Zona bianca, Val d’Aosta verso la riapertura di piscine e palestre

Situazione diversa in base ai colori delle regioni. Vediamo tutte le regole

La Val d’Aosta si avvia verso la zona bianca e quindi alla riapertura: bassi i numeri relativi ai contagi, alla pressione sanitaria e lle terapie intensive.

La Valle d’Aosta, dunque, sarebbe la prima regione in Italia a diventare zona bianca, che significa riapertura di palestre, piscine, cinema, teatri e impianti di sci.

La decisione definitiva – che tiene conto anche di altri parametri – sarà presa dal ministro della Salute, Roberto Speranza.

Ricordiamo che il nuovo DPCM dovrà confermare il nuovo protocollo stabilito tra Ministero dello Sport e Comitato Tecnico Scientifico che permetta di far ripartire lo sport di base, a seconda del colore delle zone.

Zona rossa
Sono consentiti solo jogging e altri sport individuali all’aperto.

Zona arancione
Possono ripartire le attività sportive di base individuali in palestre e piscine, nonchè le attività sportive dilettantistiche non di squadra o di contatto. Sarà possibile effettuare allenamenti per le attività sportive di contatto e per gli sport di squadra, esclusivamente se svolti in forma individuale nel rispetto del distanziamento e del divieto di assembramento.

Zona gialla
In aggiunta a quanto previsto per le altre zone, si potranno effettuare allenamenti per gli sport da contatto e di squadra dilettantistico. Durante l’attività fisica è obbligatorio mantenere una distanza non inferiore a 2 metri. Per le piscine il Cts chiede 10 metri di distanza.

L’uso delle docce resta vietato in ogni zona. Gli operatori dovranno sempre indossare la mascherina e in struttura dovranno essere presenti varie zone con dispenser di gel igenizzante.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Ciro Porzio

Consulente informatico, matematico con la passione per le statistiche e apprendista nuotatore. Ricopre diversi ruoli di responsabilità in Swim4Life Magazine.