paltrinieri-ai-piedi-del-podio-degli-800

Paltrinieri ai piedi del podio degli 800, lampo Bobby Finke dal quarto all’oro nell’ultima vasca!

Sesto Gabriele Detti, finale spettacolare ma senza Azzurri sul podio dopo tre Mondiali

Gregorio Paltrinieri si ferma a un passo dalla gloria, ai piedi del podio degli 800 stile libero del suo lungo Mondiale di Budapest, che oltre agli 800 e 1500 in vasca, lo vedrà impegnato nelle acque libere al Lupa Lake con la tripletta 5 e 10 km e staffetta.

Finale più che valida, nulla da recriminare all’Azzurro allenato da Fabrizio Antonelli: tiene botta agli avversari, sgomita e si mette sulla linea di testa giocandosi il podio come doveva fare.

Purtroppo nell’ultima vasca si assiste all’ormai classico rush finale dello statunitense campione olimpico Bobby Finke, che dalla quarta piazza si porta in testa vincendo il titolo iridato in 7’39”36.

Bobby Finke abbatte il Record Americano nuotando l’ultima vasca in 25”93, parziale che non si può commentare in un 800!

Alle sue spalle increduli il tedesco Florian Wellbrock 7’39”63 e l’ucraino Mykhailo Romanchuk con 7’40”05, mentre super Greg chiude in 7’41”19.

È stata una finale bella da vedere sicuramente, a me dispiace ma non potevo dare di più – ha dichiarato Paltrinieri – Le ultime due vasche avevano qualcosa in più di me. Il tempo è buono, tante volte sarei andato al podio con questo tempo, ma adesso loro sono i più forti. Mi prendo due giorni di pausa e cercherò di mettere la testa a porto per i 1500”

Fa quello che può il livornese Gabriele Detti, campione del mondo della specialità nel 2017, che nuota sesto in  7’47”75.

Al di là del tempo che non è nulla di particolare, sono contento perché l’obiettivo era tornare in una finale importante – ha dichiarato Detti – Lavoro bene da tre o quattro mesi, oggi non mi aspettavo nulla, quindi va bene così. Adesso abbiamo da lavorare”

paltrinieri-ai-piedi-del-podio-degli-800-gabriele-detti

Si è aperta così la quarta serata di finali e semifinali dei Campionati Mondiali di Nuoto nel Duna Arena di Budapest, dove ricordiamo che gli Azzurri hanno già conquistato tre titoli iridati e una medaglia di bronzo.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Poco dopo la finale dei 200 stile libero femminili, la prima dopo 17 anni senza la ritirata e campionessa mondiale in carica Federica Pellegrini (che avrebbe potuto ancora dire la sua) e senza l’australiana vice campionessa mondiale e campionessa olimpica Arienne Titmus, che hanno visto il trionfo della cinese Junxuan Yang con 1’54”92, si è passati alle semifinali dei 100 stile libero maschili.

Due gare molto interessanti, con il romeno David Popovici a fare la voce grossa con il crono di 47”13 chevale il nuovo Record Mondiale Junior.

Passa l’Azzurro Alessandro Miressi, sesto con 47”89, mentre viene rimandato allo spareggio il fiorentino Lorenzo Zazzeri, a cui non basta nuotare per la prima volta in carriera sotto i 48 secondi segnando 47”96 insieme al magiaro Nandor Nemeth, 33 centesimi meglio del personale fatto in batteria.

È la prima volta che mi capita di non essere contento dopo aver segnato un personale – ha dichiarato Zazzeri – Sarà dura, non ho un altro 100 in canna e questo spareggio non ci voleva proprio”

E infatti il toscano perde lo spareggio nuotando in 48″04 contro il 47″69 di Nemeth.

Spiazza tutti lo statunitense campione olimpico e mondiale Caeleb Dressel che rinuncia alle semifinali per un problema di salute.

Spareggio per l’ultimo posto utile della finale anche dopo le semifinali dei 50 dorso femminili, che hanno visto l’Azzurra Silvia Scalia, allenata a Verona da Matteo Giunta, chiudere ottava in 27″72, a un soffio dal suo record italiano di 27”66, insieme alla britannica Medi Heira Harris.

Anche Scalia perde il secondo confronto, nonostante il nuovo Record Italiano segnato in 27″65 contro il 27″56 della Harris.

Davanti a tutte si conferma la canadese argento nei 100 dorso Kylie Masse con 27″22.

Gare in corso

Clicca qui per i risultati completi

Convocati Azzurri Mondiali Nuoto Budapest:

Stefano Ballo (Esercito/Time Limit), Federico Burdisso (Esercito/Aurelia Nuoto), Giacomo Carini (Fiamme Gialle/Can Vittorino Da Feltre), Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport), Simone Cerasuolo (Fiamme Oro/Imolanuoto), Matteo Ciampi (Esercito/Livorno Aquatics), Piero Codia (Esercito/CC Aniene), Marco De Tullio (CC Aniene), Leonardo Deplano (CC Aniene), Gabriele Detti (Esercito/In Sport Rane Rosse), Stefano Di Cola (Marina Militare/CC Aniene), Luca Dotto (Carabineiri/Larus), Manuel Frigo (Fiamme Oro/Team Veneto), Lorenzo Galossi (CC Aniene), Michele Lamberti (Fiamme Gialle/GAM Brescia), Nicolò Martinenghi (CC Aniene), Alessandro Miressi (Fiamme Oro/CN Torino), Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto), Alberto Razzetti (Fiamme Gialle/Genova Nuoto My Sport), Lorenzo Zazzeri (Esercito/RN Florentia); Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle/Team Insubrica), Elena Di Liddo (Carabinieri/CC Aniene), Silvia Di Pietro (Carabinieri/CC Aniene), Francesca Fangio (In Sport Rane Rosse), Margherita Panziera (Fiamme Oro/CC Aniene), Benedetta Pilato (CC Aniene), Simona Quadarella (CC Aniene), Silvia Scalia (Fiamme Gialle/CC Aniene), Chiara Tarantino (Fiamme Gialle).

Programma Gare Nuoto

Lunedì 20 giugno

Finali e Semifinali, dalle 18:00 alle 20:05

200m Freestyle M
1500m Freestyle W
50m Breaststroke M
100m Backstroke W
100m Backstroke M
200m Freestyle W
200m Butterfly M
100m Breaststroke W

Martedì 21 giugno

Batterie, dalle 9:00 alle 12:00

50m Backstroke W
100m Freestyle M
200m IM M
200m Butterfly W
4x100m Medley Relay MX

Finali e Semifinali, dalle 18:00 alle 20:15

800m Freestyle M
200m Freestyle W
100m Freestyle M
50m Backstroke W
200m Butterfly M
50m Breaststroke M
200m Butterfly W
200m IM M
4X100m Medley Relay MX

Mercoledì 22 giugno

Batterie, dalle 9:00 alle 11:45

100m Freestyle W
200m Backstroke M
200m Breaststroke W
200m Breaststroke M
4x200m Freestyle Relay W

Finali e Semifinali, dalle 18:00 alle 20:15

200m Butterfly W
100m Freestyle W
100m Freestyle M
50m Backstroke W
200m Breaststroke M
200m IM M
200m Breaststroke W
200m Backstroke M
4X200m Freestyle Relay W

Giovedì 23 giugno

Batterie, dalle 9:00 alle 11:45

100m Butterfly M
200m Backstroke W
50m Freestyle M
50m Butterfly W
4x200m Freestyle Relay M
800m Freestyle W

Finali e Semifinali, dalle 18:00 alle 20:10

100m Freestyle W
100m Butterfly M
200m Backstroke W
50m Freestyle M
200m Breaststroke W
200m Backstroke M
50m Butterfly W
200m Breaststroke M
4X200m Freestyle Relay M

Venerdì 24 giugno

Batterie, dalle 9:00 alle 12:00

50m Freestyle W
50m Backstroke M
50m Breaststroke W
4x100m Freestyle Relay MX
1500m Freestyle M

Finali e Semifinali, dalle 18:00 alle 19:45

50m Butterfly W
50m Freestyle M
50m Freestyle W
50m Breaststroke W
100m Butterfly M
200m Backstroke W
50m Backstroke M
800m Freestyle W
4X100m Freestyle Relay MX

Sabato 25 giugno

Batterie, dalle 9:00 alle 11:00

400m IM W
4x100m Medley Relay M
4x100m Medley Relay W

Finali, dalle 18:00 alle 20:00

50m Backstroke M
50m Breaststroke W
1500m Freestyle M
50m Freestyle W
400m IM W
4X100m Medley Relay M
4X100m Medley Relay W

Programma Gare Nuoto Acque Libere

Domenica 26 giugno, dalle 13:00 alle 14:45

6 km Team Relay

Lunedì 27 giugno

5km M dalle 9:00 alle 10:30

5km W dalle 11:00 alle 12:30

Mercoledì 29 giugno

10km M dalle 8:00 alle 10:15

10km W dalle 12:00 alle 14:15

Giovedì 30 giugno

25km M/W dalle 9:00 alle 14:15

Clicca qui per il Programma Gare delle altre discipline acquatiche

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine