nicolo-martinenghi-nuoto

Nicolò Martinenghi imprendibile anche nei 50 rana, primo crono al mondo della stagione!

“Questo tempo mi fa ben sperare per Mondiali ed Europei, sarà un’estate calda” Benedetta Pilato titolo e pass mondiale 50 rana

Nicolo’ Martinenghi si conferma imprendibile anche nei 50 rana nella finale dominata nell’ultima giornata dei Campionati Italiani Assoluti di Nuoto primaverili.

Nello Stadio del Nuoto di Riccione, il 22enne del Circolo Canottieri Aniene nuota uno strabiliante 26”49, il tempo migliore del mondo di questa stagione.

Dopo quello dei 100 rana, il guanto di sfida è lanciato adesso anche nella distanza sprint della rana, un tempo che ai Mondiali di Gwanju gli avrebbe consegnato l’argento dietro Adam Peaty.

Oggi è andata davvero molto bene, ho fatto un tempo che mi fa ben sperare nell’ottica futura di questa estate – ha dichiarato Martinenghi – In questa finale c’era tanta amicizia e competizione e questo è molto bello. Il livello della rana italiana fa paura.

Questa è stata una finale di livello mondiale. Il mio obiettivo era avvicinare il record italiano e sono contento del tempo. Stamattina non stavo benissimo, oggi pomeriggio invece è stata un’altra gara.

Sarà un’estate bella calda, sia perché a metà agosto a Roma non farà certamente freddo, sia per i risultati, si spera”

Alle spalle dell’atleta allenato da Marco Pedoja, uno scoppiettante Simone Cerasuolo, Fiamme Oro e Imolanuoto, con 26”85, Record Italiano Cadetti e pass mondiale anche per lui, alla giovane età di 18 anniclicca qui per l’articolo dedicato.

Bronzo per il mai domo Fabio Scozzoli, Centro Sportivo Esercito e Imolanuoto, con 27”20.

Ci ho provato, venivo da un periodo difficile in cui sono stato male, quindi va bene – ha dichiarato Scozzoli – Cerasuolo ha fatto un’ottima gara e sono contento per lui”

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387
nicolò-martinenghi-simone-carasuolo-fabio-scozzoli

Vittoria senza sorprese nei 400 stile libero donne di Simona Quadarella, Circolo Canottieri Aniene, con 4’08”95, seguita da Antonietta Cesarano, Assonuoto Club Caserta, con 4’09”72 e Martina Caramignoli, Fiamme Oro e Aurelia Nuoto, con 4’09”84.

I 400 sono una distanza che io non preparo principalmente e sulla quale ancora c’è da lavorare – ha dichiarato l’atleta allenata da Christian Minotti – Mi vengono di conseguenza dal lavoro che faccio per gli 800 e i 1500, che sono le gare che porto ai Mondiali. E’ venuto un 4’08” e va bene così”

nicolo-martinenghi-simona-quadarella

Nei 400 misti maschile trionfa Alberto Razzetti, Fiamme Gialle Nuoto e Genova Nuoto My Sport, con 4’13”83, seguito sul podio da Pier Andrea Matteazzi, Centro Sportivo Esercito e In Sport Rane Rosse, con 4’15”29, e Mattia Bondavalli, De Akker Team, con 4’20”13.

Sono abbastanza contento del tempo, è quello che mi aspettavo – ha affermato l’atleta seguito dal tecnico federale Stefano Franceschi – Aver conquistato anche questo titolo italiano fa piacere dopo il successo nei 200 misti e il secondo posto nei 200 farfalla. Non sono riuscito a qualificarmi per i Mondiali, ma si ricomincia con buoni riferimenti verso gli Europei di Roma che sono l’obiettivo stagionale”

Vittoria senza sorprese anche nei 200 dorso femminile, andati a Margherita Panziera, Fiamme Oro e Circolo Canottieri Aniene, con 2’08”63, a 33 centesimi dal tempo limite per i mondiali,seguita da Alessia Bianchi, In Sport Rane Rosse, con 2’12”84 e Martina Cenci, Fiamme Oro e Aurelia Nuoto, con 2’13”05.

Tre decimi dal tempo limite per i Mondiali è veramente poco, probabilmente li ho persi a causa di alcune piccole imperfezioni che ho fatto, come un po’ la virata e l’uscita dalla subacquea – ha affermato l’atleta seguita dal tecnico Belfiore – Non mi sentivo per niente bene, ero svuotata e stanca. So che valgo meno di così ma oggi ero veramente distrutta e non sono riuscita a fare la gara come volevo”

Gare in corso

Clicca qui per i risultati completi

Clicca qui per gli Orari di tutte le Gare e per il Programma Orario delle Premiazioni

Clicca qui per L’Elenco Iscritti Campionati Italiani Assoluti primaverili 2022

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine