adam-peaty-british-swimming-championships-2022
photo: British Swimming

Adam Peaty inarrestabile, secondo crono mondiale stagionale 100 rana

Nessun contraccolpo ai Campionati Britannici dopo la pausa di cinque mesi e i problemi di salute, “Il mio obiettivo è Parigi 2024”

Adam Peaty ha segnato il secondo crono più veloce al mondo di questa stagione nei 100 rana in occasione della prima giornata dei Campionati Britannici di Nuoto.

Nel Ponds Forge International Sport Centre di Sheffield, il britannico ha nuotato la specialità di cui è primatista e campione mondiale ed europeo in carica, nonché campione olimpico in carica, in 58”58 dopo i primi 50 metri nuotati in 27”18.

Nessun contraccolpo dunque dopo la pausa che Peaty aveva deciso di prendere dopo i Giochi di Tokyo, durata cinque mesi, né tanto meno dopo i problemi di salute che lo avevano costretto a rinunciare al recente Edinburgh International Swim Meet.

L’obiettivo dichiarato dal britannico è nuotare dei tempi che risultino imbattibili entro le Olimpiadi di Parigi 2024 e pare che stia lavorando bene per inseguire questo traguardo.

Sul podio, alle sue spalle, i suoi compagni di squadra del Loughborough National Center, James Wilby con 59”17 e Gregory Butler, con 1’00”04.

La qualifica del mattino è stata un po’ difficile – ha dichiarato Peaty, che ha nuotato le batterie in 59”58 – Tre gare nella mia stagione, sarà sempre così, non importa se si tratta di un Campionato Britannico o di qualsiasi altra competizione.

Il tempo che ho fatto in finale poi mi conferma una buona progressione. Mostra che la velocità c’è, è un po’ più difficile arrivarci perché di solito nuoto la prima vasca intorno ai 26”7 senza troppi problemi, ma questa è una vera spinta di fiducia per me, perché quest’anno è più una rimonta che una continuazione di quello che sto facendo.

Cinque mesi di riposo non sono facili da digerire, vedi Michael Phelps che non è tornato subito ai migliori livelli dopo la pausa che aveva preso prima delle Olimpiadi di Rio.
So che posso arrivare a qualcosa di buono ai Mondiali di Budapest se mi applico bene, ma non ho nulla da dimostrare adesso.

Ho vinto tutto quello che c’era da vincere, per quanto possa dirlo più umilmente possibile. Sono così grato alla squadra intorno a me che mi tiene al top della forma. Sono felice del mio stile di vita, del mio allenamento. Quest’anno non ho niente da dimostrare, punto tutto su Parigi”

Vittoria per Peaty anche nei 50 rana disputati nella giornata di oggi ha trionfato in 26”91 davanti a James Wilby con 27”16 e Craig Benson con 27”55.

Tra gli altri risultati di rilievo delle prime due giornate, segnaliamo anche la vittoria di Daniel Jervis nei 400 stile libero con 3’46”44 davanti a Luke Turley con 3’48”52 e Kieran Bird con 3’48”58.

L’evento vede in programma altre quattro giornate di competizione, fino al 10 aprile.

Clicca qui per i risultati completi

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights