photo: Mike Lewis

Nuoto, Caeleb Dressel superuomo, Record Mondiale 100 misti in 49”28!

Il 24enne migliora di sei decimi il primato da lui stesso nuotato una settimana fa con cui era diventato il primo uomo sotto i 50 secondi nella specialità

Cali Condors in vantaggio con 267 punti nella classifica parziale seguiti dai campioni uscenti della Energy Standard con 239.5 punti, con London Roar e LA Current a inseguire rispettivamente con 199.5 punti e 177.0 punti, ma tutto è ancora da decidere in questo ultimo atto della International Swimming League.

Dopo un primo round condito da quattro Record del Mondo, un Record Europeo, uno Asiatico e tre Americani, ai quali si è poi aggiunto il Record Europeo di Romanchuk negli 800 stile libero special edition aggiunti alla sessione di gare, le aspettative per il gran finale sono altissime e l’inizio della competizione non le tradisce affatto.

Il sipario del Duna Arena di Budapest si apre infatti con i 100 stile libero in cui, dopo la bella vittoria di Beryl Gastaldello in 51”38 su Siobhan Haughey beffata all’ultima bracciata con 51”40 e Abbey Weitzeil con 51”42, arriva il turno del tornado Caeleb Dressel che si riscalda migliorando nettamente il suo Record Americano fissato ieri a 45”18 nella prima frazione della 4×100 stile libero chiudendo in 45”08, a 14 centesimi dal record mondiale, davanti al francese Florent Manaudou che nella prima parte di gara aveva provato a intimidire l’avversario con un passaggio in testa a 21”73 anticipando però solo di due centesimi lo statunitense e una chiusura in 46”07.

Video 100 stile libero Caeleb Dressel Record Americano

Con la doppietta femminile nei 200 farfalla realizzata da Hali Flickinger in 2’03”35 e Kelsi Dahlia in 2’05”39 che portano complessivamente 19 punti, i Cali Condors provano subito a cementare il primato in classifica, mentre nella gara maschile arriva il Record Americano di Tom Shields che migliora il suo 1’49”05 del 2015 segnando con 1’48”66 alle spalle del sudafricano Chad Le Clos che trionfa in 1’48”57.

La serata inizia a diventare più calda con i 100 dorso femminili che vedono la statunitense della Cali Condors Olivia Smoliga migliorare il Record Americano di 55”47 fatto ai Mondiali di Hangzhou 2018 fermando il crono a 55”04, a 16 centesimi dal Record Mondiale, precedendo l’olandese Kira Toussaint dei London Roar che chiude in 55”94.

Spettacolari anche i 100 dorso maschili vinti dal russo Kliment Kolesnikov, autore di un’ultima vasca sopra le righe, con il crono di 48”82, a 24 centesimi dal Record Mondiale fatto ieri in prima frazione della 4×100 misti ma anche stasera al di sotto del vecchio Record del Mondo del cinese Xu Jiayu con 48”88, davanti allo statunitense Ryan Murphy con 49”29.

Altra gara, altro Record Americano con i 100 misti di Beryl Gastaldello 57”30 cancellando il 57”80 di Kayla Sanchez del 2018, ma uno spettacolo maggiore arriva pochi minuti dopo, quando ritorna in vasca l’alieno Caeleb Dressel.
Il 24enne fa paura quando fa registrare un parziale di 22”49 ai 50 metri e affascina con una frazione a rana potente ed efficace e la chiusura incredibile a stile libero che lo porta a chiudere in 49”28 con il quale migliora il suo Record del Mondo storico siglato una settimana fa con 49”88 diventando il primo uomo sotto i 50 secondi in vasca corta nella specialità!

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Video 100 misti Record Mondiale Caeleb Dressel

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

quanto-e-grave-assenza-nuoto-promozione-speedo-kit-swim-camp"

Paco Clienti

Paco Clienti
Responsabile Redazione Swim4Life Magazine