domenico-acerenza-coppa-len-elit-bronzo-gregorio-paltrinieri
foto Deepbluemedia

Domenico Acerenza a una bracciata dalla vittoria in Coppa LEN a Eilat, bronzo Gregorio Paltrinieri

La 10 km in Israele che apre la LEN Cup Acque Libere va a Kristof Rasovzky e Ana Marcela Cunha, bronzo Ginevra Taddeucci

Domenico Acerenza ha sfiorato la vittoria nella prima tappa della LEN Cup che si è disputata stamattina a Eilat, in Israele, dove si sono ritrovati medagliati olimpici, campioni mondiali ed europei a darsi battaglia inaugurando alla grande il circuito europeo di Acque Libere 2022.

L’Azzurro delle Fiamme Oro e Circolo Canottieri Napoli allenato a Roma da Fabrizio Antonelli, ha chiuso la 10 km in 1h 55’35″5, anticipato di 5 centesimi nello sprint finale dall’argento olimpico magiaro Kristof Rasovszky.

Alle loro spalle ha completato il podio, leggermente distaccato, il bronzo olimpico in carica delle Fiamme Oro e Coopernuoto Gregorio Paltrinieri, anche lui allenato da Antonelli, in 1h 55’37″2.

Quarto il francese bicampione mondiale e bronzo olimpico a Rio 2016 Marc Antoine Olivier con 1h 55’40″2, davanti agli altri Azzurri Mario Sanzullo, Fiamme Oro e Canottieri Napoli, con 1h 55’50″8 e Marcello Guidi, Fiamme Oro e Canottieri Napoli, con 1h 55’51″4.

Decimo, undicesimo e dodicesimo Andrea Manzi con 1h 56’25”2, Matteo Furlan con 1h 56’25”3 e Dario Verani con 1h 56’25”7, mentre ha chiuso 15esimo Pasquale Sanzullo con 1h 56’30”0 seguito da Simone Ruffini con 1h 56’44”8.

In campo femminile, ha trionfato la brasiliana campionessa olimpica in carica Ana Marcela Cunha, dominando la 10 km in lungo e in largo chiudendo in 2h 06’01″3.

Ben distaccata alle sue spalle, sul secondo gradino del podio ci sale la francese campionessa mondiale della staffetta 5 km a Budapest 2017 e vincitrice delle World Series 2021, Oceane Cassignol con 2h 07’22″7, davanti all’azzurra Ginevra Taddeucci, Fiamme Oro e Canottieri Napoli, con 2h 07’24″9.

Quinta Giulia Gabbrielleschi, Fiamme Oro e Nuotatori Pistoiesi, in 2h 07’31″5, davanti a Barbara Pozzobon con 2h 07’32”0, mentre chiude 13esima Martina De Memme con 2h 08’46”7.

La prima tappa di LEN Cup ha ospitato una vera e propria parata di stelle, con 40 maschi e 35 femmine in gara su circuito da 1,66 km da ripetere sei volte con una temperatura di 20.5 gradi centigradi.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Prima della pandemia, Eilat rappresentava il tradizionale evento d’inizio stagione europea in Acque Libere, ma quest’anno l’evento è andato oltre, coinvolgendo anche una manciata di nuotatori non europei a secco di gare.

Ritorno in gara per la 32enne francese Aurelie Muller, campionessa iridata nel 2015 e nel 2017, che però dopo i fallimenti sia alle Olimpiadi di Rio che a quelle di Tokyo, sembrava voler chiudere la carriera.

Clicca qui per i risultati completi

Calendario tappe LEN Open Water Cup 2022

  • 24 marzo, Eilat (ISR)
  • 13 maggio, Piombino (ITA)
  • 20 maggio, Alghero (ITA)
  • 10 luglio, Belgrade (SRB)
  • 27 agosto, Kiel (GER)
  • 24 settembre, Barcelona (ESP)

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine