nuotatore

Solo un nuotatore potrà capire perché nuoti

Allenamenti massacranti, sacrifici e tanti rospi da ingoiare, ma i nuotatori sono i più resilienti di chiunque altro

Solo un nuotatore potrà capire perché nuoti, perchè fai allenamenti massacranti per tutto l’anno, perchè fai tanti sacrifici rinunciando a tante cose per dare spazio alla piscina e perchè si è costretti talvolta a ingoiare anche dei rospi e solo per pochi minuti di gare all’anno.

Un velocista di alto livello ad esempio, compete in media dai 900 ai 1.200 minuti circa per ogni stagione, che tradotto ammontano in media a circa 15 / 20 ore di gare a fronte di almeno 1.500 ore di allenamento all’anno tra piscina e palestra.

Un fondista collezionerà molti minuti di gara in più, ma anche a fronte di molti chilometri di allenamento in più.

Con questa sintesi, breve ma intensa, sembra in effetti assurdo pensare di voler fare nuoto ed essere un nuotatore.

Sta di fatto che chi non è un nuotatore, non capirà mai perché un atleta acquatico è disposto a dare così tanto senza essere sicuro di ricevere ciò che vorrebbe e sogna di ottenere.

Il nuoto è uno sport strano, che senza pietà sa toglierti tutto quello che avevi guadagnato in termini di preparazione se ti assenti dagli allenamenti anche soltanto per pochi giorni.

Il nuoto è uno sport di prestazione e questo significa che se sei un nuotatore competitivo, devi allenarti tanto nel corso di una stagione, concentrarti sui gesti tecnici, migliorarli e affinare ogni margine di errore per arrivare a ottenere una prestazione che ti permetta di realizzare il tuo personale obiettivo.

Si lotta sempre contro il cronometro e a prescindere dall’impegno profuso in allenamento e dalla concentrazione che si può arrivare a ottenere nel momento della gara, molte sono le variabili esterne che possono influire e purtroppo talvolta consizionare la prestazione.

Un malanno, anche dell’ultimo minuto, può arrivare a condizionare una intera stagione e questo può essere molto frustrante.

E per di più, il nuoto è uno sport notoriamente troppo spesso bistrattato dalle istituzioni e dai media, almeno in Italia, e che troppo spesso non garantisce un futuro a un atleta che spende tutta la sua giovinezza in acqua.

dalla-fame-sempre-acuta-al-profumo-di-cloro-impresso-nella-pelle-ecco-i-segni-che-contraddistinguono-un-nuotatore
E allora perché ci sono così tanti nuotatori?

Dagli atleti di alto livello a quelli amatoriali, come fanno il nuoto e la piscina a coinvolgere un numero incredibile di persone, di portarle a superare ogni difficoltà pur di far parte del mondo dei nuotatori, affrontare ogni fatica spesa in acqua e ogni delusione che talvolta arriva dai risultati?

Ci sono cose che non si possono spiegare bene a parole, perché soltanto se le vivi sai di cosa si sta parlando e il nuoto è proprio una di quelle!

I nuotatori sono una delle classi di atleti più impegnate nello sport che praticano, tra quelli messi più a dura prova e tra quelli purtroppo meno considerati e i fatti, soprattutto degli ultimi anni, parlano chiaro in merito.

L’ambiente piscina riesce a creare un’atmosfera unica, sa regalare spensieratezza a chi ne varca le sue porte.

La piscina, l’acqua, il nuoto, sono ingredienti che riescono a produrre una magia unica, tanto per gli atleti competitivi, quanto per gli atleti amatoriali e per gli appassionati che frequentano la piscina per i corsi, anche una sola volta a settimana.

Il nuoto ti permette di scaricare tensione, di ricaricarti, di rigenerarti e l’assenza di gravità che dona l’acqua rende tutto semplice, fluido, raggiungibile da chiunque.

Non serve essere un grande campione per essere un nuotatore e di certo i nuotatori sono anche i più resilienti di chiunque altro e almeno questo non glielo toglierà mai nessuno.

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights