© AP Photo / Thomas Kienzle

Nuoto, Klete Keller incriminato per l’assalto al Congresso

L’ex nuotatore tra i pro-Trump è stato identificato da una giacca della squadra USA nell’assalto a Capitol Hill

Il Dipartimento di Giustizia ha incriminato il campione olimpico statunitense Klete Keller. Il capo d’accusa è quello di essere stato coinvolto nella rivolta scaturita dai sostenitori del presidente uscente Donald Trump lo scorso 6 gennaio.

La polizia ha identificato l’ex nuotatore illegalmente presente nella rotonda della sede del Parlamento americano, tramite una giacca della squadra olimpica USA Swimming. Keller è stato accusato di intrusione illegale a Capitol Hill, condotta violenta, disturbo dell’ordine pubblico e ostacolo alle forze dell’ordine.

Ricordiamo che Keller ha partecipato ai Giochi Olimpci nel 2000, 2004 e 2008, conquistando due medaglie d’oro e una d’argento nella staffetta 4×200 stile e due medaglie di bronzo nei 400 stile.

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Ciro Porzio

Consulente informatico, matematico con la passione per le statistiche e apprendista nuotatore. Ricopre diversi ruoli di responsabilità in Swim4Life Magazine.