Nuoto, Detti e Paltrinieri apriranno un pomeriggio rovente di finali

Atteso duello negli 800 stile uomini, Cusinato e Ceccon nei 200 misti, Pellegrini nei 100 stile e Quadarella nei 1500 stile

La terza giornata di gare, come anticipato, vivrà la spettacolare gara dei 100 stile dove quattro cavalieri dell’apocalisse si contenderanno la vittoria dopo aver nuotato in ex aequo il miglior crono per la finale dei 100 stile con 49”02 – clicca qui per leggere la notizia – ma le finali vedranno in acqua anche Ilaria Cusinato e Thomas Ceccon nei 200 misti, Federica Pellegrini nei 100 stile, Simona Quadarella nei 1500 stile e la coppia Detti-Paltrinieri negli 800 stile. Quindi tutti collegati per le finali in diretta su Rai Sport + HD a partire dalle 17.55.

La mattinata allo Stadio del Nuoto di Riccione si apre con la serie minore degli 800 stile libero uomini che hanno visto chiudere davanti a tutti Davide Galimberti, Pallanuoto Trieste, con 8’04″64 seguito da Alessio Occhipinti, CC Aniene, con 8’05″30 e da Giulio Iaccarino, CC Napoli, con 8’07″39.

Attesa per la serie 1 del pomeriggio che vedrà in vasca la coppia di testa composta dal primatista europeo Gabriele Detti (record di 7’40″77 registrato ai Mondiali di Budapest 2017) e dal campionissimo Gregorio Paltrinieri, ancora formalmente a caccia del pass mondiale (tempo limite di 7’51″60), seguiti da Domenico Acerenza e Marco De Tullio che proveranno a darsi battaglia per un posto sul podio.

I 200 misti donne vedono davanti a tutte Ilaria Cusinato, GS Fiamme Oro – Team Veneto, che nuota in scioltezza in 2’14″39. Ricordiamo che la veneta deteniene il primato italiano di 2’10″25 registrato agli ultimi Europei di Glasgow del 2018 e in finale per ottenere il pass mondiale dovrà nuotare sotto il limite di 2’11″70. A seguire troviamo Sara Franceschi, Fiamme Gialle – Nuoto Livorno, con 2’15″47 e da Anna Pirovano, In Sport Rane Rosse, con 2’16″11. Centra la finale con il quarto tempo la 17enne Costanza Cocconcelli, NC Azzurra 91, con 2’16″23 seguita da Roberta Circi, Aurelia Nuoto, con 2’16″60 e da Luisa Trombetti, GS Fiamme Oro – RN Torino, 2’16″63.

“Stamattina ho nuotato facile tre frazioni provando a spingere un po’ di più sullo stile libero – racconta Ilaria Cusinato a fine gara – cosa che non mi era riuscita nei 400 misti, gara dalla quale ero uscita delusa, ma ho già resettato tutto, adesso mi sento molto bene in acqua e stasera proverò a fare un gran tempo”

I 200 misti uomini vedono in testa Giovanni Sorriso, CC Aniene, con 2’02″01 (non lontano dal personale di 2’00″52) seguito da Lorenzo Glessi, CS Esercito – Gorizia Nuoto, con 2’02″27 Pier Andrea Matteazzi,  In Sport Rane Rosse, con 2’02″62. Quarta piazza per Alberto Razzetti, Fiamme Gialle N. – Genova N.My Sport, con 2’02″64, quinto Simone Geni, CN UISP Bologna, con 2’02″71. Centra l’accesso in finale con l’ottavo ed ultimo tempo utile Thomas Ceccon, GS Fiamme Oro – Leosport, che a dispetto del tempo di qualifica, centrato per soli 15 centesimi, resta il favorito per la finale di stasera. Per ottenere la qualificazione per i Mondiali di Gwangju nel pomeriggio bisognerà nuotare al di sotto del tempo limite di 1’58″20.

