Nuoto, LiveWire Sport dichiara guerra a ISL per debiti

Secondo l’agenzia di comunicazione londinese, la ISL sarebbe insolvente da Dicembre 2019

Con un comunicato stampa LiveWire Sport ha informato che sta prendendo in considerazione un’azione legale contro International Swimming League AG (ISL) per il mancato pagamento dei debiti dovuti.

L’agenzia di contenuti con sede a Londra è stata incaricata da ISL di fornire servizi tra cui social media e produzione di contenuti durante la prima stagione dell’evento di nuoto, ma la ISL sarebbe ferma nei pagamenti a dicembre 2019.

Nonostante il fatto che la ISL abbia riconosciuto il debito e abbia affermato di voler pagare l’importo dovuto, LiveWire Sport aspetterebbe ancora una somma a sei cifre.

“Nei nostri nove anni di storia non siamo mai stati costretti a prendere in considerazione misure così drastiche e sarebbe incredibilmente deludente dover fare questo passo – dichiarano da LiveWire Sport – ISL ha lanciato la stagione 2, ma deve ancora rispettare i propri obblighi nei confronti di LiveWire Sport per la stagione 1. È un peccato che le cose siano arrivate a questo punto, ma non ci è rimasta altra scelta che cercare di recuperare i debiti che ci sono dovuti da ISL attraverso i nostri avvocati

Swim4Life Magazine resta a disposizione della ISL qualora voglia intervenire sull’argomento.

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387
quanto-e-grave-assenza-nuoto-promozione-speedo-kit-swim-camp"

Ciro Porzio

Ciro Porzio
Consulente informatico, matematico con la passione per le statistiche e apprendista nuotatore. Ricopre diversi ruoli di responsabilità in Swim4Life Magazine.