Nuoto, Stefano Ballo fa tremare il Record Italiano gommato di Magnini nei 200 stile in vasca corta!

Spettacolare prestazione del bolzanino nella fase regionale della Coppa Brema a Portici, migliora il suo Record Italiano in tessuto fermandosi a 41 centesimi dal Record Italiano gommato

Prosegue inarrestabile l’ascesa di Stefano Ballo, protagonista di una stagione esaltante che lo ha visto più volte alla ribalta negli appuntamenti importanti dell’anno, in cui si è prima guadagnato la nazionale Azzurra per i Mondiali di Gwangju in cui si è classificato ai piedi del podio con la 4×200 stile libero e poi quella degli Europei in vasca corta di Glasgow, in cui ha chiuso al quinto posto nei 200 stile libero migliorando il proprio personale e il primato italiano in tessuto con il crono di 1’42”33.

Dopo aver vinto il suo primo titolo italiano assoluto nei 200 stile libero ai recenti Campionati disputati una settimana fa a Riccione nuotando il nuovo personale in vasca lunga di 1’47″22 migliorando il precedente di 58 centesimi, l’atleta della Time Limit allenato a Caserta dal giovane Andrea Sabino ha dato ulteriore prova del suo periodo d’oro, chiudendo l’anno in bellezza con una prestazione straordinaria offerta in occasione della fase regionale Campana della Coppa Caduti di Brema disputata ieri nella piscina del Centro Sportivo di Portici.

Il 26enne ha nuotato i 200 stile libero in 1’42’’06 dopo un passaggio a metà gara in 49”6 migliorando il Record Italiano in tessuto che aveva siglato due settimane fa agli Europei in Scozia con 1’42’’33, facendo tremare stavolta anche il Record Italiano gommato detenuto da Filippo Magnini con 1’41’’65.

La prestazione è arrivata nel pomeriggio, dopo aver testato la propria condizione nei 400 stile libero del mattino nuotati in 3’39”88 (passaggio a metà gara in 1’48”) migliorando il personale di 3’41”36 siglato agli Europei di Glasgow e salendo dalla nona alla sesta prestazione all time italiana.

“Sinceramente non mi aspettavo questa prestazione dopo gli impegni degli Europei e degli Assoluti – ha affermato Stefano Ballo raggiunto telefonicamente – Dopo gli Assoluti di Riccione non mi sentivo molto bene e ieri mattina, dopo essermi confrontato con il mio allenatore, abbiamo deciso di non nuotare al 100% per la condizione che avevo. Poi invece è venuto fuori un bel tempo nei 400 stile libero e a quel punto ho provato a spingere un po’ di più nel pomeriggio nei 200 stile ed è venuto fuori un super tempo, anche se ho un po’ di rammarico perché ero a un passo dallo scendere sotto l’1’42”

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Swim4Life Magazine contribuisce dal 2011 a:

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387
  • divulgare l’informazione sul nuoto della categorie Assoluti, giovanili, Paralimpici e Master
  • divulgare informazioni di interesse generale in merito ad alimentazione, salute, tecniche di nuotata e allenamenti
  • divulgare informazioni di interesse generale a riguardo dell’ambientamento bambini all’attività natatoria

Inoltre segue da vicino gli eventi più importanti di nuoto regalando migliaia di immagini realizzate da bordo vasca, offre notizie di anteprima e interviste ai protagonisti del nuoto di tutte le categorie, oltre ad allietare i lettori con svariati argomenti di Lifestyle.

Se il lavoro svolto fino ad oggi ti piace e ti farebbe piacere trovare sempre disponibile e aggiornato Swim4Life Magazine anche in futuro, abbiamo bisogno del tuo contributo.

Aiutaci a sostenere le spese necessarie a mantenere vivo questa Testata Giornalistica Registrata donando a tuo piacere per la nostra attività, te ne saremo immensamente grati!



Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine