meravigliosi-nuoto-01
foto: Andrea Staccioli / Insidefoto / DBM

Meravigliosi, Barelli annuncia possibile presenza del nuoto paralimpico agli Europei di Roma!

Il Presidente della FIN rivela l’idea durante la serata di Galà Azzurra, Paltrinieri ricorda Tokyo, “Alle Olimpiadi ho fatto un miracolo”

Meravigliosi, atleti ma non solo: istituzioni dello sport, tecnici, addetti ai lavori, la magnifica serata organizzata da Federnuoto per celebrare le medaglie vinte alle Olimpiadi di Tokyo è stata condivisa e festeggiata da tutte quelle personalità che contribuiscono ad alimentare lo sport acquatico.

Ci tengo a ringraziare gli atleti per i loro risultati, ma anche i loro tecnici, le loro società sportive e i loro presidenti, senza i quali quei risultati non sarebbero stati possibili – ha dichiarato il Presidente della Federnuoto Paolo Barelli dal palco di Meravigliosi – E ci tengo a ringraziare anche le televisioni, la stampa cartacea e quella web, la radio, per il loro prezioso supporto mediatico. Era giusto festeggiare tutti insieme”

Sul blu carpet hanno sfilato in abiti eleganti tutti i protagonisti della spedizione in Giappone, da Gregorio Paltrinieri a Giulia Terzi, nuoto olimpico e paralimpico che mai come ieri sera è stato uno solo.

Ringrazio il Presidente Paolo Barelli per averci coinvolto in questa serata – ha affermato il Presidente della FINP Roberto Valori – Abbiamo detto tante volte che il nuoto è uno solo, perché condividiamo lo stesso mondo, la stessa acqua e a volte anche la stessa corsia in allenamento. Sono sicuro che questa serata rappresenti l’inizio di una nuova era, la base per un futuro che veda FIN e FINP sempre più unite”

È vero che il nuoto è uno solo e noi come FIN continueremo a lavorare affinchè ci possa essere sempre più inclusione e unione tra i due mondi – ha aggiunto Barelli – C’è ad esempio l’idea di permettere a una rappresentativa paralimpica di partecipare ai prossimi Campionati Europei di Roma e stiamo lavorando per rendere questa idea una realtà”

meravigliosi-nuoto
foto: Andrea Staccioli / Insidefoto / DBM

Sarebbe indubbiamente un momento storico molto importante nel mondo del nuoto e che andrebbe a creare un positivo e interessante precedente che potrebbe rappresentare anche la base per un futuro in cui sia possibile assistere a un’unica competizione con olimpici e paralimpici.

Tra i tanti partecipanti alla serata di Galà Azzurro, Gregorio Paltrinieri, che ha condiviso la sua impresa di Tokyo.

Alle Olimpiadi ho fatto un miracolo – ha dichiarato la medaglia d’argento negli 800 stile libero e di bronzo nella 10 km in acque libere – Apprezzo sempre di più di quello che ho fatto, Tokyo è stata una bellissima esperienza, l’Olimpiade ti regala sempre grandi emozioni.

Di Rossella sono innamoratoconclude Paltrinieri rispondendo alle domande dell’ANSA sulla sua storia con la Fiamingo, schermitrice anche lei medagliata a Tokyo – È successo tutto questa estate, stiamo bene insieme e va bene così”

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Nel corso della serata sono stati trasmessi i filmati delle vittorie di Tokyo, le sette medaglie olimpiche e le trentanove paralimpiche, coinvolgendo il pubblico presente in urla di entusiasmo, applausi ed emozione.

Poi il taglio della torta insieme ai due Presidenti Barelli e Valori, gli atleti medagliati a Tokyo e i due CT Azzurri, Cesare Butini e Riccardo Vernole, accompagnato da una serie di fuochi d’artificio.

A Tokyo abbiamo realizzato risultati incredibili, sia noi che la FINP e il fatto che li festeggiamo stasera tutti insieme, sottolinea i valori della famiglia del nuoto, unita e senza distinzioni – ha dichiarato Barelli – Questi successi però non possono coprire le enormi difficoltà che attanagliano ancora le piscine, con drammatici problemi di gestione causati dai provvedimenti restrittivi per il Covid.

Tutti gli sport hanno subito perdite a causa della Pandemia, ma forse il nuoto è stato uno di quelli che ha perso più di tutti – ha aggiunto Barelli – Perché abbiamo le piscine, l’acqua calda, i riscaldamenti e sono spese che hanno bisogno che l’impianto lavori a pieno regime per pagare i conti.

Adesso abbiamo bisogno di un aiuto importante dal Governo e dalle Istituzioni, ma sono sicuro che ci sarà. Stiamo lavorando tutti nella stessa direzione e colgo l’occasione per ringraziare i presenti Valentina Vezzali, sottosegretario con delega allo Sport e Vito Cozzoli, Presidente e AD di Sport e Salute SpA”

Lo sport di alto livello è importante, ma è importante anche lo sport di base – ha dichiarato la sottosegretaria Vezzali prima e il Presidente di Sport e Salute poi – È importante allargare la base di chi fa sport portandolo anche nelle scuole”

La serata si è conclusa con la pista da ballo che ha accolto tutti gli atleti che hanno festeggiato le proprie imprese arrivate al termine di una stagione difficile a causa della pandemia.

Oggi i protagonisti di Tokyo, olimpici e paralimpici, saranno infine ricevuti alle 18:00 dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella al Quirinale e, successivamente, dal Presidente del Consiglio Mario Draghi a Palazzo Chigi.

Clicca qui per la galleria immagini della serata pubblicata su Federnuoto

Vedi le schede dei medagliati di Tokyo2020

Alcune foto della serata

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine