regan-smith-stacca-il-pass-mondiale

Regan Smith stacca il pass mondiale con il Record US dei 100 dorso ai Trials USA

“Qui siamo in tanti a poter competere per un podio ai Mondiali, ma si qualificano soltanto in due per specialità, è un peccato”

Regan Smith è stata la protagonista della quarta giornata di Trials USA in corso di svolgimento nel Greensboro Aquatic Center con una sontuosa vittoria nei 100 dorso.

La statunitense primatista mondiale dei 200 dorso, che aveva sfiorato il pass per i Mondiali di Budapest sia nei 200 farfalla che nei 50 dorso arrivando seconda, ha finalmente colto una vittoria trionfato in 57”76.

Questo tempo è inoltre valso alla 20enne il nuovo Record US che ha cancellato il suo vecchio 57”92 fatto ai Trials olimpici della scorsa estate, ma non il suo migliore, attuale Record Americano, di 57”57.

Sono davvero felice di quel tempo – ha dichiarato Regan Smith – È un grande momento per me. Sono davvero felice di concludere i miei Trials con una nota positiva.

Se ho imparato qualcosa questa settimana, è che il dorso delle donne negli Stati Uniti non è qualcosa con cui essere incasinato e sono davvero orgogliosa di tutte.

Ci sono così tante ragazze che meriterebbero di competere nei 100 e 200 dorso ai Mondiali, così tante ragazze di talento in queste specialità, quindi è un peccato che non sia possibile convocare più atlete”

Per comprendere a pieno le parole di Regan Smith, miglior crono mondiale stagionale, basti pensare che cinque statunitensi si sono piazzate tra le prime otto al mondo di questa stagione nei 100 dorso e quattro tra le prime otto dei 200 dorso, ma per ogni specialità ci sarà posto soltanto per due atlete.

Dopo la vittoria rumorosa degli 800 stile e quella dei 200 stile, Katie Ledecky ha aggiunto i 400 stile libero alla sua collezione di pass mondiali vincendo in 3’59”52.

Anche Lilly King ha collezionato un tris vincendo i 100 rana, dopo le vittorie dei 50 e 200, con il tempo di 1’05”67, tre centesimi meglio di Benedetta Pilato degli Assoluti scavalcandola al terzo posto del ranking stagionale.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Risultati scoppiettanti anche nei 100 rana maschili, con la vittoria di Nic Fink seguito da Michael Andrew che hanno nuotato primo e secondo crono mondiale stagionale, rispettivamente con 58”37 e 58”51.

Clicca qui per i risultati completi

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine