Nuovo Dpcm, piscine e palestre restano chiuse

Il nuovo Dpcm del premier Mario Draghi sarà in vigore fino al 6 aprile

Si attendeva solo la conferma della notizia per il quale il Comitato Tecnico Scientifico, spinto dalla preoccupazione delle varianti di Covid19 che si sono sviluppate nelle ultime settimane e dal lieve aumento dei contagi, si muoverà verso la linea della prudenza, rinviasse ulteriormente la riapertura degli impianti sportivi.

Il nuovo Dpcm, firmato dal premier Mario Draghi, sarà in vigore fino al 6 aprile (vacanze di Pasqua comprese).

Si continuerà a differenziare le misure sul piano regionale, agendo in modo proporzionale alla situazione di contagio di ciascun territorio. Tuttavia le regioni chiedono di inserire le prime linee guida per le riapertura in zone gialla: ristoranti anche la sera, teatri e cinema, musei anche nei weekend, oltre che palestre e piscine.

Niente da fare per piscine e palestre per le quali il Cts ha quindi confermato la chiusura. Restano consentite, anche in zona rossa, le attività motoria e sportiva individuali e all’aperto.

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Ciro Porzio

Consulente informatico, matematico con la passione per le statistiche e apprendista nuotatore. Ricopre diversi ruoli di responsabilità in Swim4Life Magazine.