Nuoto, Nicolò Martinenghi a 21 centesimi dal bronzo nella World Cup!

Medaglia sfiorata dall’Azzurro nella prima tappa di Tokyo che domani vedrà in vasca anche Federica Pellegrini

Ancora sotto l’effetto dall’entusiasmante Mondiale di Gwangju che per tutta la scorsa settimana ha offerto uno spettacolo da dieci record mondiali, ventitré continentali, sette record dei campionati e tre record mondiali junior, molti dei big della 18esima edizione iridata dei campionati si è spostata a Tokyo per la prima delle sette tappe della World Cup FINA, anche quest’anno affiancata dallo sponsor tecnico Speedo.

Lo stadio del nuoto che nel prossimo anno ospiterà le Olimpiadi, aperto l’evento con i 400 stile libero femminili che hanno visto trionfare l’australiana Kiah Melverton che nell’ultima vasca ha bruciato Mireia Belmonte che conduceva la gara, chiudendo in 4’06”71, appena un decimo prima dell’iberica, seguita dalla nipponica Miyu Namba con 4’09”39. Non ha preso parte a questa gara l’iscritta Federica Pellegrini che domani si dedicherà ai suoi amati 200 stile libero facendo il suo esordio in questa Coppa del Mondo.

I 400 stile maschi sono andati al lituano campione mondiale di vasca corta Danas Rapsys, quarto ai Mondiali in Corea, con 3’45”57, aggiornando con questo crono il Record della World Cup detenuto dal neo zelandese Lauren Boyle con 4’04”26 dal 2015.

Tra le gare veloci, l’australiana Emily Seebohm ha fatto suoi i 50 dorso femminili con 28”03, mentre i 50 stile libero femminili sono andati alla svedese Michelle Coleman con 24”66.

Ben tre uomini sotto i 22 secondi nella finale dei 50 stile libero vinti dal russo Vladimir Morozov che ha trionfato in 21”56 davanti al nipponico Shinri Shioura con 21”92 e allo statunitense Michael Andrew con 21”94. In finale ha gareggiato anche l’Azzurro Santo Condorelli che ha chiuso settimo in 22”33 dopo aver nuotato le batterie in 22”48.

Comfortable win by Vladimir Morozov🇷🇺 in the Men’s 50m Freestyle in Tokyo!http://www.finatv.live#SWC19 #SWIMMING

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Posted by FINA on Friday, 2 August 2019

I 200 farfalla femminili non hanno trovato rivali all’altezza della magiara Lady di Ferro Katinka Hosszu che ha chiuso davanti a tutte in 2’07”10, precedendo di 26 centesimi l’australiana Brianna Throssell e di 1’76” la connazionale Zsuzsanna Jakabos.

Another spectacular win by Katinka Hosszu 🇭🇺 in the Women’s 200m Butterfly.#SWC19 #SWIMMING

Posted by FINA on Friday, 2 August 2019

Un altro Record dei Campionati è arrivato nei 100 rana maschili vinti dal bielorusso Ilya Shymanovich con 58”73 davanti al 59”01 del giapponese Yasuhiro Koseki e al 59”02 dello statunitense Andrew Wilson, cancellando il precedente primato detenuto da quattro anni dal sudafricano Cameron van der Burgh con 58”97, con l’Azzurro Nicolò Martinenghi ai piedi del podio per solo 21 centesimi, gli stessi che lo hanno separato dal suo Record Italiano nuotato nel 2017 a Indianapolis che in questa finale sarebbe valso l’argento.

Appuntamento a domani per la seconda giornata, che oltre alla Divina nei 200 stile, vedranno in vasca nuovamente Santo Condorelli e Nicolò Martinenghi, rispettivamente nei 100 stile libero e 50 rana.

Risultati

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Swim4Life Magazine contribuisce dal 2011 a:

  • divulgare l’informazione sul nuoto della categorie Assoluti, giovanili, Paralimpici e Master
  • divulgare informazioni di interesse generale in merito ad alimentazione, salute, tecniche di nuotata e allenamenti
  • divulgare informazioni di interesse generale a riguardo dell’ambientamento bambini all’attività natatoria

Inoltre segue da vicino gli eventi più importanti di nuoto regalando migliaia di immagini realizzate da bordo vasca, offre notizie di anteprima e interviste ai protagonisti del nuoto di tutte le categorie, oltre ad allietare i lettori con svariati argomenti di Lifestyle.

Se il lavoro svolto fino ad oggi ti piace e ti farebbe piacere trovare sempre disponibile e aggiornato Swim4Life Magazine anche in futuro, abbiamo bisogno del tuo contributo.

Aiutaci a sostenere le spese necessarie a mantenere vivo questa Testata Giornalistica Registrata donando a tuo piacere per la nostra attività, te ne saremo immensamente grati!

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine