World Series FINA Acque Libere, Rachele Bruni torna sul podio conquistando il bronzo nel lago di Balaton!

Quarta Giulia Gabbrielleschi, quinto Matteo Furlan, lontani dal podio Sanzullo e Ruffini ma mancano altre quattro tappe

Con la medaglia di bronzo di Rachele Bruni vinta nel lago di Balaton, l’Italia fa poker, perché coon questo risultato è riuscita a confermare per la quarta volta di seguito almeno un Azzurro sul podio delle quattro tappe disputate fino a ora per le World Series FINA in Acque Libere.

L’argento olimpico di Rio 2016 ha agguantato la sua prima medaglia del Circuito Mondiale di questa stagione, vinta al termine di una 10 chilometri non facile, la prima non disputata a mare, chiusa in 2h 05’54″70.

Vincente si è rivelato lo scatto finale della brasiliana Ana Marcela Cunha, campionessa mondiale della 25 km proprio nella rassegna iridata dello scorso anno disputata nella medesima location, con il quale ha chiuso la gara in 2h 05’53″10, precedendo la statunitense Haley Anderson, campionessa a cinque cerchi nell’edizione dei Giochi di Londra 2012 e campionessa mondiale nella 5 km a Barcellona 2013 e Kazan 2015, che ha chiuso in 2h 05’53″40.

Molto positiva anche la gara di Giulia Gabbrielleschi che ha nuotato nelle prime posizioni per gran parte della gara, prima di cedere ai muscoli delle avversarie, tra le quali la Bruni, e chiudere quarta in 2h 05’56″80, il miglior piazzamento raggiunto nel Circuito mondiale di quest’anno.

Ottava l’altra Azzurra Martina De Memme con 2h 06’08″60, mentre non ha preso più parte alla competizione Arianna Bridi.

Dopo le vittorie e le medaglie delle tre tappe precedenti, nessuno degli uomini è riuscito ad avvicinare il podio, con Matteo Furlan che si è meglio difeso chiudendo quinto in 1h 56’02″00.
Decimo il campione in carica delle World Series Simone Ruffini con 1h 56’20″40, seguito da Andrea Manzi con 1h 56’20″5, mentre ha chiuso 16esimo Mario Sanzullo con 1h 56’28”70.

La vittoria è andata al tedesco Florian Wellbrock con 1h 55’40″20, seguito sul podio dall’olandese Ferry Weertman che adesso ha preso il largo nella classifica generale a metà Circuito e dal francese Axel Reymond.

L’appuntamento per la prossima tappa è fissato al 26 luglio nel lago canadese St. Jean che seguirà ai Campionati Italiani che si terranno dal 4 all’8 luglio a Genova, poi la “pausa” con i Campionati Europei nel lago di Loch Lomond in Scozia dall’8 al 12 agosto, concomitanti con la sesta tappa delle Word Series fissata per l’11 agosto nel lago canadese Megantic.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Clicca qui per i risultati completi

Clicca qui per le classifiche provvisorie

Clicca qui per il calendario FINA World Series 2018

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Swim4Life Magazine contribuisce dal 2011 a:

  • divulgare l’informazione sul nuoto della categorie Assoluti, giovanili, Paralimpici e Master
  • divulgare informazioni di interesse generale in merito ad alimentazione, salute, tecniche di nuotata e allenamenti
  • divulgare informazioni di interesse generale a riguardo dell’ambientamento bambini all’attività natatoria

Inoltre segue da vicino gli eventi più importanti di nuoto regalando migliaia di immagini realizzate da bordo vasca, offre notizie di anteprima e interviste ai protagonisti del nuoto di tutte le categorie, oltre ad allietare i lettori con svariati argomenti di Lifestyle.

Se il lavoro svolto fino ad oggi ti piace e ti farebbe piacere trovare sempre disponibile e aggiornato Swim4Life Magazine anche in futuro, abbiamo bisogno del tuo contributo.

Aiutaci a sostenere le spese necessarie a mantenere vivo questa Testata Giornalistica Registrata donando a tuo piacere per la nostra attività, te ne saremo immensamente grati!

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine