Nuoto, il Coronavirus ferma il Trofeo Città di Milano

Vista l’evoluzione del problema e le misure indicate dalle Autorità il Comitato Organizzatore ha stabilito di sospendere la manifestazione in programma per i prossimi 28, 29 Febbraio e 1 Marzo.

Nelle ultime 48 ore in Italia si sta vivendo uno stato confusionala a seguito degli ultimi avvenimenti che hanno visto i primi casi di morte per Coronavirus, con il numero di contagi che continua a salire, fatti che hanno portato a forti misure cautelative che riguardano non solo le discipline acquatiche ma tutti gli eventi sportivi organizzati sul territorio lombardo e veneto.

A seguito del Consiglio dei Ministri difatti il CONI ha inviato una nota alle federazioni ed enti per sospendere le attività per la giornata di domenica 23 febbraio.

“Su indicazione del Governo, Il Ministro per le Politiche Giovanili e lo Sport Vincenzo Spadafora, ha chiesto al CONI di invitare le Federazione Sportive Nazionali, le Discipline Associate e gli Enti di Promozione Sportiva, a sospendere, per la giornata di Domenica 23 febbraio, tutte le attività sportive in programma nelle Regioni di Lombardia e Veneto.”

Tutto questo ha portato alla decisione da parte della Nuotatori Milanesi e del Comitato Organizzatore a sospendere la decima edizione del Trofeo Città di Milano, che si sarebbe dovuto disputare nella Piscina Samuele di via Mecenate nei giorni di 28-29 febbraio e 1 marzo. Come si legge dal comunicato l’idea è quella di spostare l’evento di qualche mese, visti anche tutti gli sforzi profusi per l’importante manifestazione.

Considerata la situazione “coronavirus”, l’evoluzione del problema, e soprattutto le misure temporanee indicate dalle Autorità, il Comitato Organizzatore del Trofeo Città di Milano ha stabilito di sospendere la manifestazione in programma per i prossimi 28, 29 Febbraio e 1 Marzo.

Si invitano tutti coloro che hanno preso un impegno con la società (fornitori, atleti, squadre, pubblico) ad attendere di ricevere comunicazioni, senza cercare di contattare lo staff, in quanto si andrebbe a congestionare una situazione già impegnativa di per sé.

Stiamo parlando di 1500 atleti, altrettanto pubblico, prenotazioni alberghiere, viaggi, allestimenti, fornitori e tante altre risorse.

L’idea è di spostare l’evento di qualche mese, ma attualmente non è il momento di concentrarsi sul dopo, quanto quello di attenerci alle indicazioni degli organi competenti e di tamponare la situazione, che anche economicamente metterà non poco in difficoltà la società.

Grazie allo Staff e al Comitato Organizzatore che si stanno adoperando per gestire la cosa, grazie a tutti per la comprensione e l’attenzione.

Informazioni e aggiornamenti verranno dati tempestivamente attraverso il sito www.trofeocittadimilano.it e sulle pagine www.facebook.com/trofeocittadimilano e www.instagram.com/trofeocittadimilano

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Ciro Porzio

Consulente informatico, matematico con la passione per le statistiche e apprendista nuotatore. Ricopre diversi ruoli di responsabilità in Swim4Life Magazine.
Shares
Verified by MonsterInsights