marco-tenderini-timbra-il-record-europeo-trofeo-flaminio
foto Flaminio SC

Marco Tenderini timbra il Record Europeo nel Meeting di casa!

Il Trofeo Flaminio registra anche due Record Italiani, tre primati nazionali arrivano invece da Prato, un primato nazionale a Torino e uno a Caldiero

Marco Tenderini veste i panni del protagonista in occasione del Meeting di casa,regalandosi un Record Europeo durante la giornata di gare del 20esimo Trofeo Flaminio.

La manifestazioneorganizzata dal Flaminio Sporting Club disputata domenica scorsa nella piscina olimpionica scoperta del Centro Federale di Pietralata, che ospiterà in parte anche gli Europei Master di Roma, ha visto la partecipazione di 800 atleti in rappresentanza di 75 società.

I numeri sembrano dunque finalmente essere ritornati gradualmente alla normalità in questo finale di stagione, dopo quasi due anni di pausa causati dalla pandemia.

Tenderini si mette in luce su tutti, firmando un ottimo 5’17”54 e 993,48 punti nei 400 misti, scrivendo il suo nome nella casella LEN Master55, migliorando il 5’18”12 fatto ai Mondiali Coreani del 2019 dal bielorusso Aliachkevich Siarhel.

In campo nazionale va invece a depennare il 5’18”67 del “Charlie nazionale” Carlo Arturo Travaini del 2018.
A lui si associa la compagna di squadra Susanna Sordelli, Master65 del Flaminio Sporting Club, che sempre nei 400 misti nuota in 6’39”66 e 1012,49 punti migliorando il proprio Record Italiano di 6’41”34 dello scorso anno.

marco-tenderini-timbra-il-record-europeo-susanna-sordelli-nuoto

Entrambe le gare rappresentano anche le due migliori prestazioni tabellari maschili e femminili della manifestazione.

Tentativo di Record Italiano nella Mistaffetta 4×100 stile libero andato a buon fine per la Roma Nuoto Master Master100-119.

Il quartetto composto da Michela Armini (1’02”88), Emanuele Rezzonico (54”56), Giulia Fucini (1’02”92) e Federico Filosi (53”60) col tempo complessivo di 3’53”96 migliorano il freschissimo 3’58”01 della Montenuoto stabilito la settimana scorsa al Trofeo Memorial Bettiol di Treviso.

marco-tenderini-timbra-il-record-italiano-roma-nuoto-master-flaminio

Ancora lontano cinque secondi il primato continentale fissato a 3’48”68 dei tedeschi del W98 Hannover.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

La classifica finale premierebbe il Flaminio Sporting Club, ma in qualità di società organizzatrice si autoesclude dalla graduatoria e a trionfare è la Roma Nuoto Master capitanata da Francesco Viola con 72261 punti, davanti al Forum Sport Center con 56440 punti e alla Pol.Vigor Perconti con 51919 punti che chiude il podio.

marco-tenderini-timbra-il-record-europeo-trofeo-flaminio-nuoto-master
Numerosissime le prestazioni over 900 punti tra le quali segnaliamo:
  • Edoardo Gatti, M30 del Centro Nuoto Bastia nei 100 rana con 1’05”24 e 975,17 punti
  • Antonello Laveglia, M55 del Forum Sport Center nei 400 misti con 5’23”95 e 973,82 punti
  • Maurizio Tersar, M40 del Nuoto Master Brescia nei 100 dorso con 1’03”37 e 971,12 punti
  • Elena Piccardo, M35 della Roma Nuoto Master nei 100 rana con 1’16”23 e 967,73 punti
  • Alessandro Bonanni, M60 della Virtus Santa Maria nei 50 dorso con 33”02 e 961,24 punti
  • Vittorio Dinia, M35 del Due Ponti nei 50 stile con 24”38 e 957.75 punti
  • Carole Smith, M65 del Due Ponti nei 50 rana con 43”86 e 954,17 punti
  • Bruno Daniele, M30 del Circolo Canottieri Napoli nei 50 rana con 30”22 e 952,02 punti
  • Federico Filosi, M30 della Roma Nuoto Master nei 400 stile con 4’15”67 e 951,19 punti

Clicca qui per i risultati completi del Trofeo Flaminio

Altri tre Record Italiani si aggiungono dal 17esimo Trofeo Città di Prato, disputato in vasca scoperta olimpionica tra sabato e domenica scorsi.

Organizzato dal CSI Nuoto Prato, il meeting ha raccolto 392 atleti in rappresentanza di 57 società e ha visto la DLF Nuoto Livorno assoluta protagonista, con la vittoria della manifestazione e la sigla dei tre primati.

Doppietta per l’inarrestabile Stefano Dieterich che nei 50 farfalla nuota in 31”85 e 978,34 punti migliorando il proprio Record Italiano Master70 di 32”30 registrato la settimana scorsa al Memorial Bettiol di Treviso.

Si ripete nei 50 stile libero col tempo di 29”84 e 952,75 punti andando a depennare il 30”56 del compagno di squadra Ilio Barontini dello scorso novembre.

Infine, Record Italiano nella mistaffetta 4×50 mista per il collaudato quartetto Master240-279 composto da Manuela Maltinti ( 35”68 dorso ), Riccardo Risaliti ( 35”03 rana ), Laura Molinari ( 34”04 farfalla ) e Ilio Barontini ( 31”25 stile ) col tempo di 2’16”00 e 973,38 punti migliorano il 2’17”70 registrato la scorsa settimana a Palermo dalla Polisportiva Nadir.

Lo stesso quartetto livornese il giorno seguente ha sfiorato il Record Europeo nella Mistaffetta 4×50 stile libero col tempo di 2’00”69, un secondo sopra l’ 1’59”57 di proprietà sempre del quartetto palermitano anch’esso dalla scorsa settimana.

La miglior prestazione maschile della manifestazione se l’aggiudica Lorenzo Giovannini, Master35 del Nuoto Master Brescia, grazie ai 988,58 punti maturati nei 400 stile libero col tempo di 4’12”29.

La miglior prestazione femminile invece è opera di Laura Molinari, Master50 del DLF Nuoto Livorno con 969,86 punti fatti nei suoi 100 rana col tempo di 1’23”29.

La classifica generale premierebbe il CSI Nuoto Prato, ma in qualità di società organizzatrice, molto sportivamente si autoesclude ed è quindi il DLF Nuoto Livorno ad aggiudicarsi la vittoria con 46831 punti davanti al Nuoto Club Firenze con 33854 punti e alla Firenze Nuota Master con 33836 punti che chiude il podio.

marco-tenderini-timbra-il-record-europeo-dlf-nuoto-livorno

Clicca qui per i risultati completi del Trofeo CSI Nuoto Prato

Nello scorso week end si sono disputati anche la Manifestazione Estiva organizzata dal Comitato Regionale Piemonte nel Palazzo del Nuoto di Torino in vasca olimpionica e il 30esimo Trofeo Terme di Giunone nella vasca scoperta olimpionica di Caldiero.

A Torino è arrivato un Record Italiano firmato da Giorgio Perondini, Master85 della Sisport, nei 50 dorso col tempo di 50”00 e 880,80 punti che ha migliorato il 53”43 detenuto da Luigi Maraffi dal lontano 2012.

Perondini sfiora poi il bis nei 50 stile libero col tempo di 39”48, fermandosi ad appena 5 centesimi dall’attuale primato di 39”43 di Attilio Chiodo del 2009.

Tra le tante buone prestazioni segnaliamo i 50 rana di Andrea Farru, Master30 della Libertas Nuoto Chivasso, col tempo di 29”37 e 979,57 punti, vicino al primato italiano di 29”11.

Poi nei 200 farfalla Franca Bosisio, Master50 del Team Trezzo Sport, con 2’37”23 e 1007,40 punti e nei 1500 stile libero Jane Hoag, Master55 dell’Acqua1Village, con 19’26”79 e 1010,30 punti si ferma ad un secondo dal suo primato italiano.

La manifestazione viene vinta dalla Libertas Nuoto Chivasso con 57530 punti, davanti alla Sisport con 51284 punti e alla Acquatica Torino con 48257 punti.

Clicca qui per i risultati completi della Manifestazione Estiva

Un Record Italiano anche a Caldiero, firmato da Monica Vaccari, Master60 della Padovanuoto, nei 100 stile libero col tempo di 1’11”78 e 938,70 punti, con il quale ha migliorato l’1’11”99 di Susanna Sordelli del 2017.

Miglior prestazione maschile per Fabio Pianca Spinadin, Master50 del Nottoli Nuoto, grazie ai 944,82 punti maturati nei 50 rana col tempo di 32”62.

Al femminile prevale l’instancabile Daniela Deponti, Master55 della Acqua1Village, grazie ai 963,94 punti messi a segno nei 50 stile libero col tempo di 30”23.

Vince la classifica finale la PadovaNuoto con 31451 punti davanti all’Aquatic Center con 29393 punti e al Centro Nuoto Le Bandie con 28871 punti.

Clicca qui per i risultati completi del Trofeo Terme di Giunone

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Lorenzo Giovannini

Dipendente di un’azienda farmaceutica di Prato. Ha un passato da agonista e dal 2010 partecipa al Settore Master. Reporter sul piano vasca.