Campionati Italiani Master, l’epilogo di Palermo parla di 26 nuovi record!

Due Record Mondiali, quattro Europei e venti Italiani nella sei giorni di gare che ha premiato la Milano Nuoto Master come migliore società del Trofeo Herbalife

Sono arrivati al termine i Campionati Italiani Master per il Nuoto in vasca che a Palermo hanno visto sfilare esattamente 2.473 atleti ai blocchi di partenza in rappresentanza di 307 compagini e offerto due Record del Mondo di Carlo Travaini, Master55 nei 50 e 100 rana e quattro Europei ancora con Travaini, Master55 nei 200 rana, Dino Schorn, Master50 negli 800 stile libero, Daniela Pedacchiola, Master55 nei 200 farfalla e Francesco Pettini, Master50 nei 100 dorso, ai quali si sono aggiunti ben venti Record Italiani nell’arco delle sei giornate di gare!

Gli ultimi due primati sono stati infranti nell’ultima giornata, in cui c’è stato spazio per il Record Italiano Master50 arrivato nella mista 4×50 stile libero del Brescia Acquarè Mafeco in cui Massimiliano Gialdi è riuscito a ritoccare il suo precedente primato dei 50 stile nuotando in 24”73, 24 centesimi sotto al primato registrato lo scorso marzo ma a solo quattro centesimi dal Record Europeo detenuto dallo svedese Calvin Maughan. Il team lombardo completato da Maurizio Tersar, Daniela Deponti e Greta Rovetta ha chiuso poi davanti a tutti con 1’47”09.

“Volevo con tutto i lcuore ritoccare questo primato nella gara individuale in cui però ho avvertito sensazioni pessime e fatto un pessimo risultato  – ha dichiarato Gialdi a fine gara – Nella staffetta mi sono sentito molto meglio e il crono mi rende veramente felice anche se ho mancato il Record Europeo per un soffio, ma ci riproverò la prossima volta. Dedico questo record alla mia compagna Romina Degrassi e al mio futuro figlio che arriverà a settembre, Aleksandr”

Solo sfiorato il primato invece per la Aquatica Torino femminile Master120 composta da Valeria Vanzetti, Alessia Virgilio, Michela Vaudagna e Ilaria Bichi che segnano 1’55”36, a trenta centesimi dal primato detenuto dalla B. Fit Legnano Nuoto, così come per Michele Ratti che ha sfiorato in due occasioni il Record Italiano dei 50 stile Master30 partendo in prima frazione della staffetta, con 23″62 prima e 23″61 poi, a otto centesimi dal traguardo.

“Ieri ci sono stati un po’ di dubbi sui tempi presi per le gare delle categorie M35 in giù, vista la discordanza esagerata con i tempi che normalmente nuotano gli atleti che hanno gareggiato – ha dichiarato Ratti a fine gara – A parte questo sono molto soddisfatto dei miei risultati, non ho più dolore alla spalla ormai da un anno e mezzo e l’anno prossimo proverò sicuramente a ritoccare il Record Italiano di Diambri. L’anno prossimo cambierò lavoro e mi trasferirò da Bruxells ad Anversa ma mi gestirò da solo come anche quest’anno. Cercherò di nuotare di meno e con più qualità, esperimento che per adesso funziona”

Il “Trofeo Herbalife” Master FIN in palio è andato alla Milano Nuoto Master che si è piazzata in testa alle classifiche femminile e maschile.

Visita la nostra pagina Facebook per guardare tutte le foto realizzate durante i Campionati, incluso le foto delle premiazioni.

Clicca qui per i risultati completi

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Classifiche Società per fascia

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Swim4Life Magazine contribuisce dal 2011 a:

  • divulgare l’informazione sul nuoto della categorie Assoluti, giovanili, Paralimpici e Master
  • divulgare informazioni di interesse generale in merito ad alimentazione, salute, tecniche di nuotata e allenamenti
  • divulgare informazioni di interesse generale a riguardo dell’ambientamento bambini all’attività natatoria

Inoltre segue da vicino gli eventi più importanti di nuoto regalando migliaia di immagini realizzate da bordo vasca, offre notizie di anteprima e interviste ai protagonisti del nuoto di tutte le categorie, oltre ad allietare i lettori con svariati argomenti di Lifestyle.

Se il lavoro svolto fino ad oggi ti piace e ti farebbe piacere trovare sempre disponibile e aggiornato Swim4Life Magazine anche in futuro, abbiamo bisogno del tuo contributo.

Aiutaci a sostenere le spese necessarie a mantenere vivo questa Testata Giornalistica Registrata donando a tuo piacere per la nostra attività, te ne saremo immensamente grati!

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine