Nuoto, Antonio Fantin e Simone Barlaam illuminano il Sette Colli del mattino, Record nei 100 stile libero!

La prima parte della seconda giornata della manifestazione è ancora marcata FINP con sei nuovi primati

Conclusa da poco la seconda parte della seconda giornata del Trofeo Sette Colli che si sta disputando a Roma, quest’anno in serie e valido anche come Campionati Italiani Assoluti per recuperare quelli persi a marzo a causa dell’emergenza Covid-19 e dopo l’exploit in apertura della paralimpica Giulia Terzi con il Record Europeo nei 100 stile libero abbattuto dopo quindi anni e quello italiano di Arianna Talamona sempre nei 100 stile libero – clicca qui per saperne di più – i ragazzi della FINP hanno raddoppiato il valore del bottino realizzando altri quattro primati di grosso spessore.

La gara chiave della mattinata è quella dei 100 stile libero in cui arriva il Record, stavolta di caratura Europeo, che porta la firma di Antonio Fantin, classe sportiva S6 delle Fiamme Oro / Aspea Padova che ferma il crono a 1’05”42 migliorando il precedente primato detenuto dallo svedese Ander Olsson di tre centesimi e il Record Italiano da lui stesso detenuto con 1’05”54 fatto ai Mondiali di Londra 2019.

Fa anche meglio Simone Barlaam della Polha Varese, già autore ieri del Record Mondiale sui 50 stile libero e protagonista stamattina con un tuonante 53”56 che gli ha permesso di migliorare il precedente Primato del Mondo da lui stesso detenuto e nuotato nella finale vincente dei Mondiali di Londra dello scorso anno in cui si laureò campione in 54”10.

Prova a migliorarsi anche Federico Bicelli, S7 della Pol. Bresciana No Frontiere, che si ferma a 73 centesimi dal suo Record Italiano chiudendo in 1’02”89. Il più veloce delle serie del mattino è stato invece Paolo Conte Bonin, Team Veneto, l’unico sotto i 50 secondi con 49”81.

Un altro Record Italiano paralimpico arriva sotto le bracciate di Karim Gouda Said Hessan del Circolo Canottieri Aniene che nuota i 100 dorso in 1’20”07 stracciando il precedente della classe non vedenti S11 da lui stesso detenuto con 1’23”95 della scorsa stagione. Il più veloce delle serie del mattino è stato invece Giulio Ciavarella della Leosport  con 55”66.

Photo by Stephen McCarthy/Sportsfile

Ancora un Record Italiano degli atleti della FINP è arrivato nei 50 rana ad opera di Stefano Raimondi delle Fiamme Oro / Verona Swimming Team che ha segnato 30”16 stracciando il precedente di 43”67 detenuto dal Stefano Moneta dal 2016.

A chiusura sessione, i 200 farfalla, 400 misti e 800 stile libero che rispettivamente hanno visto davanti a tutti nelle serie del mattino Alessio Gianni, Rari Nantes Florentia, 2’02”41, Nicolangelo Di Fabio, Centro Sportivo Esercito – Aurelia Nuoto, con 4’24”23 e Luca Alessandrini del Circolo Canottieri Aniene con 8’12”63.

Appuntamento a stasera per le serie veloci a partire dalle ore 19.00 in diretta su Rai Sport + HD.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Risultati Trofeo Sette Colli 2020

Elenco Iscritti Trofeo Sette Colli 2020

Linee guida comportamentali Covid-19 – accesso impianto gara – disponibilità impianti di allenamento e programma manifestazione

Timing provvisorio sessioni del mattino

Timing provvisorio sessione serale

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine