thomas-ceccon-record-italiano-e-semifinale-mondiale-50-dorso

Thomas Ceccon Record Italiano e Semifinale Mondiale 50 dorso!

Il campione iridato e primatista mondiale dei 100 dorso può provare la doppietta, così come Benedetta Pilato nei 50 rana, avanti Greg con fatica nei 1500, promossa la 4×100 stile mista  

Thomas Ceccon continua a brillare di luce propria e dopo il titolo iridato con Record del Mondo nei 100 dorso della terza giornata, si regala il Record Italiano nei 50 dorso, con approdo in semifinale con il terzo crono.

L’atleta delle Fiamme Oro e Leo Sport allenato da Alberto Burlina al centro federale di Verona, nuota in 24″62 migliorando di 3 centesimi il Record Italiano di Niccolò Bonacchi che risale ai primaverili del 2014 e il suo personale degli scorsi primaverili di 37 centesimi.

Un record in una gara che non è la mia – afferma Ceccon – Già nella distanza doppia ero passato 25″1 e quindi sapevo di valere questo tempo, avrei puntato comunque al Record Italiano nel pomeriggio. Non vedo tanta gente forte e si può provare una medaglia. 

Ho rivisto 20, 30 volte la gara del titolo mondiale e sono consapevole che si può sempre migliorare, soprattutto in partenza e all’arrivo.

Sto facendo un campionato oltre le aspettative, non ho ancora finito, mi manca la staffetta di domani e l’eventuale finale dei 50.

La vittoria dei 100 dorso non mi ha cambiato, magari quando arriverò a casa sentirò un po’ più di calore, voglio rimanere lo stesso di sempre finirò le gare con i baffi”

Il tempo vale il terzo assoluto delle batterie, con approdo in semifinale con ambizioni da medaglia per il 21enne che si prende il ruolo di protagonista Azzurro della settima e penultima giornata dei Campionati Mondiali di Budapest.

Davanti a lui Justin Ress con 24″24 e il tedesco Ole Braunschweig con 24”58, ma nelle semifinali ci sarà anche l’altro Azzurro Michele Lamberti che chiude 15esimo in 25″16.

Non mi sentivo bene in presa, peccato perchè ero partito bene e avevo buone sensazioni – ha affermato il figlio d’arte – A questo punto mi giocherò le mie chances senza fare troppi pensieri”

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Molto bene al Duna Arena anche Benedetta Pilato, anche lei reduce da un oro iridato, quello stravinto nei 100 rana, che si aggiudica il passaggio del turno nelle eliminatorie dei 50 rana.

La 17enne tarantina allenata da Vito D’Onghia nuota la sua distanza preferita e di cui è anche primatista mondiale, in 29″80, a 5 decimi dal suo personale che vale il secondo crono del mattino a 3 centesimi dalla sudafricana Lara Van Niekerk che sigla il Record Africano in 29″77.

Posso nuotare di meno, ma la mattina sto facendo un po’ fatica – ha dichiarato super Benny – Vorrei cantare l’inno anche domani, non vedo l’ora di gareggiare nel pomeriggio in questa vasca, dove ho fatto un primato mondiale favoloso. Prometto spettacolo nel pomeriggio, dove cercherò anche di divertirmi”

thomas-ceccon-benedetta-pilato

Anche la vicecampionessa iridata a Gwangju 2019 e campionessa europea in carica della specialità, così come Ceccon, può ambire alla doppietta iridata.

Squalificata l’altra Azzurra in gara Arianna Castiglioni in un mondiale sfortunato per lei, che a causa di un movimento sul blocco di partenza, viene punita dal Giudice Arbitro.

Passa il turno anche Silvia Di Pietro, impegnata nelle batterie dei 50 stile libero, chiusi al 15esimo posto in 25″33.

Mi dispiace, in acqua mi sento abbastanza bene, pensavo fossi più brillante – ha affermato la 29enne romana allenata da Mirko Nozzolillo – In gara invece non sono riuscita a esprimere sensazioni positive. Importante era esser dentro, ma ora penso alla staffetta mista stile libero. Deplano entrerà e la sua freschezza ci darà uno sprint in più. La staffetta è tosta poichè ci saranno tutte le più forti”

Il miglior crono è della svedese Sarah Sjoestroem con 24”40 seguita a 5 centesimi dalla polacca Katarzynaieri Wasick.

Ritorna in vasca anche Gregorio Paltrinieri, che vuole rifarsi del quarto posto negli 800 stile libero inseguendo il podio dei 1500 che chiudono la mattinata.

L’atleta allenato da Fabrizio Antonelli avrà vita difficile in finale, dopo aver chiuso le batterie al settimo posto con 14″54″56, parecchio distante dal primo crono di riferimento, nuotato dal tedesco Florian Welbrock, bronzo olimpico e campione mondiale in carica, che segna 14’50″12.

Una prestazione sottotono oggi, devo trovare la giusta mentalità, così non arrivo da nessuna parte, so che devo fare meglio perchè sono arrivato bene a questo mondiale – ha affermato il tre volte campione europeo e argento europeo in carica – La competitività in generale è aumentata, sono rimasto scottato dagli 800 perchè potevo giocarmi meglio le mie carte.

