile
Mattia Zuin nella 4×200 stile
Claudia Tarzia nei 100 farfalla
Sara Franceschi nei 200 misti
Martina De Memme nei 1500 stile libero

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Swim4Life Magazine contribuisce dal 2011 a:

  • divulgare l’informazione sul nuoto della categorie Assoluti, giovanili, Paralimpici e Master
  • divulgare informazioni di interesse generale in merito ad alimentazione, salute, tecniche di nuotata e allenamenti
  • divulgare informazioni di interesse generale a riguardo dell’ambientamento bambini all’attività natatoria

Inoltre segue da vicino gli eventi più importanti di nuoto regalando migliaia di immagini realizzate da bordo vasca, offre notizie di anteprima e interviste ai protagonisti del nuoto di tutte le categorie, oltre ad allietare i lettori con svariati argomenti di Lifestyle.

Se il lavoro svolto fino ad oggi ti piace e ti farebbe piacere trovare sempre disponibile e aggiornato Swim4Life Magazine anche in futuro, abbiamo bisogno del tuo contributo.

Aiutaci a sostenere le spese necessarie a mantenere vivo questa Testata Giornalistica Registrata donando a tuo piacere per la nostra attività, te ne saremo immensamente grati!

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights