Buone-prove-per-Azzurri-nelle-batterie-out-e-delusione-staffetta-4x200-maschile
Piero Codia - Foto Mattia Ferru Swim4Life Magazie

Buone prove per Azzurri nelle batterie, out e delusione staffetta 4×200 maschile!

Quadarella centra la finale negli 800. Avanzano in semifinale Di Pietro, Di Liddo, Zazzeri, Panziera, Codia e Burdisso. Stasera finale dei 200 rana con Francesca Fangio!

La sesta giornata di gare dei Mondiali di Nuoto di Budapest vede l’Italia perdere l’accesso alla finale nella staffetta 4×200 stile libero maschile, gara dove si sperava che gli azzurri potessero dire la loro.

Il quartetto azzurro non va oltre il nono crono di 7’10″16, con la staffetta composta da Stefano Ballo (1’47″63), Matteo Ciampi (1’47″27), Gabriele Detti (1’47″89) e Stefano Di Cola (1’47″37).

Amaro in bocca per una staffetta che poteva riscattare il quinto posto alle Olimpiadi di Tokyo e il quarto posto dei mondiali di Gwangju a tre centesimi dal podio degli Stati Uniti col record italiano.

Davanti a tutti ci sono gli Stati Uniti con 7’04″39.

Dopo la delusione dei 1500 stile libero chiusi al quinto posto, Simona Quadarella ottiene un pass per la finale degli 800 stile libero.

L’azzurra, argento mondiale in carica e bronzo olimpico sulla distanza, nuota il settimo tempo di 8’27″96 spalla a spalla con la statunitense Lea Smith che chiude in 8’25″19.

Manco a dirlo la più veloce è sempre lei, l’americana campionessa olimpica e mondiale Katie Ledecky, con 8’17″51.

Può capitare di sbagliare gara – racconta la Quadarella a Federnuoto – Nei 1500 sono alla seconda grande delusione dopo quella olimpica; negli 800 cerco conferme malgrado sappia si non essere brillante come al solito – racconta la regina del mezzofondo europeo, autrice del triplete 400-800-1500 sia a Glasgow 2018 sia a Budapest nella primavera del 2021 – Non sono abituata a metabolizzare le sconfitte, ma come a Tokyo ho questa seconda possibilità e cercherò di coglierla. Pensavo di fare un po’ meno; ho consapevolmente mollato verso la fine lasciando andare l’americana. Ringrazio tutti quelli che mi sono stati vicino, che mi hanno supportato con messaggi e telefonate; dopo i 1500 ho parlato con le persone giuste, tra cui i miei genitori, Elena, il mio fidanzato, ovviamente il mio allenatore Christian Minotti, e ne sono uscita serenamente”

Dalle batterie dei 100 farfalla entrambi gli azzurri centrano l’accesso alla semifinale: Piero Codia nuota il nono tempo di 51″69

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Il tempo nuotato in batteria va bene, il livello medio è tra i più alti di sempre – racconta l’azzurro – Per la finale servirà un tempo intorno ai 51 secondi

L’azzurro dell’Esercito e Aurelia Nuoto Federico Burdisso è invece 13esimo con 51″92.

Questa non è la mia gara, non ho strappato troppo e ho nuotato facile – racconta Burdisso – L’obiettivo è la finale e assicurarmi il posto della 4×100 mista che punta ad un risultato di prestigio – Mi è dispiaciuto non fare i 200. Ho riniziato a nuotare forte da aprile e dopo un primo ciclo di carico, ora abbiamo fatto un piccolo scarico per puntare agli Europei di Roma”

Davanti a tutti il magiaro vice campione olimpico Kristof Milak in 50″68, unico sotto ai 51 secondi insieme al canadese colored Joshua Liendo Edwars con 50″97.

Nei 50 stile femminili passano sia Silvia Di Pietro che Elena Di Liddo ripettivamente con il nono crono di 26″08 e il 15esimo di 26″47.

Ho aspettato tanto per gareggiare – racconta la Di Pietro – ho nuotato bene; in semifinale servirà qualcosa in più. Voglio abbattere la barriera del 26″ nuotando con sicurezza”

Semifinali dei 50 stile libero maschili che invece vedranno il solo Lorenzo Zazzeri che nuota il nono crono di 21″95.

Ho nuotato troppo disteso, troppo lungo, ho cercato di prendere ritmo ma forse ho mollato un pochino troppo. La condizione è buona e proverò a migliorarmi”

Si ferma Luca Dotto che non va oltre il 36esimo crono di 22″60.

Sono abbastanza scioccato, mi sentivo anche bene, avevo bellissime sensazioni, non riesco a capire cosa non abbia funzionato, voglio capire cosa non sia entrato nella nuotata, una prestazione che non si spiega, mi dispiace, ambivo a fare la semifinale abbastanza tranquillamente,mi spiace per questa brutta figura”

Appuntamento per le gare di oggi in diretta su Rai2 e Rai Sport dove tra le finali per l’italia ci sarà Francesca Fangio nei 200 rana.

Clicca qui per i risultati completi

Convocati Azzurri Mondiali Nuoto Budapest:

Stefano Ballo (Esercito/Time Limit), Federico Burdisso (Esercito/Aurelia Nuoto), Giacomo Carini (Fiamme Gialle/Can Vittorino Da Feltre), Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport), Simone Cerasuolo (Fiamme Oro/Imolanuoto), Matteo Ciampi (Esercito/Livorno Aquatics), Piero Codia (Esercito/CC Aniene), Marco De Tullio (CC Aniene), Leonardo Deplano (CC Aniene), Gabriele Detti (Esercito/In Sport Rane Rosse), Stefano Di Cola (Marina Militare/CC Aniene), Luca Dotto (Carabineiri/Larus), Manuel Frigo (Fiamme Oro/Team Veneto), Lorenzo Galossi (CC Aniene), Michele Lamberti (Fiamme Gialle/GAM Brescia), Nicolò Martinenghi (CC Aniene), Alessandro Miressi (Fiamme Oro/CN Torino), Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto), Alberto Razzetti (Fiamme Gialle/Genova Nuoto My Sport), Lorenzo Zazzeri (Esercito/RN Florentia); Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle/Team Insubrica), Elena Di Liddo (Carabinieri/CC Aniene), Silvia Di Pietro (Carabinieri/CC Aniene), Francesca Fangio (In Sport Rane Rosse), Margherita Panziera (Fiamme Oro/CC Aniene), Benedetta Pilato (CC Aniene), Simona Quadarella (CC Aniene), Silvia Scalia (Fiamme Gialle/CC Aniene), Chiara Tarantino (Fiamme Gialle).

Programma Gare Nuoto

Giovedì 23 giugno

Batterie, dalle 9:00 alle 11:45

100m Butterfly M
200m Backstroke W
50m Freestyle M
50m Butterfly W
4x200m Freestyle Relay M
800m Freestyle W

Finali e Semifinali, dalle 18:00 alle 20:10

100m Freestyle W
100m Butterfly M
200m Backstroke W
50m Freestyle M
200m Breaststroke W
200m Backstroke M
50m Butterfly W
200m Breaststroke M
4X200m Freestyle Relay M

Venerdì 24 giugno

Batterie, dalle 9:00 alle 12:00

50m Freestyle W
50m Backstroke M
50m Breaststroke W
4x100m Freestyle Relay MX
1500m Freestyle M

Finali e Semifinali, dalle 18:00 alle 19:45

50m Butterfly W
50m Freestyle M
50m Freestyle W
50m Breaststroke W
100m Butterfly M
200m Backstroke W
50m Backstroke M
800m Freestyle W
4X100m Freestyle Relay MX

Sabato 25 giugno

Batterie, dalle 9:00 alle 11:00

400m IM W
4x100m Medley Relay M
4x100m Medley Relay W

Finali, dalle 18:00 alle 20:00

50m Backstroke M
50m Breaststroke W
1500m Freestyle M
50m Freestyle W
400m IM W
4X100m Medley Relay M
4X100m Medley Relay W

Programma Gare Nuoto Acque Libere

Domenica 26 giugno, dalle 13:00 alle 14:45

6 km Team Relay

Lunedì 27 giugno

5km M dalle 9:00 alle 10:30

5km W dalle 11:00 alle 12:30

Mercoledì 29 giugno

10km M dalle 8:00 alle 10:15

10km W dalle 12:00 alle 14:15

Giovedì 30 giugno

25km M/W dalle 9:00 alle 14:15

Clicca qui per il Programma Gare delle altre discipline acquatiche

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Ciro Porzio

Consulente informatico, matematico con la passione per le statistiche e apprendista nuotatore. Ricopre diversi ruoli di responsabilità in Swim4Life Magazine.