Nuoto Acque Libere, le World Series FINA si spostano dal mare di Setubal al lago di Balaton

Giro di Boa del Circuito mondiale in cui gli Azzurri dovranno difendere le prime posizioni guadagnate nelle classifiche generali

A quasi un anno dai Mondiali FINA che videro l’argento di Matteo Furlan e il bronzo di Arianna Bridi nella 25 km, il bronzo nella staffetta 5 km di Mario Sanzullo, Federico Vanelli, Giulia Gabbrielleschi e Rachele Bruni, l’argento di Mario Sanzullo nella 5 km e il bronzo di Arianna Bridi nella 10 km, sabato 16 giugno il Nuoto in Acque Libere farà nuovamente tappa nel Lago di Balaton, in Ungheria, in occasione del quarto appuntamento delle World Series 2018 che vedrà impegnati otto Azzurri:

Arianna Bridi (Esercito/RN Trento), Rachele Bruni (Esercito/Unicusano Aurelia Nuoto), Martina De Memme (Esercito/Nuoto Livorno), Giulia Gabbrielleschi (Fiamme Oro/Nuotatori Pistoiesi), Matteo Furlan (Marina Militare/Team Veneto), Andrea Manzi (Fiamme Oro/CC Napoli), Simone Ruffini (Fiamme Oro/CC Aniene) e Mario Sanzullo (Fiamme Oro/CC Napoli).

Dopo l’argento vinto da Mario Sanzullo nella precedente tappa svolta nelle acque portoghesi di Setubal – clicca qui per saperne di più – e le medaglie conquistate da Simone Ruffini, Arianna Bridi e Martina de Memme nelle prime due tappe disputate a Doha e alle Seychelles, gli Azzurri figurano tra i primi nelle classifiche generali maschile e femminile quando siamo arrivati al giro di boa del Circuito che prevede complessivamente otto tappe.
Simone Ruffini è secondo alle spalle dell’olandese Ferry Weertman, ma nei primi dieci della classifica maschile ci sono anche Matteo Furlan, quarto, Mario Sanzullo, quinto, e Andrea Manzi, decimo.
Olandesi al comando anche nella classifica parziale femminile con Sharon Rounwendaal, mentre dal quinto al settimo posto troviamo le Azzurre Arianna Bridi, Rachele Bruni e Martina De Memme entro le prime dieci.

La gara in Ungheria sarà la prima che si svolgerà in un lago dopo aver disputato le precedenti tappe in mare e vedrà gli atleti impegnati in un Circuito a forma trapezoidale da 2.500 metri che dovranno percorrere quattro volte per completare i 10 km previsti nella competizione.

La partenza per gli uomini è fissata alle 9:30, seguiti dieci minuti dopo dalle donne. La gara potrà essere seguita su FINA TV sotto abbonamento.

Sarà la seconda e ultima tappa europea, prima di portare il Circuito nel nord America con le tappe canadesi e poi in Asia con le tappe in Cina e negli Emirati Arabi.

Clicca qui per le classifiche provvisorie

Clicca qui per il calendario FINA World Series 2018

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Swim4Life Magazine contribuisce dal 2011 a:

  • divulgare l’informazione sul nuoto della categorie Assoluti, giovanili, Paralimpici e Master
  • divulgare informazioni di interesse generale in merito ad alimentazione, salute, tecniche di nuotata e allenamenti
  • divulgare informazioni di interesse generale a riguardo dell’ambientamento bambini all’attività natatoria

Inoltre segue da vicino gli eventi più importanti di nuoto regalando migliaia di immagini realizzate da bordo vasca, offre notizie di anteprima e interviste ai protagonisti del nuoto di tutte le categorie, oltre ad allietare i lettori con svariati argomenti di Lifestyle.

Se il lavoro svolto fino ad oggi ti piace e ti farebbe piacere trovare sempre disponibile e aggiornato Swim4Life Magazine anche in futuro, abbiamo bisogno del tuo contributo.

Aiutaci a sostenere le spese necessarie a mantenere vivo questa Testata Giornalistica Registrata donando a tuo piacere per la nostra attività, te ne saremo immensamente grati!

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine