cani-da-salvataggio-lea-e-gastone-mascotte-europei-nuoto-roma-2022
Photo Giorgio Scala / DBM / Insidefoto

Cani da salvataggio Lea e Gastone mascotte Europei Nuoto Roma 2022

I cani veri presentata nello Stadio del Nuoto di Riccione durante gli Assoluti, il presidente Barelli: “Imparare a nuotare salva la vita”

Cani da salvataggio, due per l’esattezza, sono le mascotte ufficiali degli Europei di Roma 2022, non due peluche, ma due cani veri.

Sono stati presentati ieri, accompagnati da Massimiliano Rosolino e Filippo Magnini, prima delle finali della terza giornata dei Campionati Italiani Assoluti di Nuoto primaverili che si disputeranno fino a domani nello Stadio del Nuoto di Riccione.

Si chiamano Lea e Gastone e sono stati eletti dal pubblico dopo una fase di votazioni durata un mese che ha raccolto 43.064 preferenze tra facebook e sito ufficiale, con il risultato di uno straordinario ex aequo che premia due cani complementari per razza, sesso, aspetto e colori.

Sono rispettivamente un golden retriever e un terranova, che vivranno da protagonisti i Campionati Europei èlite e master in programma a Roma, prima di continuare il loro percorso di testimonial ai Campionati Mondiali di Nuoto per Salvamento che si svolgeranno a Riccione dal 21 settembre al 2 ottobre.

I due cani saranno riprodotti anche in peluche e potranno essere acquistati nel merchandising dell’evento ospitato nella città eterna.

La scelta di proporre una mascotte vivente nasce dalla volontà di diffondere l’importantissimo ruolo degli assistenti bagnanti e della sezione nuoto per salvamento della Federnuoto alimentando ulteriormente la curiosità e l’interesse dei bambini e dunque delle famiglie – ha dichiarato il presidente Paolo Barelli – Le tappe di avvicinamento agli europei e nel pieno dell’evento Lea e Gastone testimonieranno l’impegno delle unità cinofile e di tutto il movimento del nuoto per salvamento al servizio dei cittadini che devono poter vivere in totale sicurezza gli 8.000 chilometri di costa italiana e gli specchi d’acqua lacuali e fluviali del nostro Paese”

cani-da-salvataggio-lea-e-gastone-mascotte-europei-nuoto-roma-2022
Photo Giorgio Scala / DBM / InsidefotoRiccione

Nel corso degli anni sono diminuiti moltissimo le morti per annegamento e sommersione e gli incidenti durante la balneazione, ma il nostro impegno punta allo zero – prosegue Barelli – Imparare a nuotare salva la vita, questo è il messaggio che intendiamo continuare a diffondere con impegno”

Federnuoto e in particolare il Presidente Barelli hanno dato sempre priorità alla promozione delle tecniche natatorie di base attraverso le scuole nuoto federali e alla formazione degli assistenti bagnanti che tutelano, prevengono ed eventualmente intervengono in caso di incidenti durante la balneazione.

cani-da-salvataggio-lea-e-gastone-mascotte-europei-nuoto-roma-2022
Photo Giorgio Scala / DBM / Insidefoto
Il percorso di Lea e Gastone per diventare mascotte di Roma 2022

L’ufficio comunicazione di Roma 2022 ha pubblicato dei video-indizi sui canali social della Federnuoto che inducevano i follower ad indovinare quale sarebbe stata la mascotte degli europei di Roma 2022.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Successivamente il vice campione olimpico Lorenzo Zazzeri ha svelato con un suo disegno in timelapse il simbolo degli europei che sarebbe stato un cane vivente.

Il contest per scegliere la mascotte è iniziato il 7 marzo con i video di presentazione dei cinque cani da salvamento selezionati dal settore federale ed in gara tra loro su facebook e sul sito ufficiale di Roma 2022.

Dal 13 marzo sono iniziate le votazioni che hanno registrato 43.064 preferenze espresse. I voti raccolti hanno portato ad un incredibile ex aequo tra Lea e Gastone, rispettivamente primi su facebook (44%) e sul sito di Roma 2022 (34%).

Si ringraziano gli altri cani in concorso: il labrador retriever Brianne, il golden retriever Drop e il labrador retriever Nanà.

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine