nuoto-paralimpico-convocati-azzurri-europei-madeira-2020-carlotta-gilli

Nuoto paralimpico, Carlotta Gilli Wonder Woman, quarto titolo europeo!

La torinese chiude i suoi Europei di Dublino in grande stile, superando ancora una volta se stessa tra gli applausi del National Aquatic Centre

Gli Azzurri si alternano sul podio anche nell’ultima giornata dei Campionati Europei di Dublino così come hanno fatto in questa settimana di gare entusiasmanti che stanno segnando una importante pagina di storia del nuoto paralimpico italiano e non solo. Dopo il bronzo di Federico Morlacchiclicca qui per saperne di piùle medaglie di Stefano Raimondi, Salvatore Urso e il Record del Mondo di Simone Barlaam  – clicca qui per saperne di piùe il primo titolo Europeo in carriera conquistato da Giulia Ghiretti  – clicca qui per saperne di più – il National Aquatic Centre si alza in piedi per applaudire la prodezza di Carlotta Gilli nei 50 stile libero S13!

La finale è una delle più difficili in assoluto perché racchiude otto posizioni in pochi centesimi e basta un niente per mancare il podio. Non avverte però in alcun modo questa difficoltà la torinese della Rari Nantes Torino e Fiamme Oro che si tuffa in vasca con l’unico obiettivo di sfondare la piastra cronometrica.

Partenza fulminea della 17enne che prende fin dai primi metri padronanza e dominio della finale in cui quasi mette paura alle avversarie che non riescono mai ad avvicinarla.
L’esplosione natatoria dura 26”90 con il quale la Wonder Woman del nuoto paralimpico si avvicina al suo Record del Mondo registrato tre mesi fa al Trofeo Sette Colli distante solo 23 centesimi, davanti all’ucraina Anna Stetsenko e alla spagnola Marian Polo Lopez che chiudono il podio rispettivamente con 27”83 e 28”63.

“Sono davvero felice – dichiara Carlotta Gilli – Penso che da questo europeo non potevo veramente chiedere di più. Non era comonicato al meglio con l’eliminazione dal programma di alcune mie gare e invece poi è andata alla grande. Vorrei dedicare questa medaglia al CT Riccardo Vernole perché se sono qui è soprattutto grazie a lui che ha creduto in me fin dal primo momento, convincendomi a competere nel nuoto paralimpico. Dedico le mie medaglie anche alla mia famiglia, a mio nonno che mi segue sempre in tutto il mondo e al mio Filippo”

Questo titolo europeo va ad aggiungersi alle precedenti tre medaglie d’oro e una di bronzo e a due Record del Mondo arrivati questi Campionati dall’atleta allenata da Andrea Grassini, ipovedente da quando aveva sei anni, che vanno ad aggiungersi ai cinque ori e l’argento vinti otto mesi fa ai Mondiali di Città del Messico.

Gare in corso di svolgimento, commentate attentamente da Swim4Life Magazine e in diretta su RAI Sport con il commento di Tommaso Mecarozzi e Federica Fornasiero, coadiuvati da Arianna Secondini in zona mista.

Clicca qui per i risultati completi

Clicca qui per Programma Gare, Start-List gare, copertura Televisiva e convocati Azzurri FINP

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Swim4Life Magazine contribuisce dal 2011 a:

  • divulgare l’informazione sul nuoto della categorie Assoluti, giovanili, Paralimpici e Master
  • divulgare informazioni di interesse generale in merito ad alimentazione, salute, tecniche di nuotata e allenamenti
  • divulgare informazioni di interesse generale a riguardo dell’ambientamento bambini all’attività natatoria

Inoltre segue da vicino gli eventi più importanti di nuoto regalando migliaia di immagini realizzate da bordo vasca, offre notizie di anteprima e interviste ai protagonisti del nuoto di tutte le categorie, oltre ad allietare i lettori con svariati argomenti di Lifestyle.

Se il lavoro svolto fino ad oggi ti piace e ti farebbe piacere trovare sempre disponibile e aggiornato Swim4Life Magazine anche in futuro, abbiamo bisogno del tuo contributo.

Aiutaci a sostenere le spese necessarie a mantenere vivo questa Testata Giornalistica Registrata donando a tuo piacere per la nostra attività, te ne saremo immensamente grati!

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine