antonio-fantin-gigante-oro-e-record-del-mondo-100-stile-libero
credit photo: Pedro Vasconcelos

Antonio Fantin gigante, oro e record del mondo 100 stile libero!

Il campione paralimpico della specialità si laurea anche campione iridato per la prima volta in carriera, Italia 21 medaglie in due giorni

Antonio Fantin si consacra campione del mondo a suon di Record del Mondo nei 100 stile libero e si prende il ruolo di protagonista della seconda giornata dei Mondiali di Nuoto Paralimpico di Funchal che sono iniziati domenica scorsa nel Complexo de Penteada dell’isola di Madeira.

Il 20enne veneto mette la firma sulla gara regina della classe sportiva S6 chiudendo il cerchio che aveva aperto agli Europei di Funchal della scorsa estate, vincendo il titolo continentale con il Record del Mondo nuotato in 1’03”76.

L’atleta delle Fiamme Oro e Lazio, migliorò poi quel crono di 5 centesimi ai Giochi di Tokyo pochi mesi dopo, in cui si laureò campione paralimpico, il preludio al titolo iridato vinto ieri sera in Portogallo con il terzo Record del Mondo siglato in un anno!

Gara sopra le righe, chiusa in 1’03”65, stavolta davanti al colombiano Nelson Corzo Crispin, che a Londra 2019 aveva vinto l’oro, in 1’06”41 in ex aequo col francese Laurent Chardard.

Sono molto contento per questo oro e record del mondo, soprattutto per aver riconfermato il risultato di Tokyo dell’anno scorso, anzi di esser riuscito a migliorarmi su questa distanza – ha dichiarato Fantin, che a breve lancerà il suo primo libro autobiografico – Oggi è una giornata speciale, oggi è Sant’Antonio, ed è stata una doppia vittoria nel vincere”

Agli Europei di Dublino 2018, Fantin aveva già vinto l’oro con Record del Mondo, ma all’epoca rientrava nella classe sportiva S5, mentre oggi è un’altra storia.

Stefano Raimondi incrementa il numero di ori andando a vincere la finale dei 200 misti SM10 con il crono di 2’12”42.

antonio-fantin-gigante-stefano-raimondi
credit photo: Pedro Vasconcelos

Vice campione del mondo a Londra 2019 e vice campione ai Giochi di Tokyo in questa specialità, l’atleta delle Fiamme Oro e Verona Swimming Team si laurea adesso campione iridato davanti all’australiano Col Pearse con 2’13”76 e all’olandese Bas Takken con 2’13”88.

Chiude quarto invece Riccardo Menciotti in 2’16”01.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Il terzo e ultimo oro della giornata lo conquista Xenia Francesca Palazzo: l’atleta delle Fiamme Azzurre e Verona Swimming Team si aggiudica i 100 dorso S8 in 2’20”55 precedendo l’ucraina Kateryna Denysenko con 1’22”31 e alla tedesca Mira Jeanne Maack con 1’22”51.

antonio-fantin-gigante-xenia-francesca-palazzo
credit photo: Pedro Vasconcelos

La seconda serata di finali si era aperta con l’argento di Federico Bicelli nei 400 stile libero S7, il secondo dopo quello europeo vinto proprio a Funchal la scorsa primavera, con il crono di 4’43”14 alle spalle dell’argentino Inaki Basiloff con 4’38”87 e davanti all’ucraino Andrii Trusov con 4’43”44.

Una medaglia dopo l’altra, nella finale successiva è Giulia Terzi ad accaparrarsi un posto sul podio, conquistando anche lei l’argento dei 400 stile libero S7 fermando il crono a 5’19”75 in mezzo alle due statunitensi Coan McKenzie con 5’10”36 e Ahalya Lettenberger con 5’22”11.

Ancora una medaglia per gli Azzurri, la porta a casa Monica Boggioni nella finale 50 dorso S5, in cui si prende il bronzo in 46”32, alle spalle delle turche Sumeyye Boyaci con 41”58 e Sevilay Ozturk con 44”45.

L’ultimo metallo individuale arriva sotto le bracciate esperte di Federico Morlacchi: tre Paralimpiadi, quattro mondiali e sei europei in carriera, il 28enne lombardo conquista il bronzo dei 200 misti SM9 in 2’20”99 alle spalle del francese Ugo Didier con 2’15”74 e dell’australiano Timothy Hodge che rompe il Record del Mondo del connazionale Matthew Cowdrey con 2’13”60 delle Paralimpiadi di Pechino 2008, chiudendo in 2’13”43.

La giornata si chiude con il bronzo della 4×50 stile libero mista 20 punti formata da Giulia Ghiretti, Monica Boggioni, Luigi Beggiato e Antonio Fantin che segnano 2’39”75 che rappresenta anche il neo Record Italiano, dietro Messico con 2’32”74 e Brasile con 2’20”40 che è anche il nuovo Record Americano.

Nelle altre finali di giornata, Luigi Beggiato chiude quinto nei 100 stile libero S4 con il crono di 1’28”36, così come Emmanuele Marigliano nei 150 misti SM3 con 3’23”84, migliorando però il Record Italiano di 3’26”28 detenuto da Nicolò Bensi dal 2008.

Il forziere Azzurro arriva dunque a ventuno medaglie, di cui nove d’oro, quando siamo appena alla seconda giornata dei Campionati che arriveranno al termine sabato 18 giugno.

Clicca qui per i risultati completi

Italia Nuoto Paralimpico ai Campionati Mondiali di Funchal 2022:

Uomini: Alberto Amodeo (Polha Varese), Simone Barlaam (G.S. FF.OO./Polha Varese), Luigi Beggiato (G.S. Fiamme Gialle/Circolo Sportivo Guardia di Finanza), Francesco Bettella (G.S. FF.OO./Civitas Vitae Sport Education), Federico Bicelli (Polisportiva Bresciana no Frontiere), Francesco Bocciardo (G.S. FF.OO./Nuotatori Genovesi), Vincenzo Boni (G.S. FF.OO./Caravaggio Sporting Village), Simone Ciulli (G.S.Fiamme Azzurre/Circolo Canottieri Aniene), Antonio Fantin (G.S. FF.OO./SS Lazio nuoto), Emmanuele Marigliano (Centro Sportivo Portici), Riccardo Menciotti (Circolo Canottieri Aniene), Efrem Morelli (G.S. FF.OO./ Canottieri Baldesio), Federico Morlacchi (G.S.Fiamme Azzurre/Polha Varese), Stefano Raimondi (G.S.FF.OO./Verona Swimming Team)

Donne: Alessia Berra (Polha Varese), Monica Boggioni (G.S. FF.OO./ AICS Pavia Nuoto), Giulia Ghiretti (G.S. FF.OO./ Asd Ego Nuoto), Carlotta Gilli (G.S. FF.OO./Rari Nantes Torino), Xenia Francesca Palazzo (G.S.Fiamme Azzurre/Verona Swimming Team), Angela Procida (G.S. FF.OO./ Centro Sportivo Portici), Martina Rabbolini (Non vedenti Milano), Alessia Scortechini (Circolo Canottieri Aniene), Giulia Terzi (Polha Varese).

Clicca qui per il Programma Gare

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine