Nuoto, la 14enne Benny Pilato vola nella finale mondiale dei 50 rana!

L’Azzurra terzo miglior crono alle spalle della statunitense King e della russa Efimova, si giocherà il podio insieme a Martina Carraro

L’oro di Sarah Sjostrom nei 50 stile libero – clicca qui per saperne di più – e lo show di Calaeb Dressel nei 50 stile libero – clicca qui per saperne di più – erano soltanto l’antipasto della penultima giornata dei Campionati Mondiali di Nuoto di Gwangju che finalmente, dopo le prime tre gare del programma, accendono le luci anche sugli Azzurri.

Le semifinali dei 50 rana femminili sono una sinfonia melodica dolce e allo stesso tempo rock & roll suonata dalla pugliese Benny Pilato e non tanto per il tempo, leggermente peggiorato rispetto al Record Italiano del mattino di 29”98, ma per la personalità impressionante di una 14enne che fronteggia come se nulla fosse la russa vice campionessa mondiale e campionessa europea in carica Yulia Efimova di fianco alla sua corsia nella seconda semifinale.

La tarantina della Fimco Sport allenata da Vito D’Onghia a Pulsano presso il Centro Solaris stacca dal blocco di partenza come una veterana, 0”71 la sua reazione allo start, chiudendo la pratica con 30”17 in quello che è il suo primo mondiale in carriera, centrando la finale con il terzo crono alle spalle della statunitense campionessa e primatista mondiale Lilly King che nuota in 29″84 nonostante una partenza non proprio perfetta e della russa Efimova con 30”12.

“Nuoto meglio la mattina, anche i 50 ranaha dichiarato Benedetta PilatoComunque è andata bene anche oggi, seppure sono andata meglio stamattina. Sono contenta, mi sto divertendo e me la sto godendo”

La finale vedrà ai blocchi di partenza anche l’altra Azzurra della Nuoto Club Azzurra 91 Bologna allenata da Cesare Casella, Martina Carraro, bronzo nei 100 rana che hanno preceduto la distanza più corta, che migliora ancora il suo personale di 15 centesimi rispetto al crono del mattino portandolo a 30″23.

“Sono contenta perché ho migliorato ancora il mio personale – ha dichiarato Martina Carraro – Non mi nascondo dietro un dito e sono contenta di questa stagione, in cui sono migliorata gara dopo gara. I 50 non sono mai facili”

Le due Azzurre alimentano così il sogno di poter gioire vedendo entrambe sullo stesso podio mondiale della rana veloce, una cosa mai accaduta prima in uno stile che in nessuna delle tre distanze ha mai visto l’Italia sul podio a un Mondiale prima dello storico bronzo di Martina Carraro vinto pochi giorni fa nei 100 metri.

In finale ci arriva anche la giamaicana ex primatista mondiale Alia Atkinson, quinta con 30″61 e a meno di colpi di scena, che nei 50 metri non mancano mai, il podio dovrebbe girare intorno a queste atlete.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Gare in corso di svolgimento

Risultati completi

Programma Gare Azzurri e Programma Gare completo con orari

Start-List Mondiali FINA Gwangju 2019

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Swim4Life Magazine contribuisce dal 2011 a:

  • divulgare l’informazione sul nuoto della categorie Assoluti, giovanili, Paralimpici e Master
  • divulgare informazioni di interesse generale in merito ad alimentazione, salute, tecniche di nuotata e allenamenti
  • divulgare informazioni di interesse generale a riguardo dell’ambientamento bambini all’attività natatoria

Inoltre segue da vicino gli eventi più importanti di nuoto regalando migliaia di immagini realizzate da bordo vasca, offre notizie di anteprima e interviste ai protagonisti del nuoto di tutte le categorie, oltre ad allietare i lettori con svariati argomenti di Lifestyle.

Se il lavoro svolto fino ad oggi ti piace e ti farebbe piacere trovare sempre disponibile e aggiornato Swim4Life Magazine anche in futuro, abbiamo bisogno del tuo contributo.

Aiutaci a sostenere le spese necessarie a mantenere vivo questa Testata Giornalistica Registrata donando a tuo piacere per la nostra attività, te ne saremo immensamente grati!

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine