sardegna-a-nuoto-per-700-km-impresa-titanica-corrado-sorrentino
immagine dal profilo Facebook di Corrado Sorrentino

Sardegna a nuoto per 700 km, l’impresa titanica di Corrado Sorrentino!

“Volevo fare qualcosa di incredibile per sensibilizzare la raccolta fondi per i reparti pediatrici degli ospedali sardi”

Nuotare intorno alla Sardegna per oltre 700 km, un’impresa titanica mai realizzata e probabilmente mai nemmeno pensata da nessuno fino a oggi: è l’obiettivo che si è posto Corrado Sorrentino!

Si parte da Marina Piccola di Cagliari il primo luglio nuotando per 12 km in direzione Terra Mala, quindi nuotando intorno all’isola in senso antiorario.

Ben sessanta tappe da circa 12 km, in ognuna delle quali verrà organizzata fisicamente una raccolta fondi fisica, con il ricavato da destinare alla ODV Amelia Sorrentino, la figlia di Corrado drammaticamente scomparsa prematuramente.

Un’impresa per super eroi, verrebbe da pensare, che il 48enne nuotatore sardo ha voluto organizzare a tutti i costi per sensibilizzare in maniera forte a riguardo del progetto che porta avanti da qualche anno in memoria della figlia.

Un programma fitto e molto impegnativo, con chiusura il 28 agosto a Capo Sant’Elia: quasi due mesi di nuoto in mare per un fine alto e nobile.

Volevo fare qualcosa di incredibile per sensibilizzare la raccolta fondi che porto avanti da qualche anno per supportare i reparti di pediatria degli ospedali sardi – spiega Corrado a Swim4Life Magazine – Sarà un’impresa dura e impegnativa sotto tutti i punti di vista: sto cercando di coinvolgere la Regione Sardegna e sono alla ricerca di sponsor, perché avere per due mesi uno staff che mi supporti per l’impresa, prevede un po’ di spese”

Non ci sono precedenti per la circumnavigazione a nuoto della Sardegna, ma non è certamente questo che spaventa l’atleta sardo.

Dopo la perdita di mia figlia Amelia, ho deciso di dedicarmi quasi completamente alle imprese in mare, concentrandomi sulla raccolta fondi a favore della ODV che prende il nome di mia figlia – afferma il tre volte campione assoluto di nuoto – Attraverso l’Associazione Amelia Sorrentino supportiamo progetti pediatrici negli ospedali, come il Brotzu e il Microcitemico di Cagliari, ma siamo impegnati anche in altre emergenze, come l’accoglienza dei bambini ucraini”

L’impresa della Sardegna a nuoto non è la prima per Corrado Sorrentino, che lo scorso anno ha realizzato la Amelia’s Swimming Marathon nuotando da Torre delle Stelle a Cagliari su un percorso da 22km.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Bronzo ai Campioni Europei Junior e cinque volte campione mondiale e quattro volte europeo nella categoria Master, in cui è stato anche primatista mondiale dei 400 misti, Corrado ha messo il progetto Amelia al primo posto.

sardegna-a-nuoto-corrado-sorrentino

Il giro di Sardegna a nuoto è una impresa che nessun uomo al mondo ha mai compiuto e sebbene avrei potuto progettarlo ragionando esclusivamente sull’impresa sportiva, ho voluto idearlo su più tappe di soli 12 km al giorno per organizzare tanti punti di raccolta fondi in ogni luogo turistico dell’isola e valorizzazione anche il territorio regionale – aggiunge l’atleta della Atlantide di Elmas – L’impresa è senza dubbio un modo per rimettermi in discussione e meditare su quanta forza e coraggio mi ha trasmesso Amelia dopo la sua partenza e su quanto si possa realizzare un dolore così grande in amore per la vita e in aiuto per chi è in difficoltà”

È possibile sostenere l’attività promossa da Corrado Sorrentino anche con una donazione da casa, visitando la pagina web di Go Fund Me cliccando qui.

sardegna-a-nuoto-per-700-km

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine