Piscine, Covid-19, ripartenza ancora a rischio

Attesa per il nuovo DPCM che tiene in bilico tante associazioni sportive

Una spada di Damocle che continua a pesare sempre di più sulla testa delle associazioni sportive che ancora non hanno la certezza che ci sia la riapertura di piscine e palestre.

Questa è l’indecisione che speriamo venga definitivamente chiarita nei prossimi giorni dal nuovo DPCM atteso per il 16 Gennaio 2021.

Se da una parte si ipotizza una riapertura graduale, dall’altro il Governo, insieme al Comitato Tecnico Scientifico (CTS, ndr) sta lavorando con i dati dei contagi che sembrano vivere, in questi primi giorni di gennaio, una nuova crescita della pandemia in Italia.

Tuttavia ora con la campagna di vaccinazione, si stanno adottando le prime misure per contenere questo aumento e soprattutto evitare di mantenere un blocco economico e sociale.

A Dicembre il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora dichiarava una riapertura almeno per regioni di colore giallo – clicca qui per approfondire – o almeno per gli allenamenti in sessione individuale, con scenari “inverosimili” – clicca qui per leggere. Tuttavia l’analisi dei colori delle regioni e del livello ‘RT’ (indice di riproduzione di una malattia, ndr) in Italia sarà valutata solo nelle prossime ore dal Consiglio dei Ministri con il CTS.

Insomma si attende con il cuore in gola di riaprire le piscine e ritornare presto a nuotare!

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Swim4Life – All rights reserved

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

quanto-e-grave-assenza-nuoto-promozione-speedo-kit-swim-camp"

Ciro Porzio

Ciro Porzio
Consulente informatico, matematico con la passione per le statistiche e apprendista nuotatore. Ricopre diversi ruoli di responsabilità in Swim4Life Magazine.