Dopo la gara dei 200 stile di ieri nella quale ha  infiammato le tribune ed ottenuto il pass mondiale, ancora in acqua Federica Pellegrini, CC Aniene, per i  100 stile libero dove questa mattina ha chiuso con il miglior crono di 54″34 precedendo Silvia Di Pietro, CS Carabinieri – CC Aniene, con 55″34 ed Erika Ferraioli, CS Esercito – CC Aniene, con 55″39. In ex aequo al quarto posto troviamo Laura Letrari, CS Esercito – Bolzano Nuoto, e Paola Biagioli, CS Carabinieri – FlorentiaNuotoClub, con 55″77. Ottengono gli ultimi posti disponibili per la finale A Giada Galizi, GS Fiamme Oro – Aurelia Nuoto, sesta con 55″81, Giorgia Biondani,  CS Esercito – Leosport, settima con 55″92 e Ginevra Masciopinto, Fimco Sport, con 56″56. In finale sevirà nuotare al di sotto di 53″70 per strappare un pass mondiale.

“Sono molto contenta di stamattina – dichiara a caldo Federica Pellegrini – ho avuto una buona frequenza di bracciata e oggi pomeriggio spero di poter limare ancora qualcosina e scendere sotto i 54 secondi”

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Ultima gara della mattina è stata quella dei 1500 stile libero donne, distanza massima dello stile dove ormai da più di un anno vacilla quello storico primato italiano di 15’44″93 di Alessia Filippi ottenuto ai mondiali gommati di Roma 2009. L’atleta che sta mettendo a dura prova questo record è senza dubbio Simona Quadarella che nella finale del pomeriggio proverà a regalarci emozioni forti.

Nella serie 2 della mattina davanti a tutte Rachele Bruni, CS Esercito – Aurelia Nuoto, con 16’44″21 davanti a Vittoria Grotto, Zeus Lab Montebelluna, con 16’47″91 e Veronica Santoni, CC Aniene, con 16’48″86.

Diretta TV
Batterie e finali in diretta su Rai Sport + HD dalle 9.50 e dalle 17.55, ad eccezione della sessione di sabato pomeriggio che inizierà alle 16.30.

Risultati completi Campionati Italiani Assoluti Nuoto 2019

Campionati Mondiali Gwangju – clicca qui per i Tempi Limite di qualificazione

Universiadi di Napoli – clicca qui per i Tempi Limite di qualificazione

Campionati Mondiali Junior Budapest – clicca qui per i Tempi Limite di qualificazione

Campionati Europei Junior Kazan – clicca qui per i Tempi Limite di qualificazione

Hotel
Motori caldi anche per le organizzatissime strutture alberghiere di Riccione che ospiteranno atleti, allenatori e famiglie al seguito impegnati ai Campionati, offrendo loro tutto ciò che è importante ricevere in questo appuntamento clou della stagione. L’offerta alberghiera è molto ampia e variegata nella città romagnola, ormai ribattezzata come patria italiana del nuoto, ma tra le strutture più organizzate a seguire una clientela sportiva, che abbia determinate esigenze, evidenziamo l’Hotel Feldberg, a soli due chilometri dallo Stadio del Nuoto, rinnovato recentemente e che ogni anno propone offerte molto interessanti e complete disegnate proprio per i nuotatori e le loro famiglie, tra le quali la ricca prima colazione a buffet con specialità dolci, salate, bio e frutta fresca e pranzo e cena serviti in un elegante ristornate gestito a cura dello Chef Bruno Enchisi e dalla sua brigata, forti dell’esperienza nel trattare il turismo sportivo.

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Swim4Life Magazine contribuisce dal 2011 a:

  • divulgare l’informazione sul nuoto della categorie Assoluti, giovanili, Paralimpici e Master
  • divulgare informazioni di interesse generale in merito ad alimentazione, salute, tecniche di nuotata e allenamenti
  • divulgare informazioni di interesse generale a riguardo dell’ambientamento bambini all’attività natatoria

Inoltre segue da vicino gli eventi più importanti di nuoto regalando migliaia di immagini realizzate da bordo vasca, offre notizie di anteprima e interviste ai protagonisti del nuoto di tutte le categorie, oltre ad allietare i lettori con svariati argomenti di Lifestyle.

Se il lavoro svolto fino ad oggi ti piace e ti farebbe piacere trovare sempre disponibile e aggiornato Swim4Life Magazine anche in futuro, abbiamo bisogno del tuo contributo.

Aiutaci a sostenere le spese necessarie a mantenere vivo questa Testata Giornalistica Registrata donando a tuo piacere per la nostra attività, te ne saremo immensamente grati!



occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Ciro Porzio

Consulente informatico, matematico con la passione per le statistiche e apprendista nuotatore. Ricopre diversi ruoli di responsabilità in Swim4Life Magazine.