Ho tante gare da fare e domani è un altro giorno. Io devo giocare sui miei punti forza, ma facevo fatica a trovare sicurezze.

Non sono preoccupato in generale, ho tante gare tra cui la finale di domani pomeriggio.

Tutti gli avversari sono battibili, ma servono delle cose che ora sto cercando di trovare. Fino al ciclo olimpico precedente, andava tutto bene, adesso ne è iniziato uno nuovo e più difficile. Mi spiace aver lavorato tanto e poi non aver raccolto nella prima gara, dove non ho fatto una cattiva prova perchè col mio tempo si vincevano le Olimpiadi”

Centra la finale la 4×100 mista stile libero, bronzo europeo in carica, che chiude le batterie quinta in 3’26″00 con Leonardo Deplano che apre in 48″92, seguito da Alessandro Miressi che lanciato segna 48″13, Silvia Di Pietro con 54″62 e Chiara Tarantino in 54″30.

Appuntamento a oggi pomeriggio per semifinali e finali dalle ore 18:00 in diretta su Rai Sport: avremo quattro finali con Azzurri impegnati in gara a caccia di una medaglia, con Lorenzo Zazzeri impegnato nei 50 stile libero, Margherita Panziera nei 200 dorso, Simona Quadarella in un difficile 800 stile libero dalla corsia latrale e la 4×100 stile libero mista.

In vasca anche in semifinalisti Silvia Di Pietro nei 50 stile libero, Benedetta Pilato nei 50 rana e Thomas Ceccon e Michele Lamberti nei 50 dorso.

Clicca qui per i risultati completi

Convocati Azzurri Mondiali Nuoto Budapest:

Stefano Ballo (Esercito/Time Limit), Federico Burdisso (Esercito/Aurelia Nuoto), Giacomo Carini (Fiamme Gialle/Can Vittorino Da Feltre), Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport), Simone Cerasuolo (Fiamme Oro/Imolanuoto), Matteo Ciampi (Esercito/Livorno Aquatics), Piero Codia (Esercito/CC Aniene), Marco De Tullio (CC Aniene), Leonardo Deplano (CC Aniene), Gabriele Detti (Esercito/In Sport Rane Rosse), Stefano Di Cola (Marina Militare/CC Aniene), Luca Dotto (Carabineiri/Larus), Manuel Frigo (Fiamme Oro/Team Veneto), Lorenzo Galossi (CC Aniene), Michele Lamberti (Fiamme Gialle/GAM Brescia), Nicolò Martinenghi (CC Aniene), Alessandro Miressi (Fiamme Oro/CN Torino), Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto), Alberto Razzetti (Fiamme Gialle/Genova Nuoto My Sport), Lorenzo Zazzeri (Esercito/RN Florentia); Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle/Team Insubrica), Elena Di Liddo (Carabinieri/CC Aniene), Silvia Di Pietro (Carabinieri/CC Aniene), Francesca Fangio (In Sport Rane Rosse), Margherita Panziera (Fiamme Oro/CC Aniene), Benedetta Pilato (CC Aniene), Simona Quadarella (CC Aniene), Silvia Scalia (Fiamme Gialle/CC Aniene), Chiara Tarantino (Fiamme Gialle).

Programma Gare Nuoto

Giovedì 23 giugno

Batterie, dalle 9:00 alle 11:45

100m Butterfly M
200m Backstroke W
50m Freestyle M
50m Butterfly W
4x200m Freestyle Relay M
800m Freestyle W

Finali e Semifinali, dalle 18:00 alle 20:10

100m Freestyle W
100m Butterfly M
200m Backstroke W
50m Freestyle M
200m Breaststroke W
200m Backstroke M
50m Butterfly W
200m Breaststroke M
4X200m Freestyle Relay M

Venerdì 24 giugno

Batterie, dalle 9:00 alle 12:00

50m Freestyle W
50m Backstroke M
50m Breaststroke W
4x100m Freestyle Relay MX
1500m Freestyle M

Finali e Semifinali, dalle 18:00 alle 19:45

50m Butterfly W
50m Freestyle M
50m Freestyle W
50m Breaststroke W
100m Butterfly M
200m Backstroke W
50m Backstroke M
800m Freestyle W
4X100m Freestyle Relay MX

Sabato 25 giugno

Batterie, dalle 9:00 alle 11:00

400m IM W
4x100m Medley Relay M
4x100m Medley Relay W

Finali, dalle 18:00 alle 20:00

50m Backstroke M
50m Breaststroke W
1500m Freestyle M
50m Freestyle W
400m IM W
4X100m Medley Relay M
4X100m Medley Relay W

Programma Gare Nuoto Acque Libere

Domenica 26 giugno, dalle 13:00 alle 14:45

6 km Team Relay

Lunedì 27 giugno

5km M dalle 9:00 alle 10:30

5km W dalle 11:00 alle 12:30

Mercoledì 29 giugno

10km M dalle 8:00 alle 10:15

10km W dalle 12:00 alle 14:15

Giovedì 30 giugno

25km M/W dalle 9:00 alle 14:15

Clicca qui per il Programma Gare delle altre discipline acquatiche

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine