Coronavirus, chiude lo Stadio del Nuoto di Riccione!

Decisione drastica della sindaca romagnola, “Dobbiamo aspettare che passi, nel frattempo i cittadini rispettino le regole e gli amministratori cerchino soluzioni per il rilancio economico”

In conseguenza all’emergenza Coronavirs, ai numerosi impianti sportivi già chiusi e alle tante manifestazioni di nuoto annullate, si aggiunge anche la chiusura dello Stadio del Nuoto di Riccione, dove tra undici giorni dovrebbero tenersi i Campionati Italiani Assoluti, validi anche come trials per gli Europei di Budapest e le Olimpiadi di Tokyo, ma il condizionale è a questo punto sempre più d’obbligo.

La decisione è della Sindaca Renata Tosi, che nel rispetto del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del primo marzo sulle misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza da COVID-19, ha ritenuto opportuno fronteggiare la problematica che si sta presentando con un continuo aumento di casi, considerando che diverse attività sportive svolte in aree pubbliche o private, non possono per loro natura garantire il permanere della distanza di almeno un metro per la durata dello svolgimento delle attività.

Intanto, annullati anche i Campionati Regionali Emilia Romagna di Categoria, che inizialmente si dovevano disputare a porte chiuse nella piscina di Forlì, in programma per domani e 8 marzo.

Secondo i dati ufficiali del Ministero della Salute, sono 4.636 le persone che hanno contratto il virus ad oggi, con ben 778 casi registrati soltanto oggi, di cui 197 deceduti (purtroppo 49 soltanto nella giornata di oggi).

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights