francesca-fangio-stratosferica-abbatte-il-record-italiano-dei-200-rana-dopo-dodici-anni

Francesca Fangio stratosferica, abbatte il Record Italiano dei 200 rana dopo dodici anni!

Al Sette Colli arriva una prestazione da urlo che spinge l’atleta della In Sport Rane Rosse verso le Olimpiadi

Un Sette Colli spettacolare anche quest’anno e che anche nell’ultima giornata ha regalato emozioni e risultati rumorosi a meno di un mese dalle Olimpiadi di Tokyo.

A prendersi il pubblico delle gradinate dello Stadio del Nuoto di Roma, è stata a sorpresa Francesca Fangio, che ha fatto cadere il Record Italiano dei 200 rana dopo dodici anni.

Fu proprio lo Stadio del Nuoto di Roma a festeggiare il primato di Ilaria Scarcella che ai Mondiali di Roma 2009 siglava il 2’23”32 che ha resistito per così tanto tempo.

Ed è proprio la magia di questa piscina che regala all’atleta della In Sport Rane Rosse il nuovo Record Italiano che potrebbe portarla alle Olimpiadi di Tokyo.

Il tempo, 2’23”06, arriva al termine di una gara stratosferica della Fangio che dopo il 32”74 in apertura, segna 36”37, 36”96 e chiude in 36”99 l’ultima vasca.

Una gestione stratosferica di un atleta in grande crescita negli ultimi due anni e che potrebbe dare il suo contributo nella spedizione olimpica.

Il Sette Colli non era tappa valida per pass individuali, ma una prestazione del genere, ampiamente sotto il tempo limite di 2’23”9, non può passare inosservata.

Sono contentissima di questo risultato, non mi aspettavo questo crono – ha dichiarato la Fangio che ha nuotato per la prima volta in carriera sotto i 2’24” – Volevo scendere sotto il mio personale ma non mi aspettavo di fare così bene, Roma e il Sette Colli sono magici e hanno un atmosfera fantastica. Sono davvero felice, anche dei 100 rana. È stato un Sette Colli memorabile per me, non lo dimenticherò mai”

francesca-fangio-stratosferica

Alle sue spalle sul podio sono salite la belga Fanny Lecluyse con 2’23”30 e la svizzera Lisa Mamie con 2’23”95, ma è da segnalare il riscontro di Arianna Castiglioni, Fiamme Gialle – Team Insubrika, che segna un altro nuovo personale con 2’26”52 con il quale migliora il suo 2’30”93 e sale all’11esimo posto nel ranking italiano. Un risultato che avvalora le splendide prestazioni fatte dall’atleta allenata da Gianni Leoni che ha stra meritato la convocazione per le Olimpiadi di Tokyo che il DT Cesare Butini ci ha pre annunciato nella nostra intervista di ieri.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387
Tabella Tempi Limite Nuoto Olimpiadi Tokyo 2020
nuoto-tempi-limite-olimpiadi-tokyo

Risultati

Galleria Foto

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine