Thomas-Ceccon-nella-storia-oro-e-record-del-Mondo-100-dorso
Thomas Ceccon - Foto Mattia Ferru Swim4life Magazine

Thomas Ceccon nella storia, oro e record del Mondo 100 dorso!

Gara dei 100 dorso che va oltre l’immaginabile per l’azzurro. Primo storico oro nel dorso ad un mondiale per l’Italia

Terzo pomeriggio di gare ai Mondiali Nuoto Budapest 2022 che regalaun altro capolavoro per l’Italia.

Al Duna Arena viene scritta la storia del dorso mondiale, dove l’azzurro Thomas Ceccon diventa il primo italiano a conquistare un oro nel dorso ad un Mondiale.

Il 21enne di Schio allenato da Alberto Burlina al centro federale di Verona, cancella il tabù nel dorso che fino ad ora aveva visto a medaglia ai Mondiali solo Stefano Battistelli, argento nei 200 dorso a Perth 1991 e Lorenza Vigarani, bronzo a Roma 1994.

Gara dei 100 dorso maschili dove il 21enne atleta della Leosport e Fiamme Oro Roma conferma lo stato di grazia che lo sta contraddistinguendo a questi mondiali, con una gara autorevole che lo vede trionfare in 51″60!

Polverizzato il Record del Mondo di 51″85 che ai Giochi Olimpici di Rio stabiliva lo statunitese Ryan Murphy, proprio lui che arriva alle spalle dell’azzurro conquistando l’argento in 51″97.

Devo ancora realizzare perchè il tempo è davvero forte – racconta un soddisfatto Ceccon – Volevo fare la gara di ieri, tenendo gli ultimi metri, ma oggi sono andato oltre. La finale è stata di altissimo livello, tutti sono andati fortissimo. Mi sentivo bene, le semifinali mi avevano dato buone speranze”

Primo italiano a scendere sotto il muro dei 52 secondi sulla distanza, in una gara che finora aveva visto proprio Ceccon nuotare al massimo 52″30 (tempo stabilito ai Giochi di Tokyo 2020, vecchio record italiano prima diquesti mondiali, ndr).

Bronzo per lo statunitense Hunter Armstrong con 51″98.

Come da copione il rumeno David Popovici porta a casa il titolo mondiale nei 200 stile libero maschili dopo una gara sensazionale dove il giovane 18enne nuota in 1’43″21 che gli vale come Record Mondiale Juniores. Argento al koreano Sunwoo Hwang con 1’44″47 seguito dal britannico Tom Dean con 1’44″98.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

I 1500 stile libero lasciano l’amaro in bocca per l’Italia che sperava di confermare con una medaglia.

La detentrice del titolo in carica, l’azzurra Simona Quadarella non entra mai in gara. Una gara che sentiva di avere sia nelle braccia che nelle gambe, così come confermato successivamente in area mista.

Tuttavia il ritmo non è mai stato quello solito per la 23enne del Circolo Canottieri Aniene che nuota il quinto crono in 16’03″84.

Non so cosa sia successo, non ero io, ero irriconoscibile – racconta una Quadarella delusa – Fin dall’inizio non avevo il solito ritmo. Oggi stavo bene, non so davvero cosa sia potuto succedere. Mi dispiace molto. Il podio era alla mia portata”

Katie Ledecky – Foto Mattia Ferru Swim4life Magazine

Vittoria già annunciata per la statunitense Katie Ledecky che domina dai primi metri, staccando tutte le avversarie, con un notevole 15’30″15. Argento per la connazionale Katie Grimes con con 15’44″89 seguita dall’australiana Lani Pallister con 15’48″96.

Splendide le semifinali dei 50 rana dove entrambi gli azzurri in gara centrano a pieno l’accesso alla finale di domani. Primo crono per il neo campione mondiale dei 100, Nicolò Martinenghi che controlla tutta al meglio la nuotata, chiudendo in 26″56, a 17 centesimi dal suo Record Italiano. Secondo lo statunitense Michael Andrew con 26″73.

Sono molto contento, ho fatto meglio di stamattina – racconta Martinenghi – Ho delle belle sensazioni, mi fa piacere condividere questa qualificazione con Simone che sta nuotando senza paura. Il livello sarà molto alto. Sarà importante entrare in acqua e dare il massimo”

Simone Cerasuolo – Foto Mattia Ferru Swim4life Magazine

Sesto Simone Cerasuolo che conquista la sua prima finale mondiale con 27″01.

Sono davvero contento, ho nuotato meglio di stamattina – racconta un contento Cerasuolo – In arrivo un po’ lungo, ma questo mi fa ben sperare per la finale, dove proverò a migliorare”

Clicca qui per i risultati completi

Convocati Azzurri Mondiali Nuoto Budapest:

Stefano Ballo (Esercito/Time Limit), Federico Burdisso (Esercito/Aurelia Nuoto), Giacomo Carini (Fiamme Gialle/Can Vittorino Da Feltre), Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport), Simone Cerasuolo (Fiamme Oro/Imolanuoto), Matteo Ciampi (Esercito/Livorno Aquatics), Piero Codia (Esercito/CC Aniene), Marco De Tullio (CC Aniene), Leonardo Deplano (CC Aniene), Gabriele Detti (Esercito/In Sport Rane Rosse), Stefano Di Cola (Marina Militare/CC Aniene), Luca Dotto (Carabineiri/Larus), Manuel Frigo (Fiamme Oro/Team Veneto), Lorenzo Galossi (CC Aniene), Michele Lamberti (Fiamme Gialle/GAM Brescia), Nicolò Martinenghi (CC Aniene), Alessandro Miressi (Fiamme Oro/CN Torino), Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto), Alberto Razzetti (Fiamme Gialle/Genova Nuoto My Sport), Lorenzo Zazzeri (Esercito/RN Florentia); Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle/Team Insubrica), Elena Di Liddo (Carabinieri/CC Aniene), Silvia Di Pietro (Carabinieri/CC Aniene), Francesca Fangio (In Sport Rane Rosse), Margherita Panziera (Fiamme Oro/CC Aniene), Benedetta Pilato (CC Aniene), Simona Quadarella (CC Aniene), Silvia Scalia (Fiamme Gialle/CC Aniene), Chiara Tarantino (Fiamme Gialle).

Programma Gare Nuoto

Lunedì 20 giugno

Finali e Semifinali, dalle 18:00 alle 20:05

200m Freestyle M
1500m Freestyle W
50m Breaststroke M
100m Backstroke W
100m Backstroke M
200m Freestyle W
200m Butterfly M
100m Breaststroke W

Martedì 21 giugno

Batterie, dalle 9:00 alle 12:00

50m Backstroke W
100m Freestyle M
200m IM M
200m Butterfly W
4x100m Medley Relay MX

Finali e Semifinali, dalle 18:00 alle 20:15

800m Freestyle M
200m Freestyle W
100m Freestyle M
50m Backstroke W
200m Butterfly M
50m Breaststroke M
200m Butterfly W
200m IM M
4X100m Medley Relay MX

Mercoledì 22 giugno

Batterie, dalle 9:00 alle 11:45

100m Freestyle W
200m Backstroke M
200m Breaststroke W
200m Breaststroke M
4x200m Freestyle Relay W

Finali e Semifinali, dalle 18:00 alle 20:15

200m Butterfly W
100m Freestyle W
100m Freestyle M
50m Backstroke W
200m Breaststroke M
200m IM M
200m Breaststroke W
200m Backstroke M
4X200m Freestyle Relay W

Giovedì 23 giugno

Batterie, dalle 9:00 alle 11:45

100m Butterfly M
200m Backstroke W
50m Freestyle M
50m Butterfly W
4x200m Freestyle Relay M
800m Freestyle W

Finali e Semifinali, dalle 18:00 alle 20:10

100m Freestyle W
100m Butterfly M
200m Backstroke W
50m Freestyle M
200m Breaststroke W
200m Backstroke M
50m Butterfly W
200m Breaststroke M
4X200m Freestyle Relay M

Venerdì 24 giugno

Batterie, dalle 9:00 alle 12:00

50m Freestyle W
50m Backstroke M
50m Breaststroke W
4x100m Freestyle Relay MX
1500m Freestyle M

Finali e Semifinali, dalle 18:00 alle 19:45

50m Butterfly W
50m Freestyle M
50m Freestyle W
50m Breaststroke W
100m Butterfly M
200m Backstroke W
50m Backstroke M
800m Freestyle W
4X100m Freestyle Relay MX

Sabato 25 giugno

Batterie, dalle 9:00 alle 11:00

400m IM W
4x100m Medley Relay M
4x100m Medley Relay W

Finali, dalle 18:00 alle 20:00

50m Backstroke M
50m Breaststroke W
1500m Freestyle M
50m Freestyle W
400m IM W
4X100m Medley Relay M
4X100m Medley Relay W

Programma Gare Nuoto Acque Libere

Domenica 26 giugno, dalle 13:00 alle 14:45

6 km Team Relay

Lunedì 27 giugno

5km M dalle 9:00 alle 10:30

5km W dalle 11:00 alle 12:30

Mercoledì 29 giugno

10km M dalle 8:00 alle 10:15

10km W dalle 12:00 alle 14:15

Giovedì 30 giugno

25km M/W dalle 9:00 alle 14:15

Clicca qui per il Programma Gare delle altre discipline acquatiche

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Ciro Porzio

Consulente informatico, matematico con la passione per le statistiche e apprendista nuotatore. Ricopre diversi ruoli di responsabilità in Swim4Life Magazine.