un-record-europeo-trofeo-master-nuoto

Un Record Europeo e sei Italiani al Trofeo Master Nuoto, Siciliani scatenati a Palermo!

Grande festa per il ritorno della manifestazione dopo due anni di pausa a causa della pandemia

Un Record Europeo e sei Record Italiani, una vera e propria esplosione di entusiasmo e un livello competitivo alto hanno caratterizzato la quinta edizione del Trofeo Master Nuoto disputato domenica scorsa nella piscina olimpionica di Palermo.

I siciliani si sono letteralmente scatenati dopo due anni di pausa obbligata dalla pandemia e hanno dato vita probabilmente a una delle edizioni migliori della manifestazione inserita nel Circuito Spermaster FIN organizzata dalla società Olympia Palermo, che ha visto la presenza di oltre 300 atleti Master in rappesentanza di 22 società partecipanti.

Il Record Europeo è stato siglato dalla Polisportiva Waterpolo Palermo nella mistaffetta 4×50 stile libero categoria Master 240-279 con il quartetto composto da Vincenzo Claudio Amoroso, Fabrizio Griffo, Maria Paola Uberti e Valentina Salvia.

I quattro atleti hanno nuotato in 1’59”57 cancellando il precedente stabilito ai Mondiali di Riccione 2012 dai norvegesi della Bergen Og Omegon Master col tempo di 1’59”81.

In campo nazionale migliorano il proprio 2’00”70, primato che già gli apparteneva dallo scorso marzo.

Lo stesso quartetto si è ripetuto nella mistaffetta 4×50 mista centrando il nuovo Record Italiano col tempo di 2’17”70 migliorando il 2’21”38 del Forum Sport Center del 2016.

un-record-europeo-e-sei-italiani-al-trofeo-master-nuoto

Ancora un Record Italiano di staffetta e arrivato nella 4×50 mista maschile Master 320-359 della Polisportiva Nadir composta da Enrico Carlo Politi, Giuseppe Calcaterra, Nicolò Ponte e Luciano D’Agostino col tempo di 3’31”20 che ha depennato il 3’31”94 della Partenope Nuoto del lontano 2012.

Ai Record in staffetta, si sono alternati quattro Record Italiani: partiamo dalla doppietta nel dorso di Maria Alwine Eder.

L’atleta Master60 della Pol. Nadir Palermo ha centrato il traguardo nei 50 dorso con 38”00 e 938,42 punti migliorando il 38”96 di Cristina Tarantino del 2016 e nei 200 dorso con 2’54”91 e 975,81 punti cancellando il 2’57”55 di Susanna Sordelli del 2017.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Adesso il Record Europeo in questa specialità femminile Master60 è distante per Alwine solo due secondi.

Fabrizio Griffo, Master65 della Pol.Waterpolo Palermo, ha centrato il Record Italiano dei50 stile libero con 28”35 e 960,49 punti, migliorando il 28”92 di Stefano Dieterich del 2017 e con questo risultato conquista anche la miglior prestazione maschile della manifestazione.

Infine Tiziana Papandrea, Master45 della Olympia Palermo, si è messa in luce nei 1500 stile libero col tempo di 18’44”42 e 993,81 punti andando a ritoccare il Record Italiano di 18’51”79 che già le apparteneva dallo scorso marzo.

un-record-europeo-e-sei-italiani-tiziana-papandrea

La prestazione risulterà inoltre la migliore assoluta della manifestazione.

La classifica a punti ha visto trionfare la Polisportiva Nadir Palermo, davanti all’Olympia Palermo che però si è autoesclusa dalla classifica finale in quanto società ospitante e organizzatrice, cedendo il secondo posto alla Polisportiva Mimmo Ferrito e aprendo il terzo gradino del podio alla Waterpolo Palermo.

un-record-europeo-trofeo-master-nuoto-nadir-palermo

Il responsabile dell’organizzazione dell’evento Enrico Lo Verde si è detto soddisfatto della riuscita tramite la pagina Facebook della società:

Voglio ringraziare con naturalezza e predisposizione spontanea tutte le società che dal Lazio, dalla Calabria e dalla Sicilia hanno partecipato regalandoci grande Sport.

Grazie a ciascuno di voi che oggi ha gareggiato e ha dato un po’ di sé a servizio dello Sport. Siete i veri e grandi protagonisti di ogni nostro impegno e la risorsa più preziosa al di là di qualunque medaglia siate o non siate riusciti a conquistare.

La manifestazione di oggi è stata organizzata da Olympia Palermo, ma tengo a precisare che è di tutte le società che hanno aderito, dimostrando di avere a cuore una crescita comune e una partecipazione sempre più condivisa al sistema Nuoto.

Insieme potremo lavorare sempre più e sempre meglio e lo Sport è anche questo. Grazie per esserci stati e per aver sostenuto la nostra manifestazione, un evento palermitano che insieme ai vostri ci distingue e lo farà sempre meglio nel panorama nazionale”

Clicca qui per i risultati completi

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Lorenzo Giovannini

Dipendente di un’azienda farmaceutica di Prato. Ha un passato da agonista e dal 2010 partecipa al Settore Master. Reporter sul piano vasca.