tonia-e-noemi-cesarano-gemelle-di-successo-nel-nuoto-argento-ai-giochi-del-mediterraneo

Tonia e Noemi Cesarano gemelle del nuoto, argento ai Giochi del Mediterraneo

“Il nostro allenatore Andrea Sabino è come un padre per noi, a Caserta facciamo parte di un gruppo molto compatto e lavoriamo bene, la 4×200 stile libero Azzurra è il nostro obiettivo”

Tonia e Noemi Cesarano stanno vivendo una stagione da sogno: partite dagli albori di quello che attualmente è il corposo e variegato team della Time Limit e Assonuoto Caserta guidato dal tecnico Andrea Sabino, le due gemelle del nuoto stanno varcando traguardi brillanti.

Tra pochi giorni 19enni, il 14 luglio esattamente, Tonia e Noemi hanno iniziato il loro percorso nel nuoto sognando, come tutti gli atleti competitivi, di poter arrivare un giorno a rappresentare la nazionale.

In questa stagione magica, quel sogno si è avverato con la convocazione ai Giochi del Mediterraneo, ma le due gemelle del nuoto non si sono accontentate.

Tonia e Noemi Cesarano gemelle di successo nel nuoto, argento ai Giochi del Mediterraneo

Durante la competizione di Orano, in Algeria, le due sorelle hanno conquistato l’argento nella 4×200 stile libero insieme a Linda Caponi e Alice Mizzau alle spalle della Slovenia e davanti alla Turchia.

Un risultato più che soddisfacente per le due atlete, che venivano dal doppio podio ai recenti Campionati Italiani Assoluti primaverili.

Tonia argento nei 400 stile libero e Noemi bronzo nei 200 stile libero, due medaglie a cui le due ragazze seguite da Andrea Sabino sicuramente puntavano, ma che hanno rappresentato una gioia e un prestigio immenso nel realizzarsi.

tonia-e-noemi-cesarano-assoluti-nuoto

Tonia aveva già assaggiato il podio agli Assoluti con l’argento nei 200 e 400 stile libero agli invernali del 2020 ed entrambe avevano condiviso il podio dei 200, 400 e 800 stile libero della categoria Cadette ai Campionati Italiani di Categoria della scorsa estate, conquistando oro e argento in tutte e tre le gare.

Far parte entrambe di una 4×200 Azzurra era l’obiettivo dichiarato della stagione e con i Giochi del Mediterraneo, tra l’altro a podio, è stato centrato, ma c’è ancora la possibilità di arrivare agli Europei di Roma.

L’argento dei Giochi del Mediterraneo può rappresentare quindi una conferma della scalata che le gemelle stanno tentando di compiere, con l’obiettivo di far parte stabilmente della 4×200 stile libero Azzurra Assoluta anche alle prossime competizioni internazionali.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387
tonia-e-noemi-cesarano-gemelle-di-successo-nel-nuoto

Quanto è difficile e quanto anche è interessante essere sorelle gemelle nel nuoto?

Ci sono tanti aspetti positivi ma anche alcuni negativi – afferma Tonia – Ci sproniamo a vicenda in allenamento, ma può capitare che una può andare più forte dell’altra in gara e magari una delle due ci resta un po’ male, ma ormai siamo abituate anche a questo”

Riusciamo a gestire bene questo aspetto della competizione – precisa Noemi – Alla fine c’è sempre un pezzo di famiglia con te in gara ed è bello”

Vi è mai venuto in mente di scambiarvi di posto in allenamento o in gara?

In allenamento è molto difficile, perché nuotiamo in maniera completamente diversa, ci scoprirebbero subito. In gara è accaduto qualche volta, ma solo quando eravamo piccole”

Se poteva essere scontato che i vostri genitori scegliessero per entrambe lo stesso percorso, non era affatto scontato che entrambe arrivaste a un Assoluto e addirittura a un podio nello stesso Assoluto.

È stato molto emozionante e sicuramente non era scontato. Non ce lo aspettavamo e poi in gare diverse. È stato bello!”

tonia-e-noemi-cesarano

Un Assoluto da sogno: due finali, tutte e due in entrambe le finali, un bronzo e un argento, rispettivamente nei 200 stile libero che era la gara prima gara senza Federica Pellegrini e nei 400 dietro la statuaria Quadarella. Quale delle due finali vi è piaciuta di più?

Ovviamente per me i 400 stile libero – risponde Tonia – Nei 200 stile mi aspettavo di meglio, ma alla fine è andata comunque bene”

Avendo iniziato a preparare i 400 stile da quest’anno, non mi aspettavo di arrivare a podio nei 200 e infatti ero molto sorpresa – afferma Noemi – Nei 400 sono arrivata quarta e sono migliorata, quindi sono stata contenta anche per quello”

Complessivamente come lo giudicate l’Assoluto di pochi mesi fa?

Penso sia uno dei migliori che abbiamo mai fatto. Probabilmente non siamo mai riuscite a dare il meglio di noi e credo ci sia ancora molto margine, siamo contente di come sia andata”

tonia-e-noemi-cesarano-nuoto

E poi è arrivato il podio anche ai Giochi del Mediterraneo

I Giochi sono stati un esperienza bellissima, ci si confronta con tantissime persone e sport diversi.
Siamo davvero contente per l’argento in staffetta, è la nostra prima medaglia internazionale e nonostante la condizione non fosse delle migliori, siamo felici di come sia andata”

In quale delle due gare tra i 400 e 200 stile sognate di condividere un altro podio importante insieme in futuro?

Adesso stiamo lavorando molto sui 400, ma anche i 200 piacciono, vedremo. Probabilmente però i 400 sono più alla nostra portata”

Parliamo di Caserta: qual è l’aspetto più importante che avete trovato in quello che oggi è un ampio gruppo di tecnici e atleti che lavorano tutti per lo stesso scopo?

Siamo a Caserta praticamente da sempre e Andrea Sabino è stato praticamente il nostro unico allenatore. Abbiamo visto il gruppo crescere nel tempo, ci troviamo molto bene. Andrea è come un padre per noi, il gruppo è molto compatto, scherziamo, ci divertiamo e questo ci aiuta a lavorare bene”

Tonia e Noemi Cesarano – clicca qui per il Video dell’intervista

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine