Nuoto, Fabio Scozzoli mette in riga Adam Peaty e Vladimir Morozov, Record Europeo nei 50 rana!

A undici giorni dagli Europei di Glasgow, l’Azzurro brilla alla ISL di Londra eguagliando il suo primato continentale – Video Gara

“Sono molto stanco, stamattina mi sono alzato alle 5.00 per partire per Londra per partecipare alla ISL, è per questo che mi senti con questa voce così bassa. Agli Europei so che pur essendo il campione in carica non parto tra i favoriti perché me la dovrò vedere con atleti molto più giovani di me e poi c’è Peaty, insomma, vedremo cosa riusciamo a fare. Il livello medio è ancora aumentato in questi due anni e quindi a Glasgow sarà tutto da vedere”

Soltanto due giorni fa parlava così Fabio Scozzoli, raggiunto telefonicamente per un breve confronto sugli imminenti Europei in corta, dal 4 all’8 dicembre, a dieci anni dalla sua prima convocazione Azzurra, dieci anni in cui si è confrontato con almeno due generazioni, risultando tutt’oggi una bella gatta da pelare per gli avversari, anche i più giovani e più quotati come il britannico Adam Peaty.

Nonostante l’anagrafica non rientri tra i punti a favore del romagnolo, l’atleta del Centro Sportivo Esercito e Imola Nuoto allenato da Cesare Casella ha dimostrato ancora una volta che gli anni non contano, sfruttando a pieno il palcoscenico dell’Aquatics Centre di Londra, teatro della penultima tappa della International Swimming League, per tirare fuori il coniglio dal cilindro eguagliando il Record Europeo dei 50 rana da lui stesso detenuto!

Classe 1988, 31 anni compiuti ad agosto, Scozzoli affronta la gara spettacolare alla ISL con una buona partenza, ma a fare la differenza è la subacquea perfetta dopo la virata e la straordinaria vasca di ritorno che lo vede in una nuotata aggressiva, che portano l’atleta della Aqua Centurions a chiudere la gara in 25″62, il crono con cui si regalò il titolo di campione europeo di vasca corta due anni fa in Danimarca, proprio davanti a Peaty.

Alle sue spalle il russo fresco campione della World Cup FINA Morozov con 25″89 e il bielorusso Shymanovich con 25″97, con Adam Peaty costretto a raccogliere le briciole davanti al pubblico di casa al termine di una gara secca mozzafiato.

Un bell’antipasto di quello che vedremo in Scozia tra solo undici giorni e un bel messaggio per gli avversari della gara veloce della rana che vede ancora Mr. Scozzoli tra i più quotati.

Video Gara

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Ricordiamo che sarà possibile seguire in TV gli eventi della ISL su Eurosport (SKY canali 210 e 211 e DAZN), con le gare che saranno trasmesse in diretta o in differita, a seconda della programmazione.

Programma Gare tappa di Londra – 23/24 novembre 2019

Women Event #Day 1Men Event #
1100m Butterfly2
350m Breaststroke4
5400m Individual Medley6
7400m Freestyle Relay
9200m Backstroke8
1150m Freestyle10
400m Medley Relay12
13200m Freestyle14
1550m Backstroke16
17200m Breaststroke18
400m Freestyle Relay19

 

Women Event #Day 2Men Event #
20100m Freestyle21
22100m Breaststroke23
24400m Freestyle25
26400m Medley Relay
28200m Individual Medley27
3050m Butterfly29
32100m Backstroke31
33400m Mixed Freestyle Relay33
34200m Butterfly35
3650m Freestyle Skins37
38200m Mixed Medley Relay*38
*Solo in caso di parità squadre

Clicca qui per i risultati

Clicca qui per tutte le info e regolamenti dell’ISL

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Swim4Life Magazine contribuisce dal 2011 a:

  • divulgare l’informazione sul nuoto della categorie Assoluti, giovanili, Paralimpici e Master
  • divulgare informazioni di interesse generale in merito ad alimentazione, salute, tecniche di nuotata e allenamenti
  • divulgare informazioni di interesse generale a riguardo dell’ambientamento bambini all’attività natatoria

Inoltre segue da vicino gli eventi più importanti di nuoto regalando migliaia di immagini realizzate da bordo vasca, offre notizie di anteprima e interviste ai protagonisti del nuoto di tutte le categorie, oltre ad allietare i lettori con svariati argomenti di Lifestyle.

Se il lavoro svolto fino ad oggi ti piace e ti farebbe piacere trovare sempre disponibile e aggiornato Swim4Life Magazine anche in futuro, abbiamo bisogno del tuo contributo.

Aiutaci a sostenere le spese necessarie a mantenere vivo questa Testata Giornalistica Registrata donando a tuo piacere per la nostra attività, te ne saremo immensamente grati!

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine