Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Nuoto, Simona Quadarella prenota le Olimpiadi di Tokyo!

Agli Assoluti invernali di Riccione arriva il time limit nei 1500 stile, Luca Dotto di nuovo sul podio e sotto i 22 secondi nei 50 stile dopo due anni

Tre giorni di gare, tre sessioni di finali per poter staccare il pass olimpico e concentrarsi a seguire un lavoro mirato di sette mesi di fila per esplodere nel picco stagionale ai Giochi di Tokyo: è su questo che si basano i Campionati Italiani Assoluti di Nuoto che da oggi a sabato 14 dicembre si disputano nello Stadio del Nuoto di Riccione che nella prima giornata ha regalato già due pass Azzurri.

Al Record Italiano di Nicolò Martinenghi che ha nuotato sotto l’arduo tempo limite richiesto per volare in Giappone la prossima estate – clicca qui per saperne di più – si è affiancata campionessa mondiale ed europea in carica dei 1500 stile libero Simona Quadarella.

La romana della Canottieri Aniene allenata da Christian Minotti, reduce dal bis di titoli europei in vasca corta a Glasgow, ha dominato i 1500 stile libero fermando il crono a 15’57″18 precedendo ancora una volta Martina Caramignoli, anch’essa protagonista di una stagione invernale da ricordare, che ha fermato il crono a 16’04″62 con il quale ha aggiornato il suo best time di 16’05″98 che se ripetuto ai primaverili sarà valido per il pass peri Giochi a cinque cerchi per cui la Federnuoto richiede di nuotare almeno in 16 minuti netti adesso o almeno 16’05” a marzo e alla giovane emergente Giulia Salin con 16’20″98.

“Non era facile proiettarsi in vasca lunga dopo l’europeo – ha dichiarato l’atleta – Per alcuni questa qualificazione era scontata, ma non per me, almeno non ora. Finalmente vado alle Olimpiadi, un sogno per qualsiasi atleta e qualsiasi bambino che comincia a fare sport e che adesso per me diventa realtà. Arriverò alle Olimpiadi con la consapevolezza di potermi giocare una medaglia. Katie Ledecky non mi spaventa: so che in questo momento c’è differenza, ma da qui a Tokyo lavorerò per avvicinarmi a lei”

Nel corso della serata il pubblico di Riccione ha applaudito anche il ritorno in auge di Luca Dotto che dopo due anni è ritornato non solo sul podio dei 50 stile libero ma è riuscito anche a nuotare nuovamente la distanza sotto i 22 secondi chiudendo in 21″99, a quattro decimi dal tempo limite per le Olimpaidi.

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

“Mi sentivo bene già dalle batterie e avvertivo buone sensazioni, impressioni che in finale sono state confermate seppur non sono riuscito a nuotare tutta la vasca senza respirare – ha affermato Dotto – È una bella soddisfazione ritornare sul podio degli Assoluti, anche perché i giovani continuano a crescere, la velocità si conferma frizzante ed è sempre più difficile imporsi”

Alle sue spalle sul podio, i più giovani Lonardo Deplano con 22″11 e Alessandro Miressi con 22″18.

In chiave olimpica, i 100 farfalla maschili hanno visto la vittoria di Piero Codia in 52″10 davanti a Matteo Rivolta in 52″38 e Federico Burdisso con 52″60 senza avvicinare il time limit per Tokyo.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

I 400 stile libero vanno facilmente a Stefania Pirozzi che nuota in 4’10″09, seconda prestazione all time di sempre per lei che le permette di portare a casa il 30esimo titolo italiano in carriera, precedendo sul podio Anna Chiara Mascolo con 4’11″16 e Giulia Salin con 4’11″55.

Risultati completi Campionati Italiani Assoluti Nuoto Invernali 2019

Elenco Iscritti Campionati Italiani Assoluti Nuoto Invernali 2019

Criteri di Qualificazione Olimpiadi Tokyo 2020
Per l’evento clou del 2020, i Giochi Olimpici in programma a Tokyo, in Giappone, dal 25 luglio a 2 agosto 2020, acquisiscono il diritto alla convocazione gli Atleti per le gare in cui avranno maturato uno dei titoli di seguito indicati:

  1. Gli Atleti che nel corso del Campionato Italiano Open in vasca lunga (12-14 dicembre 2019) conseguiranno a livello
    individuale tempi migliori o uguali a quelli indicati nella tabella in basso;
  2. Gli Atleti che nel corso del Campionato Italiano Assoluto (17-21 marzo 2020) conseguiranno tempi migliori o uguali
    a quelli indicati nella tabella 2 in fondo all’articolo

In merito alle staffette olimpiche, ricordiamo che sono già qualificate le staffette 4×100 mista femminile, le staffette 4×100 e 4×200 stile libero maschili e la staffetta 4×100 mista mixed che durante il Campionato Mondiale di Gwangju 2019 hanno ottenuto la carta olimpica secondo i criteri previsti dal CIO e dalla FINA.

Le staffette 4×100 e 4×200 stile libero femminili concorreranno al conseguimento della carta olimpica con il tempo realizzato durante il Campionato Europeo di Budapest 2020. La staffetta 4×100 mista maschile concorrerà alla qualificazione olimpica con il tempo realizzato a Gwangju o, se migliore, con quello registrato a Budapest 2020.

Programma Gare

Batterie del mattino a partire dalle ore 9:45 – Finali a partire dalle ore 17:00, tranne l’ultima giornata che inizierà alle 16:45

Timing completo Batterie Assoluti Invernali 2019

Timing completo Finali Assoluti Invernali 2019

Sistemazione Alberghiera
Già al lavoro anche le strutture alberghiere di Riccione per offrire la migliore ospitalità possibile ad atleti, allenatori e famiglie, con tutto ciò che è importante ricevere in questo appuntamento clou della stagione. L’offerta alberghiera è molto ampia e variegata nella città romagnola, ormai ribattezzata come patria italiana del nuoto, ma tra le strutture più organizzate a seguire una clientela sportiva, che abbia determinate esigenze, evidenziamo l’Hotel Feldberg, a soli due chilometri dallo Stadio del Nuoto, rinnovato recentemente e che ogni anno propone offerte molto interessanti e complete disegnate proprio per i nuotatori e le loro famiglie, tra le quali la ricca prima colazione a buffet con specialità dolci, salate, bio e frutta fresca e pranzo e cena serviti in un elegante ristornate gestito a cura dello Chef Bruno Enchisi e dalla sua brigata, forti dell’esperienza nel trattare il turismo sportivo.

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Swim4Life Magazine contribuisce dal 2011 a:

  • divulgare l’informazione sul nuoto della categorie Assoluti, giovanili, Paralimpici e Master
  • divulgare informazioni di interesse generale in merito ad alimentazione, salute, tecniche di nuotata e allenamenti
  • divulgare informazioni di interesse generale a riguardo dell’ambientamento bambini all’attività natatoria

Inoltre segue da vicino gli eventi più importanti di nuoto regalando migliaia di immagini realizzate da bordo vasca, offre notizie di anteprima e interviste ai protagonisti del nuoto di tutte le categorie, oltre ad allietare i lettori con svariati argomenti di Lifestyle.

Se il lavoro svolto fino ad oggi ti piace e ti farebbe piacere trovare sempre disponibile e aggiornato Swim4Life Magazine anche in futuro, abbiamo bisogno del tuo contributo.

Aiutaci a sostenere le spese necessarie a mantenere vivo questa Testata Giornalistica Registrata donando a tuo piacere per la nostra attività, te ne saremo immensamente grati!



Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine