Fantastico-Gregorio-Paltrinieri-Il-1500-della-vita-con-Oro-Mondiale-e-Record-Europeo
Gregorio Paltrinieri - foto Mattia Ferru Swim4Life Magazine

Fantastico Gregorio Paltrinieri! Il 1500 della vita con Oro Mondiale e Record Europeo!

Un’impresa titanica che entra di diritto nella storia dello Sport Italiano tra quelle che restano impresse nella memoria di tutti, un autentico capolavoro firmato SuperGreg!

Una finale sensazionale quella che ha regalato al mondo intero quel fenomeno che risponde al nome di Gregorio Paltrinieri.

L’ottavo pomeriggio di gare ai Mondiali di Nuoto di Budapest ha visto il campione olimpico di Rio 2016, dopo il quarto posto negli 800 stile libero che certamente non lo aveva soddisfatto, tirar fuori dal cilindro una gara di quelle che fanno restare gli spettatori col fiato sospeso ed emozionarsi come non mai.

Un’impresa leggendaria come quelle del grande Marco Pantani e di Alberto Tomba, solo per citarne alcune, quelle gare che hanno fatto la storia dello Sport e che restano per sempre impresse nella memoria di tutti.

fabrizio-antonelli-italia-tifo-mondiali-budapest-2022
Fabrizio Antonelli – Foto Mattia Ferru Swim4Life Magazine

Un 1500 stile libero favoloso e assolutamente coraggioso e all’arma bianca quello di Gregorio Paltrinieri.

L’allievo di Fabrizio Antonelli è un vero e proprio martello pneumatico fin dalla prima bracciata, un ritmo infernale sotto alla linea del Record del Mondo per 1400 metri che nessun avversario riesce a sostenere.

Il carpigiano incrementa il vantaggio vasca dopo vasca e vani sono i tentativi di rimanere incollato all’azzurro, in una Duna Arena infuocata che si accende come non mai in quella che senza dubbio resterà come la Gara dei Campionati!

Gregorio-Paltrinieri-1500-stile-libero-mondiali-budapest-2022
Gregorio Paltrinieri – foto Mattia Ferru Swim4Life Magazine

Il capitano dell’Italnuoto chiude davanti a tutti in 14’32″80, tempo che rappresenta il nuovo Record dei campionati e il nuovo Record Europeo cancellando il suo precedente 14’33″10 stabilito al Sette Colli 2020, vicinissimo anche al Record del Mondo del cinese Sun Yang di 14’31”02.

Questo è un sogno – racconta Greg a fine gara – Prima della gara i miei amici mi dicevano che ero quotato a 26 e ho pensato: ma come si permettono! Allora è finita tutta la fiducia in me, ma io sapevo di poter vincere i 1500. Che avrei potuto vincere anche gli 800. So di poter gareggiare così, sapevo di valere questi tempi. Dopo gli 800 ero super deluso. Io ci sono, lo so. Non è mai facile arrivare ad una gara e fare bene anche se si è nelle condizioni perfette. Mi diverte ancora tanto allenarmi e gareggiare. Io investo sempre tutto me stesso per questi momenti di grande gioia”

Continua un Gregorio Paltrinieri davvero soddisfatto – Sono anni che penso di valere meno; in questi giorni ho pensato anche che gli altri forse era diventati più forti di me, ma poi mi son detto: no, non ancora. Ero in corsia 1, vedevo il pubblico che mi incitava, il nostro tifo straordinario. Oggi sono salito sul blocco che volevo vincere. Questo oro mondiale è la medaglia più importante di tutte. E’ molto più difficile, e stancante anche mentalmente, vincere oggi rispetto a 10 anni fa. Ma io non ho mai smesso di credere in me stesso”

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Alle sue spalle il campione olimpico degli 800 e 1500 e Campione del Mondo negli 800 in questa edizione, lo statunitense Robert Finke con 14’36”70 che precede allo sprint  il tedesco, campione olimpico nella 10 km e oro mondiale nel 1500 del 2019, Florian Wellbrock con 14’36”64.

Gregorio-Paltrinieri-oro-1500-stile-libero-mondiali-budapest-2022
Gregorio Paltrinieri – foto Mattia Ferru Swim4Life Magazine

Per Paltrinieri si tratta del quarto titolo mondiale in carriera, il terzo nei suoi 1500 dopo quelli di Kazan 2015 e Budapest 2017 che si vanno ad aggiungere a quello negli 800 di Gwangju 2019.

Grazie Greg , grazie delle emozioni che ci hai regalato e che ci continui a regalare da 10 anni a questa parte!

Clicca qui per i risultati completi

Convocati Azzurri Mondiali Nuoto Budapest:

Stefano Ballo (Esercito/Time Limit), Federico Burdisso (Esercito/Aurelia Nuoto), Giacomo Carini (Fiamme Gialle/Can Vittorino Da Feltre), Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport), Simone Cerasuolo (Fiamme Oro/Imolanuoto), Matteo Ciampi (Esercito/Livorno Aquatics), Piero Codia (Esercito/CC Aniene), Marco De Tullio (CC Aniene), Leonardo Deplano (CC Aniene), Gabriele Detti (Esercito/In Sport Rane Rosse), Stefano Di Cola (Marina Militare/CC Aniene), Luca Dotto (Carabineiri/Larus), Manuel Frigo (Fiamme Oro/Team Veneto), Lorenzo Galossi (CC Aniene), Michele Lamberti (Fiamme Gialle/GAM Brescia), Nicolò Martinenghi (CC Aniene), Alessandro Miressi (Fiamme Oro/CN Torino), Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto), Alberto Razzetti (Fiamme Gialle/Genova Nuoto My Sport), Lorenzo Zazzeri (Esercito/RN Florentia); Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle/Team Insubrica), Elena Di Liddo (Carabinieri/CC Aniene), Silvia Di Pietro (Carabinieri/CC Aniene), Francesca Fangio (In Sport Rane Rosse), Margherita Panziera (Fiamme Oro/CC Aniene), Benedetta Pilato (CC Aniene), Simona Quadarella (CC Aniene), Silvia Scalia (Fiamme Gialle/CC Aniene), Chiara Tarantino (Fiamme Gialle).

Programma Gare Nuoto Acque Libere

Domenica 26 giugno, dalle 13:00 alle 14:45

6 km Team Relay

Lunedì 27 giugno

5km M dalle 9:00 alle 10:30

5km W dalle 11:00 alle 12:30

Mercoledì 29 giugno

10km M dalle 8:00 alle 10:15

10km W dalle 12:00 alle 14:15

Giovedì 30 giugno

25km M/W dalle 9:00 alle 14:15

Clicca qui per il Programma Gare delle altre discipline acquatiche

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Lorenzo Giovannini

Dipendente di un’azienda farmaceutica di Prato. Ha un passato da agonista e dal 2010 partecipa al Settore Master. Reporter sul piano vasca.