mondiali-nuoto-fukuoka-annullati-e-ufficiale

Mondiali Nuoto Fukuoka annullati, è ufficiale

Il Sindaco della città giapponese anticipa l’annuncio della FINA attesa a breve, slitta il calendario Élite e Master

I Mondiali di Nuoto di Fukuoka sono stati annullati, notizia che emerge dalle dichiarazioni del Sindaco della città giapponese che ha di fatto anticipato l’ufficialità della FINA attesa a breve.

La FINA mi ha riferito che ha deciso di posticipare i Campionati Mondiali al prossimo anno ha dichiarato Soichiro Takashima – È davvero un dispiacere pensare ai nuotatori e ai fan che non vedevano l’ora di assistere ai Campionati, sposteremo la nostra attenzione e ci prepareremo per il prossimo anno” 

La notizia è stata resa nota dall’Agenzia di Stampa russa TASS – clicca qui per la notiziache ha riportato anche le dichiarazioni del presidente della Federazione nuoto russa.

L’ufficio di presidenza della FINA si è riunito venerdì e ha votato per posticipare i Campionati Mondiali al 2023 a causa della pandemia e di altre questioni relative all’organizzazione dell’arrivo e dell’alloggio dei partecipanti nell’ambiente del coronavirus – ha dichiarato ladimir Salnikov – Non sono state presentate opzioni alternative per i Campionati di Fukuoka”

Dall’anticipazione della notizia di cui avevamo già parlato venerdì scorso – clicca qui per la notizia – emerge inoltre che i Campionati Mondiali di nuoto di Fukuoka, in origine organizzati per luglio 2021 e poi rimandati a causa della pandemia, dovrebbero essere rimandati esattamente a luglio 2023.

Questo cambio di programma forzato dovrebbe comportare lo slittamento dei Campionati Mondiali di Nuoto di Doha 2023 a gennaio 2024.

Se così fosse, l’evento nella capitale del Qatar diventerebbe la prima storica edizione a disputarsi nello stesso anno delle Olimpiadi estive in programma a Parigi dal 26 luglio all’11 agosto.

E per la prima volta in assoluto, i nuotatori dovranno competere in tre grandi eventi in vasca lunga in soli 13 mesi: i Campionati Mondiali di Fukuoka a luglio 2023, i Campionati Mondiali di Doha a gennaio 2024 e i Giochi Olimpici di Parigi tra la fine di luglio e inizio agosto 2024!

Insieme ai Mondiali di Nuoto d’Élite, verranno rinviati anche i Mondiali di Nuoto Master che erano in programma dal 31 maggio al 9 giugno 2022.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Anche in questo caso, lo slittamento di Fukuoka dovrebbe comportare uno spostamento a catena del calendario gare Master internazionali già fissato e che prevedeva:

  • Campionati Mondiali Master 2023, Doha, Qatar
  • Campionati Mondiali Master 2025, Kazan, Russia
  • Campionati Mondiali Master 2027, Budapest, Ungheria

Purtroppo la decisione è stata inevitabile, con il Giappone attualmente in ginocchio dal Covid, che avanza notevolmente, con una media di oltre 40mila nuovi casi al giorno, il più alto dall’inizio della pandemia.

Ad oggi si contano 2,18 milioni di casi, con oltre 18.500 morti. 

Il rinvio causerà inoltre un buco di eventi in questo 2022 che vede in programma i Giochi del Commonwealth in programma a Birmingham dal 28 luglio all’8 agosto, gli Europei di Roma in programma dall’11 al 21 agosto e i Giochi Asiatici di Hangzhou dal 10 al 25 settembre.

La mancanza di un Mondiale fermerà di fatto gli atleti americani, che non saranno coinvolti in nessuno di questi tre eventi e che dovranno rinunciare anche ai Campionati Pan-Pacifici, originariamente previsti per il 2022 in Canada e che però furono posticipati per non accavallarsi con la nuova programmazione dei Mondiali di Fukuoka.

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine