Nuoto Paralimpico, la Russia reintegrata dalla IPC Swimming

Gli atleti russi potranno partecipare alle Paralimpiadi estive di Tokyo 2020 e a quelle invernali di Pechino 2022

Sono passati due anni e mezzo dalla sospensione, decisa nell’agosto 2016 dalla IPC Swimming, della Russia che fu esclusa dai Giochi Paralimpici di Rio 2016, sospensione dovuta al caso Doping di Stato esploso dal Rapporto McLaren, in base al quale ben 35 campioni di analisi di atleti paralimpici russi positivi, erano stati nascosti dal laboratorio di Mosca – clicca qui per leggere la notizia.

Dopo lo scandalo doping, l’IPC ha deciso di riammettere il Comitato Paralimpico Russo – come si legge sul sito della Federazione Paralimpica – che dovrà però rispettare una serie di condizioni per non incorrere in un nuovo stop. La decisione apre così alla partecipazione degli atleti russi alle Paralimpiadi estive di Tokyo 2020 e a quelle invernali di Pechino 2022. La sospensione sarà ufficialmente tolta entro il 15 marzo 2019.

“Ora tutti i giocatori sono seduti al tavolo – racconta il CT Riccardo Vernole ai nostri microfoni – Noi siamo determinati a tenerci strette le posizioni più alte della classifica mondiale”

La decisione che ha convinto l’IPC a riammettere la Russia sarebbe stata quella che “ha soddisfatto 69 dei 70 criteri di reintegrazione originariamente delinati nel novembre 2016”, con l’unica nota negativa di non avere fornito un riscontro ufficiale in merito alle questioni sollevate dal rapporto McLaren sullo scandalo del doping di stato.

Clicca qui per il video della Conferenza Stampa della IPC Swimming

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Swim4Life Magazine contribuisce dal 2011 a:

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387
  • divulgare l’informazione sul nuoto della categorie Assoluti, giovanili, Paralimpici e Master
  • divulgare informazioni di interesse generale in merito ad alimentazione, salute, tecniche di nuotata e allenamenti
  • divulgare informazioni di interesse generale a riguardo dell’ambientamento bambini all’attività natatoria

Inoltre segue da vicino gli eventi più importanti di nuoto regalando migliaia di immagini realizzate da bordo vasca, offre notizie di anteprima e interviste ai protagonisti del nuoto di tutte le categorie, oltre ad allietare i lettori con svariati argomenti di Lifestyle.

Se il lavoro svolto fino ad oggi ti piace e ti farebbe piacere trovare sempre disponibile e aggiornato Swim4Life Magazine anche in futuro, abbiamo bisogno del tuo contributo.

Aiutaci a sostenere le spese necessarie a mantenere vivo questa Testata Giornalistica Registrata donando a tuo piacere per la nostra attività, te ne saremo immensamente grati!



Ciro Porzio

Consulente informatico, matematico con la passione per le statistiche e apprendista nuotatore. Ricopre diversi ruoli di responsabilità in Swim4Life Magazine.